Capelli fragili: da cosa dipendono e quali sono i rimedi

I capelli fragili sono un problema che può riguardare tutti ma che sembra avere una maggior incidenza tra le donne. Scopriamo quindi da cosa dipendono i capelli fragili e quali sono i rimedi più efficaci.

Nel corso dell’anno, può capitare di trovarsi improvvisamente con capelli fragili, spenti e che si spezzano facilmente. Un vero problema per chi ha a cuore la propria chioma e desidera prima di tutto avere un aspetto sempre al meglio.

capelli fragili rimedi
(Adobe Stock photo)

Tra le altre cose, i capelli fragili possono essere un campanello d’allarme per diversi problemi che è sempre meglio indagare. Scopriamo quindi quali sono le cause principali di questo problema e quali sono i rimedi per tornare a sfoggiare capelli sani e resistenti.

Capelli fragili: cause e rimedi

Quando ci si scopre ad avere i capelli improvvisamente fragili, il primo istinto è quello di cercare una soluzione immediata. Si tratta infatti di una condizione che porta ad avere capelli sottili e che tendono a spezzarsi o a non sopportare più la tensione data da determinate acconciatura.

capelli fragili rimedi
(Adobe Stock photo)

Una situazione sicuramente poco piacevole e che tende ad avere maggior incidenza tra le donne. Cosa probabilmente legata anche ai tanti trattamenti che si è solite fare ai capelli.

LEGGI ANCHE -> Soffri di capelli secchi? Ecco da cosa dipende e come rimediare

Per poter trovare la giusta soluzione al problema, la prima cosa giusta da fare è però quella di comprendere le cause che hanno portato ad avere capelli improvvisamente sfibrati e fragili. Queste, infatti, una volta scoperte, possono aiutare a trovare la giusta via da seguire al fine di ripristinarne la condizione naturale.

Andando quindi alle cause più comuni, queste possono essere un’alimentazione poco adeguata e carente di vitamine e minerali. Non per niente, i capelli tendono a spezzarsi e addirittura a cadere in caso di anoressia o di alimentazione scarsa e poco nutriente.

Anche problemi ormonali possono assottigliare i capelli rendendoli più fragili e ciò vale anche per eventuali terapie a base di ormoni o per farmaci che spesso riportano il problema tra gli effetti collaterali. Fare degli esami del sangue per controllare il proprio stato di salute in caso di capelli fragili è quindi una delle mosse più indicate e da valutare insieme al proprio medico di base. Così facendo si potrà capire se la causa è da ricercare nel proprio stato di salute o in fattori esterni.

Questi ultimi sono solitamente gli agenti atmosferici come, ad esempio, il freddo al quale si unisce spesso anche l’uso di prodotti poco idonei alla salute dei capelli. Ovviamente non vanno dimenticati il phon ed eventuali piastre così come le decolorazioni e le continue pieghe che portano a sfibrare i capelli. Di motivi alla base dei capelli fragili ce ne sono davvero tanti e la cosa più importante, una volta accertato il problema, è quella di iniziare a prendersene cura nel modo giusto. Ecco quindi alcuni rimedi che possono tornare utili.

Mangiare in modo sano. Consumare pasti sani e bilanciati significa anche fornire il giusto quantitativo di nutrienti al proprio organismo. Ciò è di grande aiuto anche per i capelli che, grazie alla giusta alimentazione appariranno presto più lucidi, forti e sani. Al contempo può essere utile accertarsi anche di eventuali carenze vitaminiche e di integrarle, ovviamente sempre dietro parere medico.

Eliminare prodotti aggressivi. Un altro buon modo per prendersi cura della propria chioma è quello di eliminare prodotti aggressivi a favore di altri più naturali, senza parabeni e a base di ingredienti che fanno bene ai capelli. In questo modo si eviterà di peggiorare la situazione donando al contempo il giusto sollievo alla chioma.

Fare impacchi nutrienti. Nutrire i capelli anche dall’esterno aiuta sicuramente a migliorare quanto raggiunto con l’alimentazione. Degli impacchi a base di ingredienti naturali sono quindi un vero e proprio toccasana che val sempre la pena mettere a punto. Burro di karitè e olio di semi di lino sono sicuramente tra i migliori. Ma si può optare anche per qualcosa di casalingo come impacchi con yogurt e miele.

Usare una buona acqua. Se si lavano i capelli a casa e si ha un acqua molto calcarea può essere consigliabile far uso di quella filtrata almeno per l’ultimo risciacquo. In alternativa può andar bene anche quella di bottiglia a basso residuo fisso. In questo modo si potrà donare leggerezza ai capelli evitando di appesantirli maggiormente.

Non stressare i capelli. Almeno per i primi tempi può rivelarsi utile evitare di stressare i capelli con trattamenti forti. Si può, ad esempio, tamponarli per bene con un asciugamani in modo da ridurre i tempi di calore del fono o evitare piastre o trattamenti forti. Se questi si rivelano indispensabili è meglio pretrattare i capelli con un olio nutriente e che li protegga dal calore.

LEGGI ANCHE -> Hai dei brufoli sulle labbra? Le cause più comuni e come rimediare

Con le giuste accortezze, prendersi cura dei capelli fragili e trovare i rimedi per farli tornare forti come un tempo sarà meno difficile del previsto. Ciò che conta è impegnarsi a fondo sia nel comprendere le cause principali che nel mettere in pratica i rimedi più idonei alla propria situazione.