Panino al bar meno calorico? Ecco come sceglierlo per non sbagliare

Vuoi gustare un panino al bar ma temi le calorie di troppo? Scopri le dritte che ti aiuteranno a scegliere quello giusto.

Con il rientro dalle ferie e la ripresa della vita di tutti i giorni è tornato anche uno dei rituali legati al mondo del lavoro, ovvero il pranzo al bar. Odiato da alcuni e amato da molti per la possibilità di gustare ogni volta cibi diversi senza doversi preoccupare della loro preparazione, questa usanza può essere valida se supportata da scelte oculate.

panino al bar
(Adobe Stock photo)

Il rischio è infatti quello di portare avanti un’alimentazione poco idonea alla salute e, ovviamente, anche alla forma fisica. Spesso, infatti, una delle preoccupazioni più grandi date dal panino giornaliero da consumare al volo è proprio quella delle tante calorie in esso contenute. Problema al quale si può ovviare semplicemente iniziando a fare delle scelte più consapevoli.

Scopriamo quindi come scegliere nel modo corretto il panino del bar per renderlo meno calorico, nutriente al punto giusto e, sopratutto buono.

Panino al bar meno calorico: ecco su quali è giusto puntare

La settimana lavorativa porta tante persone a dover consumare pasti veloci al bar. Sebbene anche in queste situazioni si possano compiere scelte più sane come ad esempio quella di una buona insalata ricca o di un piatto di un secondo con verdure, a volte la necessità di far presto o di mangiare in piedi per qualsivoglia motivo, portano alla classica scelta del panino da prendere al volo.

panino al bar
(Adobe Stock photo)

Niente di sbagliato a patto che si impari a sceglierlo nel modo corretto, aggiustando poi il giro con la composizione della scena. Ma come fare a rendere il panino del bar meno calorico? Il trucco sta nell’insieme delle scelte che si fanno. Vediamo le più importanti.

LEGGI ANCHE -> Grazie a questi 10 trucchi puoi dimagrire lo stesso mangiando la pasta

Optare sempre per del pane integrale. Per abbassare l’indice glicemico del pranzo e dare qualche fibra utile all’organismo è sempre meglio optare per un pane integrale o ai cinque cereali. Ancor meglio se il bar dove ci si serve è così moderno da realizzarne anche con farina di quinoa, di amaranto o simili. In ogni caso, evitare il classico panino bianco è già un buon inizio. In questo caso non esattamente dal punto di vista calorico ma per come aiuterà l’organismo a smaltire il tutto più velocemente.

Puntare su una buona fonte proteica. Un’altra scelta importante è quella di gustare sempre un panino che comprenda una buona fonte proteica. Sebbene un panino con sole verdure può risultare meno calorico, il risultato sarà quello di innalzare la glicemia e ciò portando comunque ad ingrassare e a sentire il bisogno di mangiare nuovamente poco dopo. Ben venga quindi un panino con del pollo, delle uova, della mozzarella o della bresaola. A questi si potrà poi aggiungere dell’insalata o delle verdure grigliate, purché non troppo unte.

Evitare le salse. Un buon modo per tagliare le calorie è quello di evitare le salse. Stop, quindi, a maionese, ketchup, senape e intrugli vari realizzati dal bar per insaporire il panino. Ingredienti di buona qualità basteranno a rendere il tutto abbastanza saporito. Ciò che conta è usare olio evo e spezie. In questo modo si otterrà un panino ugualmente buono e con molte meno calorie rispetto a quello che si è soliti mangiare.

Far togliere la mollica. Se si ha modo di farselo preparare sul momento si può chiedere di eliminare parte della mollica. Ciò porterà a tagliare calorie e carboidrati. Per favorire lo riempimento del panino si potrà aggiungere dell’insalata. In questo modo si mangerà anche qualcosa di più sano.

Evitare le porzioni troppo abbondanti. Un buon panino se farcito nel modo giusto basta e avanza per raggiungere la sazietà e mantenerla a lungo. Meglio evitare, quindi, la scelta di panini abbondanti o di cedere addirittura a prenderne due. Molto meglio, se si ha questo tempo, dedicarsi ad un’insalata ad un frutto.

LEGGI ANCHE -> Dolci al cucchiaio golosi e con poche calorie? Ecco i più buoni tra cui scegliere

Queste tre regole fondamentali rendono il panino più adatto ad essere consumato anche tutti i giorni. Ciò che conta è seguirle sempre, variare i tipi di ingredienti scelti ogni giorno e aggiustare il tiro a cena. Come? Consumando un buon secondo proteico con delle verdure ed un frutto.

panino al bar
(Adobe Stock photo)

In questo modo, si otterrà un’alimentazione più bilanciata. Sopratutto se al mattino ci si concederà una colazione ricca e comprensiva di carboidrati derivanti da cerali integrali, proteine magre e grassi buoni.