I 5 errori più comuni da non commettere se sei a dieta

Ecco i 5 errori più comuni che almeno una volta abbiamo commesso se si è a dieta e che non ci permettono di dimagrire. 

Sarà capitato a tutti almeno una volta nella vita di mettersi a dieta ma di non riuscire ad ottenere i risultati sperati. Questo accade spesso se si seguono diete fai da te, senza essere seguiti da un nutrizionista, ma anche a chi commette alcuni errori.

errori dieta
Fonte: Canva

Molto spesso infatti quando decidiamo di seguire una dieta, oltre al regime ipocalorico controllato dobbiamo stare attenti a non fare alcuni sbagli banali che vanno a compromettere il nostro dimagrimento.

Andiamo allora a scoprire quali sono gli errori più comuni da non fare se si è a dieta e che non ci permettono di dimagrire.

Ecco gli errori da non fare a dieta

Molto spesso sentiamo dire a tanti che si mettono a dieta di non riuscire a perdere peso. Spesso i motivi possono dipendere da problemi di salute che andrebbero approfonditi meglio con un medico.

errori dieta
Fonte: Canva

Altre volte però può accadere di non riuscire a dimagrire come si vorrebbe nonostante la dieta a causa di alcuni banali errori. Dalle scelte alimentari sbagliate, al non riposare a sufficienza. Scopriamo i 5 errori che tutti prima o poi abbiamo commesso.

1) Non idratarsi abbastanza. Anche se è inverno e fa freddo e il nostro organismo è meno portato a richiedere l’introduzione di liquidi ciò non significa che non dobbiamo bere. L’acqua è fondamentale per dimagrire. Nello specifico da un litro e mezzo ai due litri al giorno è la dosa necessaria per stare in forma. Non bere significa incorrere in ritenzione idrica, stitichezza, non smaltimento delle tossine e tanto altro. Tutte situazioni che generano una difficoltà anche nel dimagrimento.

2) Saltare i pasti. Quante volte ci sarà capitato di abbuffarci a pranzo o cena e di saltare l’altro pasto fondamentale della giornata? Una scelta del tutto errata ai fini della dieta. C’è anche chi non fa colazione e passa direttamente al pranzo strafogandosi. Altro errore madornale. In questo modo il metabolismo rallenta con la conseguenza di riprendere subito tutto ciò che si è perso. Meglio allora consumare pasti equilibrati e introdurre tutte le sostanze nutrienti.

3) Non riposare abbastanza. Come già detto più e più volte dormire aiuta a dimagrire. Un organismo più riposato riuscirà a smaltire meglio i chili di troppo a differenza di un corpo sottoposta a stress. Il metabolismo infatti rallenta se non si dorme abbastanza. Le classiche 8 ore sono quelle raccomandate per un sonno equilibrato.

LEGGI ANCHE -> Dieta miracle: come perdere peso e depurarsi in 7 giorni

4) Eliminare del tutto grassi e zuccheri. Se eliminare il cibo spazzatura è una buona cosa ai fini della dieta ma anche della salute in generale, questo non significa che dobbiamo escludere i cosiddetti grassi buoni o tutti gli zuccheri. Via libera allora, nelle giuste quantità a olio d’oliva, frutta secca, e cibi che contengono Omega 3 e Omega 6. Per gli zuccheri prediligiamo frutta e cereali. Ma anche pasta e pane, meglio ancora se integrali e sempre da dosare nella quantità raccomandate.

LEGGI ANCHE -> Anacardi a dieta: ecco gli errori da non fare per dimagrire

5) Allenarsi troppo o per niente. Anche l’attività fisica è importante ai fini della dieta. Ma anche qui come in tutte le cose occorre avere l’accortezza di praticarla correttamente. Non farla è sbagliato. Ma farne troppa lo è altrettanto. Quindi anche qui facciamoci consigliare da un personal trainer che saprà studiare per noi un piano adeguato al nostro stato fisico e di salute.