Guance cadenti? Il contouring ti salva dal più comune errore di make up!

Il contouring per guance cadenti può regalare alle donne mature un aspetto più giovane e fresco in pochissime mosse: ecco come fare e quali errori evitare assolutamente.

guance cadenti contouring
(Instagram)

Le guance cadenti sono una caratteristica dei visi maturi, a prescindere dalla loro forma. Questa condizione si genera a causa della forza di gravità, che tende a spingere vero il basso i tessuti morbidi delle guance, che costituiscono la parte più ampia e visibile del viso.

Nel corso della gioventù la pelle è piena, elastica e polposa, quindi è in grado di resistere naturalmente alla forza gravitazionale.

Con il trascorrere del tempo l’elasticità comincia a mancare e la pelle tende a “svuotarsi”, per questo motivo si avrà l’impressione che il viso invecchi di colpo e diventi cadente nel giro di pochi anni.

Naturalmente è possibile porre rimedio a questo problema con un contouring sapiente che sia in grado di “riempire” le parti vuote delle guance e dare risalto agli zigomi.

L’errore più comune nel make up per le guance cadenti

contouring guance cadenti
(Instagram)

Quando le ragazze imparano a truccarsi apprendono quasi immediatamente un metodo di applicazione del blush fondamentalmente sbagliato e che, se utilizzato anche in età matura, provoca un effetto molto negativo sull’aspetto generale del viso.

L’errore è quello di applicare il blush sulle gote mentre si sorride. In questo modo le guance salgono avvicinandosi agli occhi ed è proprio lì che si va ad applicare il blush. Il problema sussiste nel momento in cui il viso torna a rilassarsi: la zona in cui il blush è stata applicata tende inevitabilmente a scendere sul volto, andando a enfatizzare una zona più lontana dagli occhi accentuando la forma allungata e un po’ scavata del viso maturo.

Una volta eliminato questo comunissimo errore di make up si può passare a una tecnica più efficace per minimizzare il problema estetico del viso “vuoto”.

Contouring per guance cadenti: come si fa e quali prodotti servono?

Contouring pelle matura
(Pexels)

L’obiettivo del contouring per guance cadenti è catturare lo sguardo portandolo sugli zigomi, quindi mascherare la zona d’ombra che si crea tra lo zigomo e la mandibola nei visi maturi.

Innanzitutto è necessario individuare una linea obliqua che attraversi la guancia e che tocchi la parte inferiore dello zigomo. 

Lungo questo linea è necessario applicare una terra appena più scura del colore della pelle. La scelta del tono è fondamentale: non dev’essere mai troppo scuro o troppo freddo, dal momento che scegliendo un colore sbagliato si andrà necessariamente ad accentuare il problema piuttosto che nasconderlo.

Dopo aver applicato la terra sarà importante sfumarla bene con un pennello piuttosto ampio. Durante questo passaggio bisogna prestare massima attenzione a non diffondere la terra troppo in basso lungo la guancia, muovendo il pennello in orizzontale.

Terminata la sfumatura si dovrà utilizzare un prodotto in polvere di un tono appena più chiaro, preferibilmente un blush rosato o color pesca per illuminare lo zigomo.

Una volta terminata anche questa sfumatura sarà il momento dell’illuminante, da sovrapporre al blush nella parte del viso più vicina all’occhio e risalendo leggermente verso la tempia per illuminare anche l’arco di cupido. In questo passaggio bisognerà porre la massima attenzione a non esagerare: troppo illuminante produce un effetto posticcio e “bagnato”, inadatto a una pelle matura anche a causa del fatto che mette in risalto i pori dilatati.

Se la dilatazione dei pori è un problema si potrebbe pensare di risolverla con l’applicazione di un primer nella zona degli zigomi durante la creazione della base trucco. In questo modo la pelle apparirà più compatta e uniforme, facilitando sia l’applicazione del blush sia l’applicazione dell’illuminante.

Se si sceglie di utilizzare il primer sarà fondamentale non utilizzarlo tutti i giorni, poiché occlude i pori e favorisce la comparsa di condilomi e imperfezioni cutanee.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stolochi (@stolochi)

In generale la pelle matura non va molto d’accordo con i fondotinta molto cremosi, che tendono a depositarsi nei pori rendendoli più evidenti. Se si preferisce evitare del tutto l’utilizzo di fondotinta senza rinunciare al contouring si potrebbe pensare di utilizzare una tecnica che fa a meno di questo prodotto ed è anche perfetta per la primavera.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti