Cime di rapa o friarielli: come pulire e cucinare le verdure tipiche del centro-sud Italia

Le cime di rapa o friarielli sono particolarmente diffuse nel centro-sud Italia: ecco come pulire e cucinare queste verdure. 

Le cime di rapa conosciute anche con il nome di friarielli sono un tipo di verdure tipiche del centro-sud Italia. In particolare si consumano in Puglia, Campania ma anche in Lazio dove vengono chiamati “broccoletti” e in Toscana dove sono noti come “rapini”.

Insomma, a seconda della regione dove si va il nome delle cime di rapa varia. Inoltre, questi ortaggi sono coltivati soprattutto al sud perché prediligono un clima mite ma molti forse non sanno che alcuni li coltivano anche in America o in Australia.

Le cime di rapa derivano dalla Brassica Campestris, varietà Cymosa, di cui si consumano le foglie più morbide e le infiorescenze. Scopriamo allora come pulire queste verdure e come cucinarle.

CheDonna Facebook
Segui anche tu CheDonna su Facebook, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

Ecco come pulire e cucinare le cime di rapa o friarelli

pulire cime di rapa
Fonte: Canva

Ricche di sali minerali tra cui calcio, ferro e fosforo, ma anche di vitamine, le cime di rapa sono delle verdure ideali anche per chi segue un regime dietetico visto che apportano poche calorie.

Ottime se consumate nel periodo freddo, le cime di rapa aiutano a proteggere dalle infezioni. Inoltre sono consigliate in gravidanza perché contengono una discreta quantità di acido folico. Infine, hanno proprietà antiossidanti e detossinanti. Insomma un vero e proprio toccasana.

Qui puoi scoprire tutto quello che c’è da sapere sulle cime di rapa: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle.

LEGGI ANCHE –>Come pulire davvero i broccoli: ecco il metodo giusto per farlo correttamente

Anche se le cime di rapa sono prettamente verdure invernali possiamo trovare talvolta sui banchi del mercato alcune varietà estive.

Gli steli di queste verdure hanno una lunghezza che può variare dai 40 ai 50 centimetri e le foglie sono allungate e di un colore verde intenso. Quando le acquistiamo dobbiamo porre attenzione alle infiorescenze che dovranno essere verdi e non giallognole, e con i fiori chiusi.

1) La prima cosa da fare quando iniziamo a pulire le cime di rapa è eliminare il gambo duro e spesso che può presentare anche alcune parti ingiallite. Stacchiamo anche le foglie più grandi e coriacee e quelle danneggiate.

2) Selezioniamo poi gli steli e le cime più tenere e tagliamo i fiori. Se lasciamo una parte di fusto tenero sotto al fiore pratichiamo un taglio a croce sulla base di quest’ultimo così da facilitarne la cottura.

3) Una volta prelevate tutte le parti commestibili delle cime di rapa laviamole sotto l’acqua corrente così da eliminare tutte le impurità del terreno. Attenzione a non rovinare i fiori durante questa operazione.

E ora scopriamo come cucinare le cime di rapa o friarielli. 

Premesso che queste verdure vanno consumate cotte si possono o lessare o cuocere a vapore, altrimenti in padella. 

Dal gusto amarognolo le cime di rapa si sposano bene con diversi ingredienti in cucina e possono essere aggiunte su un primo piatto o una pizza, ma anche sopra a del pane abbrustolito. Altrimenti si possono consumare come un classico contorno in accompagnamento a piatti di carne o pesce.

Per lessarle basterà metterle in una pentola dai bordi alti con abbondante acqua salata e cuocerle per circa 15 minuti. Una volta che saranno cotte, nell’acqua di cottura delle verdure potremo cuocere la pasta.

Con la pentola pressione ci vorrà meno tempo, basteranno 5 minuti dopo il fischio. 

Altrimenti a vapore dovrete considerare circa 10-15 minuti. Andranno disposte nel cestello evitando di sovrapporle. Quindi mettiamo lo stesso nella pentola, facendo in modo che l’acqua che sul fondo non tocchi la verdura. Mettiamo il coperchio e lasciamo cuocere.

cime di rapa
iStock Photo

Infine, per la cottura in padella dovremo metterle in una direttamente nella pentola antiaderente senza aggiungere altra acqua, se non quella che già c’è grazie al lavaggio delle verdure. Facciamo andare per circa 10 minuti a fuoco moderato quindi aggiustiamo di sale e olio e saltiamo qualche altro minuto.

C’è anche chi mette prima l’olio e il peperoncino in padella e poi salta le cime di rapa direttamente nell’olio caldo lasciandole cuocere per circa 10 minuti.

Scopri anche questa gustosa ricetta da preparare con queste gustose verdure: il polpettone di carne e formaggio con cime di rapa.

Da leggere