I 5 Must Have per copiare l’indimenticabile stile di Tata Francesca

I look di Tata Francesca sono stati iconici negli anni Novana, ma sono ancora attuali? Assolutamente sì: ecco come copiare i capi più iconici di quella serie renderli assolutamente attuali.

i must have tata francesca
(instagram)

Le ragazze degli anni Novanta hanno tutte sognato, almeno una volta, di essere belle e piene di stile come Tata Francesca, che ha sfoggiato una serie lunghissima di outfit letteralmente indimenticabili.

Come dettava la moda di quei tempi, a farla da padrona erano i colori sgargianti, le fantasie spesso improbabili, dettagli e accessori eccentrici. Tra tutti non si può non ricordare il famosissimo basco bordato di pelliccia maculata abbinato al bavero della giacca con cui Francesca si presentò per la prima volta a casa del Signor Sheffield.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fiona (@fionastark)

La moda degli anni Novanta è tutta da dimenticare? Assolutamente no: ecco i capi più interessanti indossati da Tata Francesca e che possono ancora far parte del guardaroba delle donne del 2020.

5 Must Have per copiare il look di Tata Francesca

look tata francesca
(Instagram)

Chi può indossare oggi i look di Tata Francesca? Donne giovani ma non troppo, perfettamente a proprio agio con la propria femminilità e che non hanno paura di attirare tutta l’attenzione su di sé.

Fran Dreshen ha un perfetto fisico a clessidra, con il punto vita segnato con fianchi e spalle più o meno della stessa larghezza: per questo motivo i look che indossava erano perfetti per esaltare la sua fisicità, ma stanno bene anche a ragazze dal fisico a triangolo rovesciato.

Il tailleur in stile Chanel

Uno capo classico, femminile e di grandissimo stile: il tailleur in stile Chanel dai bottoni dorati è stato uno degli outfit iconici di Tata Francesca, che naturalmente lo ha indossato a modo suo.

La Tata aveva abbinato un maglioncino dolcevita color amaranto che certamente non sarebbe adatto alla primavera. L’alternativa, assolutamente regale, sarebbe un filo di perle girocollo.

Naturalmente non poteva mancare l’inconfondibile tocco sexy che caratterizzava il personaggio di Francesca: la minigonna davvero mini che scopriva le bellissime gambe.

Il tocco di classe? La borsetta a tracolla perfettamente abbinata al tailleur! Too much? Probabilmente sì, ma niente paura: si può tranquillamente optare per una borsetta o una pochette nera o bianca.

Di questo completo esistono fortunatamente versioni meno impegnative dal punto di vista economico. Niente a che vedere con la classe di Chanel, ma di certo con questo completo crop top – minigonna non si passerà inosservate per una serata particolare.

La giacchina azzurra (ma faremo a meno delle piume)

I colori pastello sono un must assoluto di questa primavera: per questo motivo non si potrà fare a meno di provare a indossare, almeno una volta, un’adorabile giacca super femminile come quella che Francesca ha abbinato a una minigonna che ne richiama il colore.

Si tratta di un modello invernale con piume ai polsi che, probabilmente, sono davvero too much da indossare oggi, ma c’è sempre una versione più moderna e meno impegnativa su cui poter ripiegare!

Il blazer azzurro color pastello che si trova su Bonprix è lineare, elegantissimo ma soprattutto allegro e discreto allo stesso tempo. Il taglio sciancrato lo rende molto femminile e gli consente di mettere in risalto il punto vita. Si abbina benissimo sia a un paio di jeans, sia a un paio di pantaloni classici, come ha fatto recentemente Diletta Leotta “sfilando” davanti al San Siro.

L’indimenticabile giacchina gialla

Questo microscopico capo spalla a doppiopetto è probabilmente uno dei capi più eccentrici indossati da Francesca. Esattamente a metà tra il punk e il bon ton, forse non è semplicissimo da indossare tutti i giorni, ma ci si potrebbe innamorare di una giacca simile, magari di pelle?

Questo modello può essere tranquillamente reinterpretato in un bolero di pelle perfetto per uscire nelle sere di primavera in cui non si ha alcuna intenzione di passare inosservate.

bolero

Woman in Red

Il rosso è in assoluto uno dei colori più appariscenti che le donne abbiano a disposizione nella loro tavolozza e soprattutto nel loro armadio. Per questo motivo è sempre una buona idea avere un abitino rosso da sfoggiare quando vogliamo sentirci assolutamente favolose.

Il vestito indossato da Tata Francesca si caratterizzava per una scollatura a cuore e una gonna a matita che accompagnava le forme, esaltata anche dalle pences che l’abito presentava nella zona del ventre.

Forse però proprio quella è la parte “debole” dell’abito, perché forse tenderebbe a sottolineare qualche chiletto in più o qualche morbidezza di troppo all’altezza dell’addome. Un modello forse più moderno ma altrettanto sexy propone una linea certamente aderente, ma che mette in risalto in maniera strategica il seno per “distrarre” l’osservatore da eventuali punti critici situati altrove.

Il little black dress che non passerà mai di moda

Il tubino nero è letteralmente un jolly da giocare in qualsiasi stagione e soprattutto in qualsiasi occasione. Nessuna donna dovrebbe farne a meno ma, soprattutto, nessuna donna dovrebbe pensare di non avere un fisico adatto a indossarlo: basta trovare il modello con i dettagli giusti al posto giusto!

Per finire, il più classico dei tubini neri può essere considerato un capo immortale e allo stesso tempo uno degli abiti più sexy che una donna possa indossare.

Francesca lo portava con estrema eleganza, una scollatura a cuore bretelline sottilissime. Una versione estremamente economica è quella proposta da Shein: su questo shop on line è possibile acquistare un tubino nero dallo scollo a V estremamente particolare, che incornicia il décolleté e slancia la figura.

Da leggere