Ti è caduto troppo aceto nell’insalata? Ti sveliamo il trucco per salvarla e mantenerne il gusto

Scopri come rimediare quando ti cade troppo aceto nell’insalata. I trucchi per evitare di buttare via tutto.

Le insalate sono senza alcun dubbio il piatto forte dell’estate. Fresche, colorate e allegre, offrono la possibilità di inserire ingredienti sempre nuovi, ottenendo così insalate diverse e ottime da gustare anche tutti i giorni.

A volte, però, capita che si scelga di preparare una bella insalata anche perché si ha poco tempo da dedicare alla preparazione del pranzo. E come sappiamo bene, la fretta porta spesso a commettere degli errori banali ma in grado di rovinare un piatto. Uno tra i più comuni? Quello di versare troppo aceto nell’insalata.

Sebbene l’aceto sia in grado di offrire una marcia in più alle verdure crude, se usato in abbondanza può farle afflosciare, renderle meno croccanti e dargli un sapore meno gradevole di quanto si vorrebbe. Per questo motivo, oggi scopriremo come ovviare a questo piccolo incidente di percorso e salvare l’insalata senza dover buttare via tutto proprio sul più bello.

Troppo aceto nell’insalata? Ecco le soluzioni semplice e creative

donna mescola insalata
fonte foto: Adobe Stock

Un’insalata con troppo aceto può risultare poco gradevole al palato, spingendo a non consumarla o a buttare via tutto per ricominciare. Per fortuna, ci sono anche delle tecniche alternative che possono aiutarci a salvare il piatto e che occupando davvero poco tempo ci consentiranno di mangiare anche nei tempi previsti. Scopriamo, quindi, come rimediare al troppo aceto nell’insalata.

LEGGI ANCHE -> Usi bene l’olio extra vergine d’oliva? Ecco gli errori che probabilmente stai commettendo

Raddoppiare le dosi. Se l’aceto nell’insalata è davvero tanto e si hanno ancora verdure a disposizione, si può semplicemente aumentarne il contenuto aggiungendo ovviamente anche gli altri ingredienti. L’idea è quella di realizzare un’insalata più grande che in caso di ospiti sarà sicuramente gradita. E se si è da soli? La si potrà consumare la sera o il giorno dopo e tutto evitando inutili sprechi.

Tamponare l’aceto in più. Non tutti lo sanno ma della mollica infilzata in una forchetta e tamponata per bene sulle foglie può togliere gli eccessi di aceto. In questo modo, se non ne è caduto poi così troppo si potrà ovviare al pasticcio in un attimo. Se si opta per questa soluzione è importante aggiungere nuovamente un po’ di olio (qualora lo si fosse già messo) perché la mollica potrebbe assorbire anche quello.

Aggiungere della mela. Aggiungere dei quadratini di mela (sopratutto se dolce) all’insalata, può aiutare a stemperare il sapore acidulo dell’aceto, rendendo il tutto più dolce e portando quindi un nuovo equilibrio. L’insalata, inoltre, risulterà ancora più fresca e croccante, rivelandosi particolarmente buona e facendo dimenticare del tutto l’eccesso di aceto.

Imparare a trovare strategie sempre nuove in caso di errori, è un buon modo per vivere la cucina con maggior serenità e per scoprire persino ricette nuove che senza qualche distrazione non si avrebbe mai avuto modo di sperimentare.

LEGGI ANCHE -> L’avocado toast non ti riesce come vorresti? Ti sveliamo gli errori che (quasi) sicuramente fai ogni volta

Non dimentichiamo, dopotutto, che tanti dei piatti e dei dolci più famosi arrivano proprio da un errore. L’importante è aver sempre voglia di rimediare rapidamente mettendo sempre in gioco la fantasia.