“Era il nostro unico figlio”: il dolore del padre di Michele Merlo

Il padre di Michele Merlo, intervistato da Il Corriere della sera, ha rotto il silenzio sulla prematura morte di suo figlio.

Michele Merlo nelle scorse ore ha lasciato un vuoto profondo nel cuore di tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e nel grande pubblico che dopo la sua partecipazione ad Amici di Maria De Filippi non lo ha mai abbandonato. La sua morte ha sconvolto tutti perché non si può morire a 28 anni. Soprattutto se il male che lo ha portato via si era manifestato qualche ora prima, ma al pronto soccorso dove si era recato non hanno saputo gestire la situazione, insinuando che il giovane artista stesse facendo una tragedia, ed occupando la sala, soltanto per qualche placca alla gola, liquidando il tutto così.

Ora a parlare è Domenico Merlo, il padre di Mike Bird, che intervistato da Il Corriera della sera ha rotto il silenzio dopo la scomparsa di suo figlio, raccontando non solo il grande dolore che sta provando in questi istanti ma anche la sua voglia di avere giustizia e capire se tutto questo si sarebbe potuto evitare o se il destino di suo figlio era purtroppo già segnato.

Domenico Merlo rompe il silenzio dopo la morte di Michele: “Voglio chiarezza”

michele merlo
foto da instagram

Domenico Merlo ha dichiarato che vuole andare fino in fondo a questa faccenda. Il padre di Michele Merlo, come abbiamo avuto modo di potervi anticipare, vuole capire se la scomparsa di suo figlio si sarebbe potuta evitare, considerato che il giorno prima di essere costretto al ricovero si era recato presso il pronto soccorso ma qui era stato cacciato, affermando che non si trattava di nulla grave, mentre invece alcuni specialisti hanno dichiarato che il giovane artista aveva manifestato tutti i sintomi della leucemia.

LEGGI ANCHE –> Maria De Filippi e Amici, l’addio struggente a Michele Merlo: lacrime e parole speciali

“Aveva un disco pronto, con un singolo appena registrato” ha raccontato il padre di Mike Bird di Amici. “Ha trascorso qualche giorno a Bassano con Luna, la sua fidanzata” ha poi proseguito, menzionando la compagna di suo figlio, che soltanto di recente ha trovato il silenzio di pubblicare un ultimo saluto a Michele.

“Poi erano tornati insieme sulle colline bolognesi” ha aggiunto. “Ora voglio sia fatta chiarezza. Michele era il nostro unico figlio, io e mia moglie abbiamo bisogno di sapere se tutto questo dolore si poteva evitare” ha poi concluso, mostrando tutto il suo dolore e la voglia di fare luce su questa terribile vicenda al grande pubblico che durante il corso di questi anni aveva imparato a voler bene al suo unico figlio.

Noi non possiamo che aggiungerci all’appello del padre di Mike Bird, nella speranza che la verità venga finalmente a galla.