Non riesci a concentrarti quando leggi e in altre situazioni? Scopri a cosa è dovuto!

Non riesci a concentrarti quando leggi, studi oppure quando guardi un film? Scopri cosa  accade al tuo corpo e come allenare la memoria.

Non sempre il corpo risponde agli stimoli esterni come vorremmo. La mente, a volte, gioca brutti scherzi. Ti è mai capitato, per esempio, di non riuscire a concentrarti nella lettura o in altre situazioni? Se la risposta è sì, tranquilla, i rimedi ci sono. Ma devi capire bene quali sono le cause, così da poter risolvere il problema.

Iniziamo col dire che la mancanza di concentrazione è nemica dell’apprendimento. Non è possibile leggere o ricordare qualcosa senza la giusta concentrazione. Lo sanno bene gli studenti! Spesso capita di iniziare a leggere un libro e di accorgersi, a metà pagina, di non aver capito nulla. E allora che si fa? Si torna indietro, si ricomincia, ma niente da fare! Il cervello è come svuotato e non riesce a trattenere informazioni!

La mente è come impegnata ‘altrove’, forse a causa di preoccupazioni familiari, tensioni emotive, problemi sul lavoro o altro ancora. Il risultato è che la concentrazione è quasi pari a zero! E’ frustrante leggere un libro senza capire niente. Scopriamo insieme a cosa è dovuto questo strano fenomeno.

Ecco perché non riesci a concentrarti bene nella lettura

donna
(Adobe Stock)

E’ importante cogliere ed interpretare nel modo giusto i segnali che il corpo ci lancia. Vediamo insieme quali sono le cause della scarsa concentrazione, molto diffusa anche tra i bambini.

  • Mancanza di motivazione – E’ quasi sempre la prima causa. Se non sei sufficientemente interessata a ciò che stai leggendo, non riesci ad assimilare nessun concetto. Gli esperti suggeriscono di scegliere le letture in base ad un obiettivo, come ricercare informazioni specifiche, ampliare la propria cultura, svagarsi etc. Facendo così, eviterai distrazioni inutili.
  • Complessità dei contenuti – Si fa più fatica a leggere testi contenenti informazioni  specifiche. A volte è come se il cervello si bloccasse, senza riuscire a trattenere le informazioni. Per risolvere il problema, puoi usare delle tecniche di lettura mirate. Per esempio, una lettura globale, ti aiuterà ad avere una visione d’insieme dell’argomento. Con la lettura di scanning, invece, potrai approfondire le informazioni ancora poco chiare. Se usi questo metodo, stimolerai la tua capacità di concentrazione, migliorando anche la comprensione.
  • Approccio mentale sbagliato – Cioè la mente non è concentrata sul materiale che stai leggendo ma magari è distratta da pensieri, preoccupazioni oppure dallo stress provocato da una discussione appena conclusa con un collega di lavoro oppure con un familiare. Per migliorare la concentrazione, devi liberare la mente dai pensieri superflui.

LEGGI ANCHE –> Alimenti che migliorano la concentrazione e la memoria

  • Velocità e intonazione scarse – Per assimilare bene le informazioni di un testo, è importante che tu legga con un’intonazione adeguata e con un buon ritmo. Per esempio, se provi a leggere un po’ più velocemente, noterai subito miglioramenti nella capacità di concentrazione.
  • Bisogno di fare una pausa – La scarsa concentrazione può dipendere anche da questo. Di solito, già dopo mezz’ora dall’inizio della lettura, la mente fatica ad assimilare concetti e informazioni. Una pausa di circa 10-15 minuti può aiutarti a riprendere la lettura con più lucidità.

Ora sai a cosa è dovuta la scarsa concentrazione. Seguendo alla lettera i consigli che ti abbiamo dato, noterai miglioramenti significativi in poco tempo. Fidati di noi!

 

 

I consigli di Chedonna.it: Montefarmaco Integratore Alimentare per la Memoria

Caratteristiche:

  • Formula migliorata e completa
  • Progettato per le dimensioni portatili
  • Prodotto creato con tecnologia di ultima generazione
  • Scopri la nostra gamma completa di prodotti

Prezzo Di Listino:
9,18 € (63,75 € / l)

Nuova Da:
9,18 € (63,75 € / l) In Stock
acquista ora
 

Da leggere