5 errori che trasformano il fondotinta in un nemico giurato della pelle

Il fondotinta è un vero e proprio asso nella manica nel mondo del make up a volte però ci spinge a compiere errori a dir poco deleteri

confezioni fondotinta
Foto da Unsplash

Il make up dovrebbe esser un alleato della nostra bellezza. Il trucco consente infatti di esaltare pregi e minimizzare le imperfezioni che più odiamo, a patto però di saperlo selezionare e utilizzare correttamente.

In questa partita un ruolo fondamentale viene giocato dal fondotinta, un prodotto unico nel suo genere, capace di regalarci l’incarnato che abbiamo sempre sognato ma anche di rifilarci diversi tiri mancini.

Sono infatti numerosi gli errori che molte di noi compiono nell’uso del fondotinta: oggi li scopriamo insieme.

5 errori make up a tema fondotinta

pennelli fondotinta
Foto da Unsplash

Il fondotinta è senza dubbio un alleato della nostra bellezza, solo a patto però di non scivolare su una delle prossime bucce di banana.

Le scelte sbagliate possono infatti trasformare questo prodotto in una fonte di brufoli, punti neri e pellicine a non finire.

Applicare il fondotinta con il pennello sporco – Quanto spesso lavi il tuo pennello da fondotinta o la tu spugnetta? Non si tratta solo di un’accortezza per agevolare l’applicazione del prodotto ma anche di un modo per abbattere i batteri che vengono a contatto con la pelle. Eh già, i pennelli, se non regolarmente igienizzati, sono dei veri e propri ricettacoli di germi.

Applicare il fondotinta senza crema idratante – L’applicazione del prodotto non solo viene agevolata dalla crema (su una pelle idratata il fondotinta scorre più facilmente e con un miglior finish) ma la crema eviterà anche che la pelle venga seccata dal fondotinta o che i pori vengano occlusi dalle componenti siliconiche del prodotto.

Applicare il fondotinta log lasting su pelle secca – Il risultato? Pellicine a non finire. Niente fondotinta dunque nelle zone che più facilmente tendono a seccarsi, come il contorno occhi: preferiamo il correttore o, comunque, un fondotinta ben più nutriente di quello a lunga durata.

Applicare il fondotinta glowy su pelle grassa – A ogni pelle il suo fondotinta! Se un volto tende già ha lucidarsi decisamente evitare le formulazioni leggere e luminose che oggi vanno tanto di moda. Il fondotinta non è questione di tendenze bensì di perfetto match con il proprio incarnato. Clicca qui per scoprire i migliori fondotinta per pelli grasse.

Stratificare il fondotinta per coprire le imperfezioni – E’ vero, la regola vuole che prima si applichi il fondotinta e poi il correttore. Ciò è funzionale al tentativo di evitare stratificazioni eccessive ma, ovviamente, il pericolo si ripresenta qualora insistessimo eccessivamente con il fondotinta. Molti prodotti sono stratificatili ma mai all’infinito: se occorre ricorrere a un correttore è d’obbligo per evitare l’effetto mascherone e il soffocamento eccessivo della pelle.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti