Vuoi delle panelle perfette? Ecco i trucchi che devi conoscere

Scopri come realizzare delle panelle perfette grazie ad alcuni semplici trucchi in grado di cambiarti la vita in cucina.

Chi ha assaggiato almeno una volta le famose panelle di ceci sa bene come siano particolarmente buone e profumate. Molto amate in Sicilia, sono famose in tutto il mondo e ancor più protagoniste nel mese di Dicembre dove per via della festa di Santa Lucia si è soliti mangiarle sia dolci che salate. E proprio riguardo a quest’ultime, è unitile ricordare come siano deliziose sia come antipasto che come contorno o da gustare in mezzo ad un buon panino. Da sole o da accompagnare alle crocchette di patate, poterle mangiare è sempre un vero piacere.

panelle trucchi
(Adobe Stock photo)

Peccato che a volte, riproporle a casa sia meno scontato di quanto si pensi. Niente paura, però. Perché ci sono alcuni trucchi davvero utili ed in grado di rendere le panelle buone come quelle acquistate fuori o addirittura come quelle gustate quando si era in vacanza in Sicilia. Pronti a gustarle e ad offrirle a parenti ed amici?

Panelle: i trucchi per un risultato praticamente perfetto

Se si amano le panelle, non c’è niente di più bello della certezza di poterle preparare correttamente tutte le volte che se ne ha voglia. Un sogno che è piuttosto facile da realizzare.

panelle trucchi
(Adobe Stock photo)

Basta infatti seguire alcune semplici regole per ottenere delle panelle semplicemente perfette, buone come quelle palermitane e ottime da gustare in ogni momento della giornata. Ecco, quindi, i trucchi da conoscere per non sbagliare più.

LEGGI ANCHE -> Gli albumi non montano mai a neve? I trucchi che devi conoscere

Usare una buona farina di ceci. Quando si vuole ottenere un buon risultato in cucina, la regola d’oro è quella di non lesinare sugli ingredienti. Ed in questo caso, quello principale è la farina di ceci. Meglio acquistarne una di qualità, possibilmente biologica e adatta proprio alla preparazione delle tanto amate panelle.

Dosare per bene gli ingredienti. La preparazione delle panelle avviene in modo strano perché se fino ad un certo punto sembra che la ricetta non stia riuscendo, all’improvviso avviene la magia. Per questo motivo è meglio seguire la ricetta fino alla fine e senza fare aggiunte o cambiamenti che potrebbero portare a compromettere il risultato.

Versare la farina a freddo. Un passaggio fondamentale è quello di versare la farina nella pentola quando l’acqua è ancora fredda. In questo modo si arriverà all’impasto tanto agognato per le nostre panelle. Solo quando sarà pronto si potrà passare alla cottura.

Evitare i grumi. Mescolare è un’altra delle regole d’oro. L’impasto dovrà risultare infatti liscio e omogeneo. Per evitare grumi, quindi, è indispensabile non distrarsi e mescolare fin quando la farina non si sarà sciolta del tutto.

Cuocere il tempo giusto. La cottura delle panelle occupa all’incirca una quindicina di minuti. Ciò che conta è continuare a mkescolare fin quando non inizierà ad assumere una forma diversa, staccandosi dai bordi e trasformandosi sempre più nell’impasto tipico delle panelle. Come dicevamo prima, avviene tutto velocemente, come se fosse una magia.

Questi sono i passaggi più difficili. Una volta superati basterà stendere l’impasto, tagliarlo in tanti rettangoli e friggerli in olio di semi. Le panelle saranno così pronte per essere ammirate e gustate. E tutto riuscendo a sentire quel profumo e quell’aroma che tanto le rappresentano e che ne fanno uno dei piatti siciliani più famosi al mondo.

Ed ora che abbiamo finalmente ottenuto la ricetta perfetta? Le panelle sono buone calde ma si possono gusare anche fredde. o riscaldate. Motivo per cui se ne possono preparare anche in abbondanza.

LEGGI ANCHE -> Non riesci a sbucciare il pomelo? Ecco i trucchi per gustarlo al meglio

Si possono servire come antipasto, come contorno o all’interno di altre preparazioni. Il miglior modo per gustarle resta però quello classico ovvero in mezzo ad una mafalda palermitana, magari in compagnia delle crocchette di patate. Una vera goduria per il palato ed in grado di donare allegria a chiunque deciderà di provare.