Grazie a questi 10 trucchi puoi dimagrire lo stesso mangiando la pasta

Se non vuoi rinunciare al tuo amato piatto di pasta con questi 10 trucchi potrai dimagrire lo stesso mangiando così i carboidrati.

Premesso che per dimagrire oltre ad una dieta sana e bilanciata occorre fare attività fisica, il consumo dei carboidrati in un regime ipocalorico dovrà essere modulato anche in base a quanto sport si pratica.

Più si è attivi, infatti, e più sarà facile smaltire i carboidrati introdotti. Praticando attività fisica regolarmente si potrà, infatti, mangiare un piatto di pasta senza sensi di colpa. Ma c’è modo e modo di consumarla.

pasta
Fonte: Canva

Oltre alla tipologia di condimento bisogna anche stare attenti alle porzioni e mangiarla in determinati momenti. Scopriamo allora come dimagrire mangiando la pasta attraverso questi 10 trucchi.

Ecco i 10 trucchi per dimagrire mangiando la pasta

La pasta per gli italiani è uno degli alimenti di base a cui è difficile rinunciare. Tra i pilastri della dieta mediterranea spesso non viene bandita totalmente dalle diete ipocaloriche ma il suo consumo deve essere necessariamente controllato.

Discorso diverso se invece si è super attivi e si pratica attività sportiva in maniera regolare, allora nessuno ci vieterà di consumarla anche tutti i giorni senza comunque ingrassare. Nel caso in cui però ci siano diversi chili da smaltire e si conduca una vita piuttosto sedentaria ecco alcuni trucchi per dimagrire mangiando comunque la tanto amata pasta.

pasta con verdure
Fonte: Canva

1) Massimo 3 volte a settimana. Non consumare pasta tutti i giorni può essere un inizio ma concedersela 3 volte a settimana può essere un buon compromesso per mangiarla, non sentirne la mancanza quindi, ma senza esagerare.

2) Porzioni ridotte. Con una bilancia pesiamo la quantità di pasta che andremo a preparare. Non dobbiamo superare i 60-70 grammi in questo modo potremo consumarla senza però eccedere con le quantità.

3) Solo una volta al giorno. Evitare di mangiare pasta più volte al giorno. Se l’abbiamo consumata già a pranzo evitiamo di mangiarla anche a cena.

4) Scegliere quella integrale. Meglio optare per questa tipologia che dona un maggior senso di sazietà ed è ricca di fibre. Altrimenti quella fatta con il grano Senatore Cappelli. Un grano speciale, più duro e ricco di fibre e sali minerali. Contiene inoltre meno sodio, grassi e calorie. Ha un basso indice glicemico e dona un senso di sazietà ritardando l’appetito. Contiene infine anche meno glutine.

5) Condimenti di verdure e legumi. Un piatto di pasta integrale condito con verdure o legumi come piselli e ceci può essere una buona soluzione per consumare meno pasta, avere un piatto anche all’occhio molto più pieno e non incorrere nel pericolo di aggiungere al nostro piatto di pastasciutta condimenti grassi e unti. Basterà cuocere le verdure in maniera sana prediligendo cotture semplici e aggiungendo poi un filo d’olio, meglio se a crudo, poco sale e insaporire eventualmente con qualche spezia.

6) Scegliere gli spaghetti al posto della pasta corta. Questo perché quella lunga, come gli spaghetti, ha indice glicemico più basso, rispetto a un piatto di penne o maccheroni.

7) Consumare prima un’insalata o un piatto di verdure. Meglio non iniziare il pranzo subito con la pasta ma mangiarla subito dopo aver consumato una fresca insalata mista o dele verdure cotte a vapore. In questo modo saremo già a buon punto e la dose preparata non sembrerà poi così piccola.

LEGGI ANCHE –> Come bruciare grassi mangiando pasta: scopri trucco 

8) Mangiare pasta quando si fa sport. Il giorno che abbiamo praticato attività sportiva concediamoci la pasta. Evitiamola invece quando sappiamo che staremo tutto il giorno seduti.

9) Non mangiare pane o patate insieme alla pasta. Consumare la pasta evitando di mangiare nello stesso pasto anche una fetta di pane o unire insieme le patate.

10) Al dente. Infine, se siete dei buongustai è quasi inutile ribadirlo, ma la pasta al dente oltre che più buona è anche amica della linea. Se infatti la pasta cuoce troppo provoca un’innalzamento degli zuccheri nel sangue e quindi fa ingrassare.

Con questi 10 trucchi potrete ora dimagrire mangiando la pasta. Si ricorda che questi consigli non si sostituiscono in alcun modo al parere di un medico, il quale è sempre meglio consultare prima di intraprendere diete, specie nel caso in cui si soffra di alcune patologie.