Dieta dello yogurt: come sgonfiare la pancia in 5 giorni

Una dieta a base di yogurt perfetta da fare dopo le feste: ecco come sgonfiare la pancia in soli 5 giorni e depurarsi.

La dieta dello yogurt è una dieta lampo che va fatta per pochi giorni e che permette di depurare l’organismo e sgonfiare la pancia. Essendo un regime restrittivo occorre tener presente che può avere anche degli effetti collaterali.

Ecco perché prima di intraprendere una dieta del genere è sempre bene consultare un medico e non affidarsi al fai da te. Non considerando che se si è intolleranti ai latticini è bene evitare questo regime alimentare.

dieta yogurt
Fonte: Canva

Tra i benefici che si riscontrano con questa dieta che in soli 5 giorni permette di depurare l’organismo e di sgonfiare la pancia troviamo anche un miglioramento della pelle e la perdita di circa 3 chili di peso. Scopriamo di più.

LEGGI ANCHE –> Ecco cosa mangia la donna più anziana del mondo: la sua dieta

Ecco la dieta dello yogurt per sgonfiarsi e perdere peso

Uno dei problemi principali dopo le feste è sentirsi gonfi ed appesantiti. Dopo aver fatto bagordi per più giorni ripetutamente e aver introdotto molte più calorie del dovuto si torna alla normalità.

dieta yogurt
Fonte: Canva

E allora anche se ancora non siamo tornati all’ordinarietà perché le feste non si sono ancora concluse possiamo però già iniziare a metterci nell’ordine di idee di seguire un regime più sano e di evitare tutto quello che può affaticare gli organi come fegato, stomaco ed intestino.

Dopo aver eliminato cibi grassi, ipercalorici e alcol possiamo anche pensare ad una dieta lampo che ci permette di sgonfiare in pochi giorni la pancia e tornare al nostro peso forma. Naturalmente prima di intraprendere qualsiasi dieta o regime alimentare particolarmente restrittivo è bene consultare un medico e non procedere in nessun modo con il fai da te.

In tal caso ecco la dieta dello yogurt. Un regime lampo che mette al centro questo prezioso alimento per l’organismo che in realtà dovremmo consumare ogni giorno perché estremamente benefico.

La dieta dello yogurt tra i suoi benefici permette di far perdere fino a 3 chili in appena 5 giorni. Non solo, anche la pelle ne trarrà giovamento. Anche se i chili che si perdono in così poco tempo sono più che altro liquidi. Infatti, poi è bene mantenere uno stile di vita sano e una dieta regolare altrimenti si riprendono subito con gli interessi.

Tra le regole di base che prevede la dieta dello yogurt bisognerebbe bere ogni giorno prima della colazione un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente. Poi si consumano 200 grammi di yogurt magro naturale, un tè verde o un caffè. Possiamo volendo aggiungere anche un cucchiaio di cereali integrali o crusca.

Come spuntino a metà mattina possiamo prendere una tazza di tè verde che aiuta a depurare l’organismo mentre a metà pomeriggio possiamo mangiare un frutto di stagione.

Infine, prima di andare a letto si può prendere una tisana e mangiare qualche prugna secca così da favorire la motilità intestinale.

Non dimentichiamo poi che nell’arco della giornata bisogna continuare a bere acqua, almeno un paio di litri al giorno. Da evitare invece bibite gassate e alcolici ma anche succhi di frutta confezionati e zuccherati.

Quando si decide di intraprendere un regime a base di yogurt quello da preferire dovrà essere sicuramente lo yogurt magro che si ottiene con il latte scremato e meglio se al naturale. Da evitare quindi quelli zuccherati o con la frutta. Meglio ancora invece se prediligiamo uno yogurt con fermenti lattici vivi, un toccasana per l’intestino. Vediamo come funziona.

Il primo giorno si inizia con un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente. Poi si mangiano 200 grammi di yogurt quindi un tè o un caffè. A pranzo brodo vegetale o insalata e 300 grammi di yogurt. A cena ancora 300 grammi di yogurt, un minestrone di verdure e qualche frutto secco come due noci o qualche mandorla.

Il secondo giorno si riparte con lo stesso rituale al mattino, varia però il pranzo dove sono previsti 50 grammi di riso integrale e una scatoletta di tonno con un contorno di pomodori. Stavolta niente yogurt. A cena invece solo 300 grammi di yogurt e due frutti di stagione.

Il terzo giorno si procede con un pranzo a base di pesce al vapore, circa 200 grammi e delle verdure crude o cotte, mentre a cena i soliti 300 grammi di yogurt e una macedonia di frutta.

Nel quarto e quinto giorno si procede come il secondo o il terzo variando un po’ gli alimenti, ad esempio scegliendo un pesce diverso o delle verdure differenti.

Essendo questo un regime sbilanciato può avere controindicazioni quindi è opportuno non protrarlo per oltre 5 giorni. Non solo, prima di seguirlo è bene consultare il proprio medico. 

LEGGI ANCHE –> Dieta post feste: le regole d’oro da seguire per non soffrire

Non dimentichiamo infine che il modo migliore per trarre il massimo beneficio dallo yogurt è consumarlo tutti i giorni nelle giuste quantità.