Le lenticchie non vengono bene? Ecco dove sbagli

Scopri quali sono gli errori che fai più spesso quando prepari le lenticchie. Una volta scoperti, prepararle nel modo giusto sarà molto più semplice.

Dopo Capodanno capita spesso di ritrovarsi con confezioni di lenticchie da usare. Un problema che si risolve facilmente usando questi preziosi legumi per dar vita a piatti caldi, sani e ottimi da gustare. Cosa fare, però, se nonostante gli sforzi ci si trova a non saper come prepararle nel modo corretto?

lenticchie errori
(Adobe Stock photo)

Per quanto buone, le lenticchie, rientrano tra quegli alimenti che per ingolosire hanno bisogno della giusta preparazione. Una preparazione piuttosto semplice ma che a volte può dar vita a degli errori. Scopriamo quindi quali sono i più importanti e come agire per evitarli.

Lenticchie: gli errori da non fare mai più quando le prepari

Chi ama i legumi, in questo periodo dell’anno sarà sicuramente alle prese con delle preparazioni a base di lenticchie. Note per essere un vero e proprio portafortuna a Capodanno, nel mese di Gennaio, sono infatti solite popolare le case degli italiani, invitando così al loro consumo.

lenticchie errori
(Adobe Stock photo)

Un invito che chiunque accoglierebbe, a patto di saperle preparare nel modo corretto. Se anche tu sei tra coloro che pensano di non andare d’accordo con le lenticchie, continua a leggere perché da oggi potrai far pace con questi legumi e tutto scoprendo (ed evitando di fare) gli errori che fino ad oggi ti hanno impedito di assaporarle nel modo giusto.

LEGGI ANCHE -> Avanzi delle feste: gli errori da non fare assolutamente

Non sciacquarle prima dell’uso. Che si comprino quelle sfuse o confezionate, le lenticchie andrebbero sempre sciacquate e setacciate prima dell’utilizzo. A volte, infatti, potrebbero contenere della terra o altri elementi in grado di alterarne il sapore. Una piccola attenzione che se non messa in atto può trasformarsi in un errore in grado di rovinare il piatto che si desidera preparare.

Non metterle in ammollo. A meno di non acquistare quelle decorticate o in scatola (queste ultime è meglio evitarle), le lenticchie necessitano di un periodo di ammollo che viene solitamente indicato sulla confezione e che andrebbe sempre rispettato. Ciò dona infatti loro sia un sapore migliore che una biodisponibilità più adatta a fornire all’organismo le tante proprietà di cui sono ricche.

Alzare la fiamma. A volte può capitare di essere di fretta e di alzare la fiamma per far prima. Ebbene, si tratta di un grave errore, almeno per quanto riguarda le lenticchie. Queste hanno infatti bisogno di essere cucinate con i loro tempi. Il risultato altrimenti sarebbe quello di lenticchie dalla consistenza sbagliata e con un sapore meno caratteristico.

Non aggiungere spezie. Molte persone credono che il sapore particolare delle lenticchie debba limitare nell’uso delle spezie. In realtà, usare quelle che più si amano può essere un arricchimento per la ricetta. Ciò che conta è non esagerare ed inserire ogni spezia al momento giusto.

Mettere il sale troppo presto. Spezie si, quindi, ma con cautela. Il sale, ad esempio, non andrebbe inserito da subito ma solo verso la fine. Le lenticchie si insaporiranno comunque e senza che il loro sapore particolare non venga alterato. Un piccolo accorgimento che eviterà di commettere uno tra gli errori più diffusi e che, forse, è anche tra i più gravi.

LEGGI ANCHE -> Il tortano non è venuto bene? Ecco gli errori da non fare mai più

Scoprire quali sono gli errori che portano a delle lenticchie poco saporite o dalla consistenza molliccia è indispensabile per ottenere un buon risultato in cucina. Evitando quelli più comuni, infatti, si può ottenere molto dal punto di vista dell’aspetto e, ovviamente, del gusto.