Avete mai visto Meghan Markle alle medie? Aveva già scritto un libro e si amava da morire

meghan markle da giovane
(Instagram)

Meghan Markle da piccola aveva già le idee molto chiare: la futura Duchessa di Sussex ha scritto un libro sulla body positivity e ha anche trovato il modo di guadagnarci su!

Di Meghan Markle si è detto davvero di tutto nell’arco degli ultimi tre anni: da quando ha attuato la trasformazione da attrice di serie B a moglie di una delle persone più famose al mondo, la vita di Meghan, il suo carattere e tutto il suo passato sono stati letteralmente analizzati al microscopio.

In merito al carattere di Meghan la stampa non si è mai trattenuta dal fornire dei giudizi molto drastici. Spesso, anche a causa delle voci che si sono diffuse a partire dalla Corte d’Inghilterra, Meghan è stata dipinta come una donna spietata e senza scrupoli (sono state queste, quasi alla lettera le parole di William).

In altre occasioni molti hanno definito Meghan un’arrivista interessata soltanto a ottenere quanto più potere personale possibile attraverso qualsiasi mezzo.

Quale che sia la verità, e di certo Harry non è d’accordo con questa descrizione di sua moglie, una cosa è certa: fin da quando era giovanissima Meghan Markle ha precorso i tempi e ha capito immediatamente come guadagnare grazie alla propria personalità.

Il primo libro di Meghan Markle da piccola? Un elogio (anche) alla propria bellezza

meghan markle da piccola
(Instagram)

Fin da quando era piccola Meghan Markle ha sempre avuto le lentiggini: anche se oggi si tratta di un elemento di bellezza e di certo non viene considerato un difetto fisico, non è stato sempre così.

Nonostante questo Meghan sembra essere stata sempre molto fiera di questa sua particolarità, tanto da scrivere un libro sulla body positivity quando ancora quest’espressione non era entrata nell’uso comune.

Nello specifico il libro scritto da Meghan Markle in terza media si intitolava “Un viso senza lentiggini è come una notte senza stelle”.

(Instagram)

Il libro venne anche pubblicato e Meghan fece registrare i suoi diritti d’autore per cominciare a guadagnare da quella pubblicazione: era molto piccola, ma già aveva capito come ottenere sempre il massimo dalle proprie capacità!

La scrittura del libro faceva parte di un progetto scolastico, ma nella presentazione dell’autore, contenuta all’interno del volume, Meghan spiegava che sperava di continuare a scrivere nel corso degli anni scolastici successivi.

Per quanto possa sembrare innocente, il tema del libro parla moltissimo di quello che Meghan avrebbe continuato a fare anche nel corso della propria vita da adulta: mettere sempre al centro se stessa, non scendere ad alcun compromesso e farsi accettare (o odiare) dal mondo per quella che è.

“Molte persone pensano che le lentiggini siano strane, ma io non sono d’accordo! Se non avessi le mie lentiggini non sarei io!” aveva scritto la Markle in tempi non sospetti.

Peccato che, crescendo, la Duchessa abbia dovuto piegarsi alle necessità del cinema e dei tabloid: in quasi nessuna delle fotografie più recenti di Meghan Markle quelle tanto adorate lentiggini sono visibili!