Ciccio pancake poco goloso? Ecco gli errori che probabilmente stai commettendo

Il tuo ciccio pancake non è goloso come vorresti? Ecco gli errori più comuni e come evitarli.

Il ciccio pancake è una delle preparazioni più famose degli ultimi anni. Si tratta di un prodotto per la colazione che come il nome stesso lascia immaginare è un pancake molto altro e per questo ribattezzato “ciccio”. Un modo allegro e goloso per iniziare la giornata preparandosi qualcosa di sano e al contempo nutriente e goloso.

Come fare, però, se nonostante la buona volontà il risultato non è mai quello che si vorrebbe? Oggi scopriremo quali sono gli errori più comuni che portano in errore e come muoversi per ottenere una colazione più golosa che mai.

Ciccio pancake: gli errori più comuni che dovresti evitare

pancake che ride
fonte foto: Adobe Stock

Non tutti lo sanno ma il ciccio pancake nasce nel mondo fit con l’intento di creare una colazione che sia allegra, buona e al contempo sana. Si tratta quindi di un prodotto che, a differenza del classico pancake viene pensato in modo bilanciato.

LEGGI ANCHE -> Vuoi un ciccio pancake alto? Ecco qual è l’ingrediente che stanno usando tutti

A partire da ingredienti sani e genunini, riesce ad essere goloso per via dei tanti ingredienti che vi si possono aggiungere e per via del suo essere sempre soffice e buono da mangiare. Una vera colazione dei campioni che aiuta ad iniziare al meglio la giornata e che consente di fare il pieno di energie mantenendosi al contempo leggero.

Andando alla preparazione questa comprende di solito della farina d’avena, integrale o di riso (ma vanno bene anche amaranto, quinoa o altre farine) a cui si aggiungono albumi e yogurt greco per l’impasto. Il resto è un mix di ingredienti tra cui scegliere e che vanno dalla frutta secca a quella fresca passando per topping di vario tipo, comprendendo, ovviamente, anche il cioccolato.

Ma veniamo agli errori più comuni che si commettono durante la sua preparazione e scopriamo come evitarli per ottenere un buon risultato.

Inserire elementi a casaccio. È vero, il bello del ciccio pancake è quello di poter contare su tanti ingredienti da variare tra loro. Questi, però, devono essere sempre ben equilibrati sia nella quantità che nel gusto. Il rischio, altrimenti, è quello di ottenere un prodotto poco gustoso e o troppo liquido o troppo solido. Cosa che richia di comprometterne il risultato finale. In genere si dovrebbe ottenere una sorta di pastella cremosa ma non troppo solida e, ovviamente, non troppo liquida.

Sbagliare con l’agente lievitante. Trattandosi di un prodotto che nasce per essere sano, in genere il lievito chimico è bandito. Una buona alternativa è quella di usare bicarbonato a cui aggiungere del limone. La reazione tra i due porta infatti alla lievitazione del pancake. In questa fase bisogna stare attenti a non esagerare con l’uno o l’altro. Altrimenti si potrebbe contraffare il sapore e rovinare il pancake.

Scegliere un buon dolcificante. Ovviamente un buon ciccio pancake non contiene zucchero. E ciò rende molto importante la scelta del dolcificante. Negli ultimi tempi, uno sempre più usato è l’eritritolo ma si possono usare anche il miele, lo sciroppo d’acero, lo zucchero di canna o la stevia. Nella scelta è bene preoccuparsi dell’incontro tra i vari sapori. La stevia, ad esempio, dato il suo leggero sapore di liquirizia potrebbe non sposarsi bene con alcuni ingredienti.

Usare un pentolino largo. La prerogativa del ciccio pancake è quella di essere alto quasi come una piccola torta. Per ottenere questo effetto serve ovviamente uno stampo piccolo e alto. Altrimenti si otterrebbe un dolce basso e molto più simile ad una frittella. Una volta scaldato il padellino, bisognerà cuocerlo a fuoco lento prima da una parte e poi dall’altra. In questa fase, il trucco sta nel mantenere il fuoco il più basso possibile in mood che il pancake si alzi sempre di più rassodandosi e diventando sempe più compatto.

Lasciarlo troppo tempo in giro. Una volta pronto il ciccio pancake andrebbe mangiato. Con il passare del tempo, infatti, tende ad abbassarsi perdendo parte della sua consistenza. Si tratta insomma di un prodotto che va preparato, servito e gustato.

LEGGI ANCHE -> I succhi con la centrifuga non vengono come vorresti? Ti sveliamo dove sbagli e come rimediare

Seguendo questi consigli ed evitando gli errori sopra citati potrai finalmente godere di un ciccio pancake goloso al punto giusto e sopratutto bello da vedere e da fotografare. Il pasto perfetto per inziare la giornata in allegria, con gusto e senza compromettere la linea. Bello, no?