Hai cotto le verdure ma sono diventate opache? Ecco tutti i trucchi per non farle scolorire

non far scolorire verdure
Fonte: Canva

Hai cotto asparagi, spianaci, piselli ma sono diventati opachi: ecco tutti i trucchi per non far scolorire le verdure e far sì che mantengano il colore brillante.

Quante volte vi sarà capitato di bollire o cuocere in padella ortaggi, soprattutto di color verde come broccoli, asparagi, fagiolini, spinaci, piselli, verza, bietole e ritrovarsi con le verdure opache?

Un fastidioso inconveniente che prima o poi è capitato a tutti: quello di vedere le verdure dopo la cottura perdere il loro tipico colore brillante e scolorirsi. Come ovviare a questo fastidioso problema?

Semplicemente seguendo alcuni piccoli trucchi che vi permetteranno di mantenere inalterato il colore delle vostre verdure e far sì che non scoloriscano. Scopriamo di più.

Ecco i trucchi per non far scolorire le verdure

non far scolorire verdure
Fonte: Canva

Quando bolliamo le verdure capita spesso di veder trasformato il loro colore bello accesso in una triste tonalità opaca. Un fastidioso problema che riscontriamo soprattutto con gli ortaggi di color verde. Questo succede per un processo chimico.

La clorofilla, il pigmento che conferisce il colore accesso alle verdure, in cottura si trasforma assumendo un colore tendente al grigiastro e al giallognolo. Una delle cause principali è il calore, gli acidi contenuti negli ortaggi si sciolgono e accelerano il processo di ingiallimento.

LEGGI ANCHE –> Cime di rapa o friarielli: come pulire e cucinare le verdure tipiche del centro-sud Italia

Uno degli espedienti che tanti utilizzano è il bicarbonato. Ovvero lavando le verdure con questa sostanza il problema si può ovviare, infatti aiuta a contrastare l’azione degli acidi. Tale sostanza però ha un inconveniente ovvero quello di rovinare le sostanze benefiche contenute negli ortaggi come vitamine e sali minerali.

Come fare allora? Vi sveliamo alcuni piccoli trucchi per non far scolorire le verdure quando le cuociamo e far sì che il loro colore acceso resti inalterato e brillante.

1) Lavare verdure. Il primo passo è lavare le verdure cambiando la loro acqua almeno due volte ma evitando il bicarbonato come detto sopra.

2) Pentola grande. Il secondo step è di utilizzare una pentola capiente perché se cuociamo le verdure in uno spazio ridotto ne soffriranno.

3) Non salare. Un errore che molti fanno è quello di salare l’acqua. Meglio salare le verdure solo una volta che saranno cotte.

4) Non mettere il coperchio. Quando l’acqua bolle adagiamo nella pentola le verdure e le lasciamo cuocere rigorosamente senza il coperchio sopra per far evaporare gli acidi.

5) Cuocere le verdure il minimo indispensabile. Se togliamo le nostre verdure quando sono ancora al dente sicuramente il colore sarà più facile che resti inalterato.

6) Ghiaccio. Una volta che le verdure sono cotte dovrete scolarle e immergerle in una bacinella con acqua fredda e ghiaccio per un paio di minuti. In questo modo la cottura si bloccherà, le verdure si raffredderanno subito e manterranno il loro colore brillante e acceso.

E voi avete mai provato questi trucchi per cuocere le vostre verdure?