Ti piace la frutta? Ecco quella da inserire nella tua dieta per perdere peso

donna con pesca
fonte foto: Adobe Stock

Le pesche sono tra i frutti di stagione più ricchi di proprietà. Scopri come inserirle nel tuo piano alimentare per perdere peso con la frutta.

Perdere peso mangiando qualcosa che sia anche buona è un ottimo modo per non perdere la costanza e per sentirsi più motivate a continuare. Per questo motivo conoscere gli alimenti più golosi che possono contribuire a perdere peso senza togliere sapore a ciò che si mangia è sempre un’ottima cosa.

E cosa c’è meglio delle pesche per unire risultati in termini di peso e di gusto? Scopriamo quindi perché mangiarle aiuta a dimagrire e come gustarle al meglio per una dieta che sia ricca ma, sopratutto, golosa.

Le pesche sono amiche della linea. Ecco perché ti fa bene mangiare questo tipo di frutta

pesche
fonte foto: Adobe Stock

Non tutti lo sanno, ma oltre ad essere tra i frutti estivi più buoni, la pesca è anche ricca di proprietà benefiche, alcune delle quali si rivelano molto utili per chi desidera perdere peso. Qualche esempio? Le pesche aiutano a:

  • Perdere peso
  • Sgonfiare la pancia
  • Donare tonicità a gambe e braccia
  • Saziare con poche calorie
  • Idratare
  • Ridurre la ritenzione idrica

Ricche di fibre, si rivelano tra i frutti più sani che ci siano, sopratutto se consumate quando sono mature e con ancora la buccia, ricca di fibre.

LEGGI ANCHE -> Perdi peso grazie alla colazione estiva. Un modo super goloso per iniziare la giornata

Tra le altre cose, combattono i radicali liberi, donano energia, proteggono gli occhi, rafforzano il sistema immunitario, tengono bassi i livelli di colesterolo e aiutano a digerire meglio. Un frutto che vale davvero la pena gustare e che è sempre utile inserire in modi diversi nella propria alimentazione.

Come inserire al meglio la pesca nella propria dieta

smoothie pesca
fonte foto: Adobe Stock

La prima cosa da tenere a mente riguardo la pesca è che per godere a pieno delle sue proprietà è importante, come già accennato, gustarla quando è ben matura. Questo è infatti anche il momento in cui è maggiormente ricca di vitamine e minerali.

Ancor più utile può essere mangiarla con la buccia, naturalmente ricca di fibre. Per farlo, però, è importante sceglierla sempre di natura biologica.

Quanto ai modi per gustarla, cruda è ovviamente la scelta da preferire. Ben venga quindi la pesca da gustare come spuntino o a fine pasto se non si hanno problemi di digestione. Ottima a colazione con lo yogurt, si presta anche come ingrediente per uno smoothie.

LEGGI ANCHE -> Vuoi perdere peso? Inizia dalle etichette degli alimenti e scopri cosa mangi davvero

Ovviamente, può essere mangiata anche da cotta. In tal caso è preferibile scottarla a pena, rendendola perfetta per accompagnare dei secondi o per diventare parte di una gustosa insalata. E tutto creando di volta in volta piatti buoni ed in grado di aiutare a perdere peso.