Hai il problema della fame nervosa? Scopri le cause per rimediare e non ingrassare più!

spuntino
(Adobe Stock)

Combatti con la fame nervosa? Tutto quello che devi sapere sulle cause e rimedi più efficaci per gestirla bene, senza prendere peso.

La componente psicologica condiziona molte azioni. Se siamo di buon umore, cariche e positive, affrontiamo bene la giornata lavorativa e i mille impegni quotidiani. Quando siamo tristi, invece, vogliamo starcene più per conto nostro.

Il corpo reagisce alle emozioni e agli stati d’animo. Ci lancia segnali-spia che dobbiamo decodificare bene. Per esempio, quando siamo nervose e agitate, può succedere che ci scappi spesso la pipì. E’ la risposta dell’organismo alla contrazione dei muscoli causata dall’adrenalina.

Ansia, stress e tristezza possono aumentare l’appetito. Si va a caccia di cibi grassi o dolci. Viene stimolata la cosiddetta ‘fame nervosa’. Ne parliamo in questo articolo, focalizzando su cause e rimedi. Scopri subito di più!

Fame nervosa: ecco alcuni consigli per gestirla bene

fame
(Adobe Stock)

E’ conosciuta come fame nervosa ma gli esperti la chiamano ‘Emotional Eating’. E’ la cattiva abitudine d scaricare stress, ansie e preoccupazioni sul cibo, mangiando male e per lo più fuori orario.

E’ un disturbo molto diffuso tra le donne. Si utilizza il cibo come strategia per fronteggiare eventi stressanti. Ovviamente è sbagliato! La fame nervosa può portare ad assumere maggiori quantità di cibo, oppure a saltare completamente i pasti. In entrambi, i casi le conseguenze sono negative.

Lo stress può essere causato dal troppo studio, da un lavoro di grande responsabilità, da attività quotidiane ripetitive e noiose e così via. In queste situazioni, mangiare può diventare un l’alibi per prendere una pausa. Si mangia non per soddisfare un bisogno fisiologico, ma per appagare la voglia di cibo scatenata da stati d’animo negativi (depressione, tristezza, paura, ansia etc.).

Lo stress, soprattutto quando è cronico, aumenta i livelli di cortisolo che, a sua volta, modifica l’appetito. In altre parole si ha più fame! La scelta ricade sempre su cibi dolci e grassi, che sono ‘più appaganti’ e riducono subito la percezione dello stress.

Se anche tu combatti con la fame nervosa, ecco alcuni consigli per gestirla al meglio. L’obiettivo è fare di tutto per non ingrassare!

LEGGI ANCHE –> Alimenti che migliorano la concentrazione e la memoria

  • Impara a distinguere tra fame nervosa e fame biologica – E’ il primo step per calibrare bene la tua dieta, senza commettere errori imperdonabili.
  • Metti un freno alle voglie – Soprattutto quando vai a fare la spesa. Sforzati di acquistare il necessario, eliminando i ‘cibi spazzatura’, perché ti danno soltanto l’illusione di stare meglio.
  • Fai una lista – Delle cose indispensabili da acquistare, per non riempire il carello di alimenti e bevande dannosi per la tua forma fisica.
  • Inganna la menteLeggendo magari un buon libro ogni volta per vorresti aprire la dispensa. Devi rilassarti senza ‘dipendere’ dal cibo!
  • Respira con il diaframma – E’ una strategia molto utile per scaricare ansia, stress, rabbia etc.
  • Tieni un ‘diario delle abbuffate’ – Nel quale annotare tutte le volte che mangi compulsivamente. Ti aiuterà a valutare meglio il tuo problema, a mente fredda.

Ora sai come fare per frenare la fame nervosa e vedere risultati positivi in poco tempo, senza aumentare di peso. Fidati di noi e metti in pratica i consigli che ti abbiamo dato!