Insalata di pollo: ecco tutti gli errori da non fare con il piatto tipico di stagione

insalata pollo errori
Fonte: Canva

L’insalata di pollo è uno dei piatti che consumiamo maggiormente in estate: ecco tutti gli errori da non fare per un risultato ottimale.

L’insalata di pollo è uno di quei piatti che vanno per la maggiore quando arriva il caldo. Fresca e delicata, è un perfetto connubio tra verdure, soprattutto lattuga o altre tipologie di insalate e proteine, grazie al pollo.

Non solo, l’insalata di pollo può essere arricchita anche da tanti altri ingredienti che ben si sposano con questo invitante mix creando sapori e colori del tutto unici e ogni volta differenti.

Esistono però alcune semplici regole di base per non commettere errori quando decidiamo di preparare un’insalata di pollo: ecco i più comuni da evitare.

Ecco gli errori da evitare quando si prepara l’insalata di pollo

insalata pollo errori
Fonte: Canva

Cosa c’è di meglio quando fa caldo di portare in tavola un piatto fresco e leggero? L’insalata di pollo è sicuramente una di quelle pietanze ideali in estate quando le temperature iniziano a farsi sentire.

Possiamo infatti portarla in spiaggia per un pranzo veloce ma anche al lavoro per la pausa pranzo. Nonché consumarla a casa. L’insalata di pollo ben si presta per essere servita nelle più svariate occasioni.

Esistono però alcuni banali errori di preparazione che sarebbe meglio evitare così da ottenere un risultato eccellente. Scopriamo quali sono.

1) Usare solo gli avanzi. Se da un lato è vero che l’insalata di pollo può essere considerata un piatto del riciclo a tutti gli effetti, magari se abbiamo del pollo arrosto avanzato o del pollo lesso con cui avevamo preparato del brodo, dall’altro lato non dobbiamo sempre e solo pensare di farla così, ovvero utilizzando gli avanzi.

2) Cuocere il pollo all’ultimo minuto. Visto che si tratta di un piatto da consumare freddo è sbagliato cuocere il pollo all’ultimo minuto e inserirlo dentro all’insalata. La carne dovrà essere fredda ecco perché è bene cuocerla un po’ prima così da avere il tempo di farla raffreddare.

LEGGI ANCHE –> Tutti gli errori da non fare con l’insalata: dal non asciugarla al condirla in anticipo

3) Utilizzare solo il petto di pollo. Come ben sappiamo non esiste solo il petto di pollo ma anche tante altri parti del volatile sono ben più saporite. Pensiamo alle cosce ad esempio. E allora non dobbiamo considerare il petto come l’unica parte da aggiungere alla nostra insalata di pollo. Se vogliamo un piatto ancora più saporito dovremo valutare la possibilità di inserire anche altre parti del pollo.

4) Non variare la forma dei pezzi di pollo. C’è chi predilige i dadini ma a volte anche l’occhio vuole la sua parte e possiamo ad esempio valutare l’opzione di realizzare delle striscioline o tagliarlo a straccetti. Questo varierà anche a seconda delle parti di pollo che abbiamo scelto.

5) Condire l’insalata di pollo tutta insieme. Se vogliamo ottenere un risultato ottimale in termini di gusto meglio condire la carne a parte con olio evo e sale, assaggiarla e poi condire l’insalata ed eventualmente gli altri ingredienti che decideremo di aggiungere come pomodori, carote a julienne, e le verdure che più preferiamo.

6) Non aggiungere altri ingredienti. Oltre alla lattuga e al pollo possiamo arricchire la nostra insalata con pomodori, capperi, olive, formaggio a cubetti, insomma le idee possono essere svariate. Tutto sta alla vostra fantasia e al vostro gusto personale.