Le vere madeleines francesi, morbide e profumatissime

Farina, burro, zucchero e uova più il caratteristico aroma di mandorla amara: mettiamo tutto insieme per preparare delle fantastiche madeleines

Il loro profumo è caratteristico e avvolgente, il loro sapore delicato e indimenticabile. Stiamo parlando delle madeleines, un classico della pasticceria francese a base di farina, burro, zucchero e uova con un caratteristico profumo di mandorla amara.

madeleines
canva

Biscotti perfetti per la colazione, per la merenda accompagnati da un buon thé, da regalare in una bella confezione. C’è sempre una buona occasione per prepararle ed è anche facile.

Quanto possono durare le madeleines? Nonostante siano a base di burro e uova, potete conservarle nella classica scatola di latta per biscotti fino ad un massimo di 6-7 giorni.

Madeleines francesi come prepararla in modo semplice

Quantità (per 24 pezzi ):
160 g di farina 00
4 uova
125 g di burro
120 g di zucchero
25 g di lievito per dolci
8 gocce di aroma di mandorla amara
buccia grattugiata di 1 limone
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 cucchiaini di miele millefiori
1 pizzico di sale

Preparazione:

Come prima operazione fate fondere il burro in un pentolino oppure nel microonde, poi tenetelo da parte e lasciatelo raffreddare.
Poi in una ciotola grande utilizzando le fruste elettriche montate le uova insieme allo zucchero e al miele. Aggiungete anche la buccia di un limone non trattato grattugiata finemente, l’estratto di vaniglia e l’aroma di mandorla.

madeleines
Canva

Lavorate tutto per 3 minuti, fino ad ottenere un composto spumoso. Quindi aggiungete a filo il burro fuso ormai intiepidito, continuando a montare. Per ultima aggiungete la farina e il lievito setacciati insieme, infine il sale e montate ad una velocità inferiore.
Quando il composto è pronto, copritelo e lasciatelo in frigorifero per un’ora. Intanto che aspettate,. Potete cominciare ad imburrare e infarinare i due stampi per madeleines e mettete in frigo anche quelli.

->> LEGGI ANCHE I segreti della pasta choux, la base per i dolci: se fate così non sbagliate

Quando è passato il tempo di attesa, distribuite l’impasto nei due stampi facendo attenzione di lasciare qualche millimetro libero dal bordo, perché aumenteranno in cottura.
Cuocete in forno statico preriscaldato nella parte media a 190° per i primi 6 minuti e se avete lavorato bene vedrete formarsi la classica gobbetta. A quel punto scendete a 170° e finite la cottura per altri 5-6 minuti.
Prima di tirare fuori le madeleines dal forno, fate la prova stecchino: devono risultare cotte ma perfettamente asciutte al loro interno e ancora morbide. Sfornate e lasciate raffreddare ancora un’ora prima di mangiarle.

Potete lasciarle così, oppure ricoprirne almeno una metà con il cioccolato fondente al 70% (dovrebbero bastarne 100 grammi). Basterà farlo sciogliere e intingere una metà della vostra madeleine, aspettando poi che sia completamente raffreddata.