“Meglio soli che male accompagnati” scopri il perché

Non è semplice trovare la persona giusta con la quale dividere la nostra vita, in caso di dubbi meglio restare single e il motivo è semplicissimo.

coppia problemi
Photo AdobeStock

Quante persone incontriamo nel corso degli anni? con quante di loro ci sentiamo davvero bene? Spesso frequentiamo persone con grandi aspettative per poi renderci conto che non fanno per noi. Collezioniamo una delusione dopo l’altra, possibile mai che in questo mare di persone presenti al mondo non riusciamo a trovarne una che si adatti perfettamente a noi? In realtà l’impresa, seppure non sia impossibile, è molto ardua. Un noto proverbio consiglia di restare single nel caso in cui non troviamo una persona “giusta” a nostra misura e la scienza lo conferma.

Perché meglio soli che male accompagnati?

donna single felice
Photo AdobeStock

Vi abbiamo raccontato di un recente studio che ha concluso che il partner influenza la nostra salute e di un altro studio che conferma una sensazione comune a molte donne ovvero che i mariti stressano le mogli 10 volte di più rispetto ai figli.

Probabilmente questo basterebbe per capire perché una vita da single è il miglior auspicio che vi potrebbero fare, ma solo in un caso: nel caso in cui non abbiate trovato la persona giusta.

Le persone che hanno avuto questa fortuna sono estremamente soddisfatte e felici, e confermano che la vita di coppia è estremamente meravigliosa.

Peccato che trovare la propria anima gemella sia un’impresa così difficile: l’ONU stima che il mondo sia abitato da circa 3,65 miliardi di donne, mentre gli uomini sono leggermente più numerosi; Un numero importante di persone, forse troppo tra i quali scegliere.

Oltretutto molte persone appaiono in un modo e poi frequentandole si scopre che sono totalmente differenti e questo complica molto il tutto.

Essere single al giorno d’oggi è una condizione molto rivalutata, in passato la società considerava le persone con famiglia valorizzate contrariamente a chi non riusciva a costruire nulla. Oggi non è più così, anzi, la condizione di single è una condizione di pregio, si hanno incontri occasionali dove si tende a  non investire niente e non si permette a nessuno di influenzare i nostri comportamenti e desideri.

L’arte di essere una coppia e costruire una famiglia implica di dover impiegare energie e lavorare su un progetto a lungo termine con costanza, d’altro canto, l’arte di essere soli richiede molta maturità ed equilibrio interiore, qualità importantissime per vivere meglio con se stessi e con gli altri.

Sperimentare la solitudine non è sempre facile, tutti abbiamo bisogno di amore ma rinunciamo volentieri all’amore per ritrovare la pace, tranquillità e motivazione.

Essere single significa avere più tempo per riflettere e valutare attentamente un potenziale partner.

single felice
Photo AdobeStock

Il noto proverbio non sbaglia affatto,  essere costretti a stare con qualcuno che non ci rende felici è una pazzia. Dovremmo passare i nostri giorni con qualcuno che non ci merita o non ci apprezza, con qualcuno che non ci faccia sentire completi.  Stare soli, anche se per un periodo momentaneo, è spesso una grande opportunità da cogliere, per mettere sul podio la nostra felicità e  pensare alle nostre reali esigenze.