Sai perché quando sei nervosa e ansiosa ti scappa la pipì? Facciamo il punto su cause e rimedi

Sei nervosa e stressata e, per giunta, ti scappa la pipì? Tranquilla, non allarmarti, capita a molte. Scopri cosa dice la scienza sulle possibili cause e i rimedi più efficaci.

Il nostro corpo ci lancia segnali inequivocabili. Spetta a noi saperli decifrare nel modo più giusto. Ci capita di dormire di meno con il cambio di stagione, di sudare di più quando siamo agitate, di non riuscire a concentrarci in diverse situazioni, per fattori di stress, e così via.

Alcune risposte del corpo umano, rispetto a stimoli esterni precisi, sono imprevedibili e poco controllabili. In alcuni casi, possono essere persino imbarazzanti. Ti sarà capitato, almeno una volta, di avvertire il bisogno di dover fare la pipì, in una situazione di particolare tensione emotiva. Succede a molte!

Non è solo un’impressione: quando siamo sotto pressione, ci scappa davvero la pipì. Anzi, lo stimolo diventa più urgente. Dalla scienza arrivano un paio di spiegazioni plausibili. Scopriamole insieme!

Sei nervosa e ti scappa la pipì? Ecco le possibili cause

donna
(Adobe Stock)

Avvertire lo stimolo di dover andare in bagno, per fare la pipì, può essere davvero imbarazzante in alcune circostanze. Ma è un bisogno fisiologico impellente da soddisfare subito.

Trattenere a lungo l’urina è segno di un pavimento pelvico sano e tonico, ma non bisogna esagerare. Far passare troppo tempo tra una minzione e l’altra, alla lunga può causare problemi seri all’apparato urinario.

Lo stimolo della minzione viene avvertito in modo diverso, a seconda dello stato emotivo in cui ci troviamo. Per esempio, quando siamo tranquille, la vescica è rilassata e pronta ad accogliere l’urina prodotta dai reni. Lo sfintere è ben contratto e non ci sono perdite urinarie. Quando è il momento di fare la pipì la vescica si rilassa, lo sfintere pure, e non ci liberiamo, con grande sollievo.

Quando invece siamo più nervose e agitate, la percezione dello stimolo è più pressante, a volte persino insopportabile. Ci scappa la pipì e non vediamo l’ora di correre in bagno!

LEGGI ANCHE –> Sai perché quando mangi gli asparagi la pipì puzza? Scopri tutto su questa strana curiosità!

Ma perché la vescica è sotto stress? Tutta colpa dell’adrenalina, che ci fa avvertire lo stimolo come più urgente del solito. Il nostro sistema nervoso è impegnato su più livelli di sensibilità e, quindi, impiega meno tempo ad attivare il riflesso. In altre parole, non riusciamo a trattenere a lungo la pipì.

Ma c’è di più. Per gli scienziati, quando i nostri muscoli sono molto contratti, c’è tensione anche sulla vescica. La conseguenza è che ci scappa la pipì. La cosa migliore, sarebbe quella di provare a scaricare lo stress, rilassando tutti i muscoli del corpo. Anche la vescica ne trarrebbe beneficio.

Ogni giorno, un adulto, produce dai 500 ai 2000 ml di urina (considerando il totale delle minzioni). Molto dipende dalla quantità dei liquidi consumati ogni giorno, dal tipo di alimentazione, dalla temperatura (in inverno uriniamo di più) e così via.

Ci sono però dei segnali-spia che non possiamo ignorare. Per esempio, urinare troppo spesso, sia di giorno che di notte, deve farci riflettere, perché potrebbe essere conseguenza di un disturbo (poliuria o pollachiuria). La ritenzione urinaria, invece, quasi sempre impedisce di svuotare completamente la vescica. Nei casi più gravi, non si riesce proprio a fare la pipì.

Impara a conoscere il tuo corpo e a decodificare i segnali che ti lancia. Prenditi cura della tua vescica, assecondandone le esigenze. Quindi, non trattenere a lungo la pipì, perché non è una buona abitudine!

Da leggere