Come scegliere il blush più adatto alla tua carnagione: consigli, prodotti e applicazione

Il blush senza dubbio uno dei prodotti insostituibili del makeup. Scopriamo come scegliere il blush giusto in base al proprio incarnato e i consigli dell’esperta. 

Il blush è uno dei prodotti ‘must have’ del trucco viso, anche da solo riesce a regalare all’incarnato un aspetto fresco, sano e luminoso, e completa al meglio qualsiasi makeup anche quello più ricercato.

blush
Adobe Stock

Esistono in commercio diverse tipologie di blush e un’infinità di tonalità, dalle più delicate a quelle più accese e brillanti. Scopriamo come scegliere quello giusto per ogni tipologia di incarnato, anche se scopriremo non essere soltanto questa la caratteristica da osservare per scegliere il blush perfetto!

Blush: le varie tipologie di blush in commercio

Il blush, come abbiamo anticipato, è uno dei prodotti insostituibili del makeup, questo perché un semplice tocco di colore regalato alle gote, può davvero fare la differenza sul viso di una donna.

Basta anche un semplice rosa delicato che si confonde con il colore naturale della pelle, per regalare immediatamente un aspetto radioso e fresco, quel colorito sano proprio delle pelli più giovani. Il prodotto da portare sempre con se che può anche da solo creare un makeup viso, occhi e labbra.

prodotti makeup
Adobe Stock

Esistono in commercio diverse tipologie e formulazioni per quanto riguarda il blush, la più comune e più utilizzata, quella in polvere pressata commerciata in pratici astucci. Di questa tipologia di blush esistono moltissime versioni, quella opaca, quella luminosa e anche  quella in polvere cotta. Il blush in polvere pressata si adatta alle diverse esigenze dell’epidermide.

Esiste poi il blush in crema, dalla texture corposa e avvolgente, perfetto per le pelli secche che necessitano di idratazione. Si possono trovare prodotti in cialda e anche in comodissimi stick.

Il blush liquido è da considerarsi un prodotto di nicchia che richiede anche una certa manualità per essere applicato e sfumato velocemente vista la sua rapida asciugatura.

Blush: come sceglierlo in base al proprio sottotono di pelle

donna che si trucca
Adobe Stock

Una volta scelta la formulazione più adatta al proprio tipo di pelle, sarà la scelta del colore ad essere più impegnativa, ma verrà semplice se come termine di paragone si prende sempre il proprio sottotono di pelle. Il sottotono può essere giallo o rosa e dopo aver identificato il proprio, si potrà scegliere:

Per il sottotono giallo

Tutte le tonalità più calde, dal marrone, ai rosa, gli aranciati, i  corallo e i ciclamino più intensi.

Per il sottotono rosato

Tutte le tonalità fredde, perfetti i rosa più glaciali, i prugna e i malva nella tonalità più fredda.

Blush: come applicarlo in modo perfetto

Avete individuato il blush perfetto per voi? Adesso dovrete solo scoprire come applicarlo sul viso. L‘applicazione del blush dipende dal risultato che vogliamo ottenere. Per riempire un viso piuttosto lungo e magro sarà perfetto applicato sulle gote, sui naturali pomelli che si creano accennando un sorriso.

Se invece l’esigenza è quella di scolpire leggermente i lineamenti, il blush potrà essere applicato sull’osso dello zigomo e sfumato verso le tempie.

->>LEGGI ANCHE: Blush Contouring o draping: il contouring perfetto per la primavera

Blush: i consigli di Giulia Bencich per scegliere quello perfetto!


Con i consigli della bravissima truccatrice Giulia Bencich potrete imparare a scegliere il blush giusto per voi, non soltanto in base al vostro sottotono di pelle ma anche al tipo di look che vorrete adottare!

Da leggere