Ti è avanzata la panna da cucina? Ecco come sfruttarla al meglio e realizzare piatti super golosi

Scopri come usare la panna da cucina avanzata per ottenere piatti super golosi e a prova di chef.

L’uso della panna in cucina è da sempre molto in voga. Che si scelga di preparare qualcosa di impegnativo o si desideri coccolarsi con una ricetta di famiglia, la panna da cucina è infatti un ingrediente spesso indispensabile per ottenere piatti golosi e belli da vedere. Dopotutto la sua presenza rende pasticci, lasagne e timballi più piacevoli alla vista, donando maggior cremosità a piatti di pasta o a contorni che si desidera arricchire di gusto.

Si tratta insomma di un ingrediente che in tanti amano usare ma del quale, per ovvie ragioni dovute ai quantitativi di grassi, non si può abusare. Per questo motivo, può capitare che una volta preparato il proprio piatto. Sia che si abbia a che fare con della panna preparata in casa che con quella confezionata, questa avanzi.

Cosa fare per rimediare? Si può scegliere di usarla in altre preparazioni, magari da consumare il giorno dopo o da offrire ai propri ospiti inserendola in antipasti o stuzzichini così buoni che l’ultimo dei problemi sarà il rischio di vederla avanzare. Scopriamo quindi come usarla al meglio in cucina per continuare a gustarla evitando inutili sprechi.

Come sfruttare la panna da cucina avanzata nel modo corretto

lasagne con panna
Foto da Adobe Stock

Che si tratti di quella fatta in casa seguendo tutte le regole o di quella acquistata, è importante badare sempre alla freschezza della panna e fare in modo di utilizzarla e consumarla il prima possibile. Detto ciò, le modalità di impiego quando ne avanza un po’ sono tante e tutte semplicissime.

LEGGI ANCHE -> Focaccia super morbida? Ecco i trucchi per un risultato tutto da mordere

Ovviamente, trattandosi di un ingrediente ricco di grassi sarà opportuno alleggerire i piatti nei quali si deciderà di aggiungerla. E per farlo basta diminuire l’olio o eliminare l’eventuale burro. Detto ciò, andiamo a vedere come impiegare la panna in piatti semplici e da rendere ancor più golosi.

Le fettuccine con salmone, limone e panna. Un buon modo per usare la panna è quello di aggiungerla alla pasta in modo da renderla più cremosa. Volendo si può utilizzare anche il giorno dopo purché non si sia già riscaldata una volta. In tal caso la scelta migliore è quella di evitarne nuovamente il consumo.

Le scaloppine con funghi e panna. Un altro ottimo modo per usare la panna in più? Quella di usarla al posto dell’olio per rendere più vellutate le scaloppine. Volendo si può fare con tutte ma, com’è facile immaginare, questo ingrediente si sposa al meglio con i funghi. Perché non approfittarne, quindi?

Le verdure saltate con panna. Anche un contorno semplice come quello delle verdure può diventare sorprendentemente gustoso se saltato con un po’ di panna. La sua presenza renderà il tutto più cremoso e aiuterà a rendere il piatto anche più gradevole alla vista. Ottimo per verdure da aggiungere ad una bruschetta o ad un secondo di carne.

I cestini di sfoglia con panna e verdure. Se si ha della panna in più che risulta poca per altre preparazioni o che si desidera semplicemente smaltire il prima possibile si possono realizzare dei piccoli cestini di pasta sfoglia da riempire con la panna e a cui aggiungere delle verdure o altri ingredienti golosi.

Il ciambellone. Ebbene si, la panna da cucina si può usare per le preparazioni dolci. Basterà aggiungerla come ingrediente in una torta per renderla più soffice e saporita. Basta sostituirla al burro ed il gioco è fatto.

LEGGI ANCHE -> Besciamella pronta? Ecco i trucchi per renderla buona come quella fatta in casa

Usare la panna da cucina che avanza (cosa che vale ovviamente anche per quella in scadenza) è molto più semplice di quanto si pensi. E i risultati saranno così golosi che si desidererà quasi di ritrovarsene sempre un po’ in più per potersi sbizzarrire con esperimenti culinari più golosi che mai.