Ecco perché la visiera è un’ottima alternativa al cappello. Scegli la più adatta a te

Ormai quando si sente parlare di visiere (provate ad inserire la parola “visiera” su Google) si pensa subito a quella protettiva dal Covid-19. La tipologia di visiera a cui ci riferiamo oggi è però quella da sole che è tornata di moda e si vede sulle riviste più patinate. Scopriamo quindi le visiere più belle dell’estate 2021.

Fonte: Pinterest.

Quelle in paglia hanno il sapore di un’eleganza retrò, quelle in poliestere più sportive ti fanno sentire magicamente come Anna Kurnikova ai tempi d’oro mentre le più colorate – o a specchio – ti riporteranno in un baleno negli anni Ottanta. Sono le visiere, valida alternativa al berretto da baseball ed aiuto prezioso per ripararsi dalla luce per chi preferisce lasciare gli occhiali in borsa. Vediamo i marchi da comprare con relativi prezzi, modelli ed abbinamenti per essere perfette anche al sole.

Le visiere più cool dell’estate: ecco quali scegliere

Fonte: Pinterest.

Tutto è nato negli Stati Uniti nel 1860 con la squadra dei Brooklyn Excelsior che indossava un cappellino da baseball identificativo in tinta con la divisa. Il modello contemporaneo però si è diffuso solo negli anni Quaranta e nei Settanta le persone, un po’ in tutto il mondo, hanno iniziato ad indossarlo come accessorio per completare un outfit casual. Nel decennio successivo, fatto di eccessi nello stile di vita e nella moda, ha fatto la sua comparsa la visiera ed a periodi alterni ha continuato il successo nel mondo femminile.

Fonte: Pinterest.

Reserved è un brand che ha da poco iniziato ad usare materie prime più sostenibili ed ha creato una visiera in carta color paglia con fascia in tessuto nero molto carina per soli 12,99. Nike invece propone da anni la sportswear visor unisex in svariati colori (il prezzo medio si aggira intorno ai 20 euro) mentre la visiera con motivo intrecciato in neutral straw con dettagli in metallo ispirati al mondo dell’equitazione non poteva che essere firmata Tommy Hilfiger (39,90 euro). Insomma, per ogni donna c’è la visiera adatta.

Come scegliere la visiera più conforme

Una buona idea è quella di optare per modelli regolabili, sono la maggior parte e garantiscono comodità e maggior praticità con la chioma. Altra dritta è quella di scegliere il colore della visiera in base al proprio incarnato, si prediligano quindi colori fluo o semplicemente più accesi con un buon livello di abbronzatura e colori neutri o scuri per le pelli più chiare. La paglia starà bene a tutte.

Se si ha un viso ovale è quasi inutile dire che come si può portare ogni tipo di cappello anche le visiere risulteranno adatte a questa forma. Meno consigliate sui visi tondi e su quelli oblunghi, sono ok anche sui volti triangolari.

LEGGI ANCHE: Valorizza le mani con i trendy anelli dorati da mixare (chedonna.it)

C’è solo una cosa da fare quando si sceglie una visiera – o un cappello – e cioè provarlo allo specchio prima di comprarlo. Il rischio è quello di lasciarli a casa come elementi d’arredo.

Silvia Zanchi

Da leggere