Le caramelle giuste nella calza della Befana? Prepariamolo noi in casa

Invece dei soliti dolci comprati al supermercato, fate una calza della Befana  speciale ai bambini con queste caramelle

Tutti ne vanno pazzi, non solo i bambini. Stiamo parlando delle caramelle gommose senza zuccheri, quelle gelée che possiamo mangiare tutti i giorni e mettere anche nelle calze della Befana per fare un regalo unico.
Prepararle in casa, senza usare lo zucchero e quindi salvaguardando la nostra linea e i denti dei nostri figli, è un gioco da ragazzi se conosciamo i trucchi giusti. In realtà ne bastano un paio, gli ingredienti e i contenitori per cuocerle le caramelle fatte in casa da mettere nella calza della Befana.

caramelle gelatine
canva

Queste deliziose caramelle gommose senza zucchero sono a base di frutta, tutta la frutta che volete. Ma vi consigliamo di non comprare succhi di frutta già pronti, perché sono comunque calorici. Preparateli voi a mano oppure con gli estrattori: non dovrete aggiungere niente altro se non l’agar agar per farle solidificare in cottura.

->> LEGGI ANCHE La ricetta per preparare caramelle gommose sane e naturali

Anche questa seconda fase è facile, ma il trucco è usare i contenitori giusti. Meglio sarebbero degli stampini in silicone monoporzione, oppure quelli per i plum cake, ritagliando poi il prodotto finale per ricavarne le caramelle.

Il regalo giusto e dolcissimo nella calza della Befana? Tempi velocissimi

Serve davvero poco tempo per preparare queste caramelle. Cinque minuti per ricavare il succo come base, altro 10-15 sul fuoco prima di far raffreddare in frigo.

Ingredienti:
250 ml di succo o estratto di frutta fresca
5 g di agar agar

Preparazione:

agar
canva

Scegliete voi con quale base preparare queste caramelle gommose senza zucchero, se succo oppure spremuta o estratto con frutta fresca.
A quel punto dovete soltanto sciogliere l’agar agar direttamente nel liquido, mescolando con una frusta a mano per farlo sciogliere completamente evitando la formazione di grumi.
Quindi mettete il succo in una pentola sul fuoco, accendete a fiamma medio-bassa e portatelo poco a poco ad ebollizione. Lasciatelo cuocere ancora 5 minuti a fuoco basso e poi spegnete.

Versatelo negli stampini in silicone per caramelle e lasciatele raffreddare molto bene, prima a temperatura ambiente e in seguito direttamente in frigorifero, fino a quando non diventano belle solide.
Raffreddandosi, il succo si indurirà dando vita magicamente alle caramelle gommose, pronte da consumare in giornata perché non si mantengono a lungo. Diciamo che possono durare 24 ore e conservate a temperatura ambiente, 3-4 giorni al massimo in frgorifero.
Se invece degli stampini in silicone avete usato un contenitore di quelli da plum cake, basterà tagliarle a cubetti con un coltello molto affilato.

E ricordatevi sempre l’ultimo consiglio. Se non vi soddisfa il risultato finale, perché ad esempio vi sembrano troppo molli prima di solidificarsi, nessun problema. Rimettete tutto sul fuoco, il composto tornerà liquido e secondo il vostro gusto dovrete solo aggiungere un altro po’ di agar agar per dare la giusta consistenza.