Non puoi fare a meno del cioccolato? Ti sveliamo come gustarlo anche a dieta

Sei una grande amante del cioccolato e non puoi farne a meno neppure quando sei a dieta? Scopri come inserirlo anche ogni giorni nella tua alimentazione e continuare a perdere peso.

Il cioccolato è uno degli alimenti più amati al mondo. Le persone che riescono a resistergli sono davvero poche e quando si parla di dolci o di cibi amati è sempre tra i primi tre che vengono citati. Profumato, saporito ed in grado di apportare il buon umore anche solo guardandolo si tratta infatti di uno dei cibi più ricercati di sempre. E questo anche se, ad onor del vero, è parecchio calorico.

Un vero problema per chi è a dieta e desidera solo non dover rinunciare alla piacevole abitudine di gustarne un po’ tutti i giorni. Come fare quindi?
Niente paura! Il cioccolato è anche un alimento ricco di varietà. Si va da quello bianco, a quelli con nocciole, al latte o fondente. Tutti modi diversi per gustarlo e tra i quali se ne cela anche uno particolarmente adatto a chi è a dieta. Scopriamo insieme di quale si tratta.

Cioccolato a dieta? Si può! Basta scegliere quello giusto

cioccolato fondente
Bars Chocolate , candy sweet, dessert food on natural paper background

Chiunque si è trovato ad intraprendere una dieta sa bene come una delle preoccupazioni più grandi sia stata quella di dover rinunciare al cioccolato. Dopotutto si tratta di un cibo che oltre ad essere indiscutibilmente buono è anche in grado di donare il buon umore, rivelandosi la coccola perfetta dopo una giornata pesante nonché un ingrediente in grado di rendere molto più buono ogni tipo di dolce.

Come fare però quando si è a dieta? La risposta sta nel cioccolato fondente. Si tratta della varietà più naturale del cioccolato, ovvero quella meno lavorata e che ha il sapore più intenso.

LEGGI ANCHE -> Il gelato è la tua ossessione? Ti sveliamo come gustarlo anche a dieta per perdere peso

Considerato a tutti gli effetti come un super cibo, il cioccolato fondente (purché dal 75% in su) è infatti ricco di polifenoli e di proprietà benefiche tali da renderlo un alimento prezioso. E tutto sebbene sia effettivamente parecchio calorico. Ciò che conta è imparare a gustarlo nelle giuste quantità che per chi è a dieta si aggirano intorno ai 20/40 grammi al giorno. Misura che può variare dalla situazione personale e che quindi andrebbe valutata insieme al proprio nutrizionista.

Ma torniamo al lato piacevole della questione e vediamo in che modo è possibile inserire il cioccolato fondente quando si è a dieta.

Cioccolato a dieta: ecco come mangiarlo per non danneggiare la linea

donna mangia cioccolato
fonte foto: Adobe Stock

Come già detto il cioccolato fondente è ricco di proprietà benefiche che lo rendono un alimento che, salvo controindicazioni particolari, andrebbe inserito all’interno della propria alimentazione.

Se si è a dieta, si rivela tra le altre cose una buona fonte di energia, in grado di saziare velocemente, di appagare e di mettere a tacere la fame nervosa. Tra le altre cose è in grado di ridurre il colesterolo cattivo, dona il buon umore e fa bene al cuore.

Quanto al mangiarlo, si può inserire a colazione con un cappuccino di soia senza zucchero ed una fetta di pane integrale. In alternativa lo si può mangiare come spuntino, approfittando della sua quota di grassi per non innalzare gli zuccheri nel sangue. Ottimo anche da sciogliere ed inserire in muffin o torte proteiche si rivela l’ingrediente perfetto per dei pancake o per diventare una morbida crema da spalmare sulle fette biscottate integrali.

LEGGI ANCHE -> Ami il frappé al cioccolato? Da oggi potrai gustarlo anche in versione light e con solo tre ingredienti

I modi per usarlo sono davvero tanti e tutti ricchi di gusto. E per chi non fosse ancora convinta, basti pensare che da recenti studi è emerso che 40 grammi di cioccolato extra fondente al dì, inserito in un’alimentazione sana e bilanciata, favorisce addirittura la perdita di peso. Da oggi, quindi, mangiare il cioccolato sarà ancor più un piacere. A patto, però di ricordarsi di andare sempre dal 75% in su, ancor meglio se dall’80%. Cosa che, aiuterà a soddisfare più velocemente il desiderio. E tutto aiutando la linea.

Attenzione: il cioccolato è ricco di nichel. Motivo per cui i soggetti allergici dovrebbero evitarne in consumo o mangiarlo in piccole quantità e solo dopo aver eseguito una dieta disintossicante e dietro parere del proprio allergologo.