Meghan Markle e la rabbia dell’ex marito: ecco come lo trattò lei durante il divorzio

ex marito meghan markle
(instagram)

L’ex Marito di Meghan Markle, il produttore Trevor Engelson, ha raccontato com’è stato essere sposato, ma soprattutto essere lasciato, dall’attuale Duchessa di Sussex.

Come sanno tutti, all’epoca del fidanzamento ufficiale tra il Principe Harry e l’attrice Meghan Markle fece molto scandalo il fatto che Meghan fosse stata già sposata e avesse divorziato.

Questo dettaglio sulla vita personale dell’attrice era infatti considerata una sorta di “macchia” sul suo curriculum personale e si temeva che potesse risultare inaccettabile per i cittadini britannici ma soprattutto per l’alta e altissima società inglese.

Quanto tempo è rimasta sposata Meghan Markle? E come ha trattato il marito precedente a Harry? Ecco tutta la verità secondo Trevor Engleson, che ha sperimentato sulla sua pelle il “trattamento Meg”.

L’ex marito di Meghan Markle si sfoga: “Trattato come qualcosa sotto le sue scarpe”

ex marito meghan markle
(instagram)

Trevor e Meghan si conoscevano da quando erano bambini, addirittura, secondo una loro amica comune, da quando entrambi avevano poco più di due anni. incontratisi di nuovo da adulti, tra i due (che lavoravano entrambi nel settore cinematografico) sembrò nascere quello che tutti avrebbero definito il grande amore.

Un’amica della coppia affermò che nel momento in cui Trevor le comunicò che lui e Meghan si sarebbero separati non riusciva a crederci.

L’amica di famiglia si chiama Nina Priddy e ha affermato che nel 2011, quando i due si sposarono, erano davvero molto innamorati e addirittura Meghan aveva affermato che non avrebbe saputo come continuare la propria vita se lei e Trevor un giorno non fossero più stati insieme.

Evidentemente però la Duchessa è riuscita a sopravvivere alla fine di un amore durato solo due anni: Trevor e Meghan furono sposati dal 2011 al 2013 ma le cose cominciarono ad andar male già dopo qualche mese. Le problematiche maggiori, a quanto pare, derivavano dal fatto che la loro relazione era a tutti gli effetti un rapporto a distanza, perché i due si dividevano tra Los Angeles, dove avevano la loro vita, e Toronto in Canada, dove invece veniva girato Suits.

Per quanto triste è abbastanza comune che le coppie si separino a causa delle “inconciliabili differenze caratteriali” che Meghan citò all’atto del divorzio. Quello che invece non è affatto comune è che una moglie restituisca il suo anello di fidanzamento per posta, come decise di fare Meghan.

Parlando di quell’episodio il produttore ha affermato che era così furioso da essere riuscito a stento a trattenere la propria rabbia.

A causa dell’atteggiamento sprezzante con cui Meghan archiviò il loro matrimonio Trevor affermò anche di essersi sentito come “un pezzo di qualcosa sotto le sue scarpe”. Non è difficile interpretare la metafora: è chiaro che l’ex marito della Markle si sia sentito come qualcosa di inutile e fastidioso di cui era arrivato il momento di liberarsi.

I più maligni, cioè coloro che credono che Meghan sia egocentrica, arrivista ed eccessivamente ambiziosa (e tra loro c’è anche il Principe William), hanno malignato in merito al fatto che arrivata al successo grazie a Suits, Meghan non avesse più bisogno del marito produttore, colpevole di non averla sostenuta abbastanza nel corso della sua carriera, e quindi se ne sia liberata.

Leggi Anche => Avete mai visto Meghan alle medie? Aveva già scritto un libro e si amava da morire

Anche se di certo non si può dire se questa è la verità, bisogna ammettere che le tempistiche sono perfette: Nel 2011 Meghan si sposa e comincia a girare Suits, si afferma come un’attrice di successo e, mentre continua a girare la serie, conobbe il Principe Harry e ufficializzò il fidanzamento con lui. Da quel momento interruppe ogni attività lavorativa per dedicarsi ai suoi doveri di membro senior della famiglia reale (e tutti sappiamo come andò a finire).