Chi è? La famosa giornalista italiana che è stata una mamma coraggio

È fedele da 40 anni allo stesso uomo, ha fortemente desiderato una famiglia numerosa e per averla ha “messo su un circo” trasformandosi in una mamma coraggio.

Barbara Palombelli quando era giovane
(screenshot)

Classe 1953, ha al suo fianco un uomo più giovane di lei che ha sposato con un rito civile e solo dopo diversi anni con rito cattolico.

Oggi coltiva una profonda fede religiosa che però è nata nel suo cuore solo dopo che ha avuto modo di toccare con mano l’impegno evangelico e civile delle comunità religiose del Sud America.

Ha perso molti figli e nel corso della sua vita è riuscita ad avere un solo, amatissimo, figlio naturale. Dopo di lui ha deciso di adottare tre bambini dalle storie molto difficili e che ha cresciuto in tutto e per tutto come figli propri.

Nata in una famiglia estremamente conservatrice, da un padre che avrebbe voluto vederla uniformarsi al classico esempio di brava ragazza e sposa perfetta, questa ragazza si è fatta caparbiamente strada nel mondo del giornalismo in un momento storico in cui era molto complesso per una donna riuscire a ottenere spazio e rispetto.

Successivamente è approdata alla televisione conquistando milioni e milioni di telespettatori con la sua professionalità, con la sua eleganza e con la sua bellezza.

Mamma coraggio: la storia della giornalista italiana che ha sempre protetto i suoi figli

Barbara Palombelli giovane
(Facebook)

Anche se è sempre stata una ragazza ribelle, disposta ad andare contro corrente nelle scelte importanti della sua vita, la donna di cui stiamo parlando ha dimostrato di coltivare desideri molto radicati nella tradizione sociale italiana. Il sogno di diventare madre e di poter gestire una famiglia numerosa è stato infatti coronato a costo di grandi sofferenze.

Sposata nel 1982 con un uomo politico molto conosciuto, ha deciso di allargare la propria famiglia lottando contro le lungaggini burocratiche e una serie di situazioni molto sgradevoli.

Stiamo parlando naturalmente di Barbara Palombelli, che ha contribuito a condurre Sanremo 2021 dopo l’improvvisa indisponibilità di Simona Ventura (trovata positiva al Coronavirus).

Barbara Palombelli da giovane
(Facebook)

Barbara ha commosso i spettatori con un lungo monologo sulla propria storia personale e sulla sua famiglia di origine e ha preferito non parlare della sua famiglia attuale.

Si tratta in effetti di una scelta che la Palombelli ha compiuto spesso, tentando disperatamente di tenere la propria famiglia e soprattutto i propri figli lontano dalla stampa e dall’attenzione mediatica.

La famiglia Palombelli – Rutelli, infatti, ha attraversato momenti estremamente difficili, che la giornalista e l’ex Sindaco di Roma Francesco Rutelli hanno superato con enorme coraggio e soprattutto con la capacità di lottare assieme per uno scopo comune.

La coppia ha infatti deciso di adottare due sorelle, Serena e Monica, che erano state abbandonate da bambine in un istituto gestito da suore. Le due bambine erano state anche minacciate di morte dal padre violento e squilibrato che pare avesse anche legami con la criminalità organizzata. 

La famiglia Rutelli ha quindi deciso di adottarle e tenerle al sicuro, facendo in modo che non comparissero mai in pubblico e nemmeno che si sapesse dove abitavano.

Dopo aver vissuto parte della propria vita un po’ sotto una campana di vetro, Serena Rutelli ha deciso di partecipare al Grande Fratello nel 2019 e entrando successivamente in contatto con la propria famiglia di origine.

Si trattò di una grande prova di forza da parte di Barbara, che per lunghissimi anni, mentre il marito si candidava a Sindaco di Roma, ha lottato per ottenere l’affido legale delle bambine. Alla fine sia Barbara sia Francesco Rutelli (più riluttante) hanno accettato che la ragazza tentasse la strada della televisione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ⭐NEWS SUL TRASH DELLA TV⭐ (@tuttotrash)

L’altro figlio adottivo della coppia, Francisco, è stato adottato in Sud America e ha aspettato i propri genitori acquisiti tenendo un fiore tra le mani: è uno dei ricordi più dolci che Barbara custodisce.

La giornalista ha anche raccontato che proprio durante il viaggio in Sud America lei e il marito hanno ritrovato la fede dopo un lungo periodo di allontanamento da essa. Avevano addirittura deciso di non sposarsi in chiesa perché non ne sentivano la necessità. Dopo la riscoperta della fede decisero invece di pronunciare anche i voti religiosi.

Oggi Francesco e Barbara sono nonni e la giornalista ha dichiarato di essere completamente rapita dai suoi nipotini, che vizia in ogni modo possibile.

Barbara Palombelli e Francesco Rutelli
(Instagram)

Nonostante il processo di riavvicinamento spirituale al cattolicesimo pare che la giornalista sia (o sia stata in passato) molto superstiziosa. All’inizio della sua carriera, infatti, ha addirittura deciso di farsi togliere il malocchio pur di non incappare in colpi di sfortuna e di “invidia” da parte dei colleghi.

Pare che, dal momento in cui il rito venne officiato, le cose siano andate a gonfie vele: “non è vero ma ci credo”.

Per quanto riguarda invece il suo fisico estremamente atletico per una persona della sua età, Barbara Palombelli ha confessato di non aver mai curato il suo fisico prima dei 40 anni. Prima di quell’età, infatti, la giornalista si è sempre dedicata esclusivamente allo studio e al lavoro, senza perdere troppo tempo a curarsi di se stessa e del proprio benessere fisico.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Follow the White Rabbit (@followthewhiterabbit_1)

Da un certo punto in poi, invece, ha deciso di investire energia anche sulla cura di se stessa, e si è trasformata in una “mamma tutta casa e TV” (come ha detto lei stessa) in una delle signore più belle della TV italiana, con uno stuolo di fan tutto suo che, su qualche forum on line, hanno anche definita questa famosa giornalista italiana e mamma coraggio una “bella panterona”!

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti