Come lavare le lenzuola di cotone: ecco il metodo infallibile

Non è difficile lavare le lenzuola, ma a volte la fretta ci fa cadere in errori banali. Scopriamo come lavare le lenzuola di cotone correttamente.

lenzuola
Foto:Adobe Stock

La pulizia della casa è importante e va fatta nel modo corretto, ogni angolo della casa è importante. Se non vogliamo ritrovarci con accumuli di polvere, sporco ostinato, aria poco profumata con odore sgradevole allora è importante prestare attenzione. L’igiene della cucina, del bagno e delle camere da letto è fondamentale, in particolar modo il letto. Nessuno riesce ad immaginare di quanta polvere per non parlare di germi e batteri si possono annidare tra le lenzuola se non vengono lavate spesso e in modo corretto.

Lavare le lenzuola correttamente non è difficile ma è necessario prestare la giusta attenzione, alla temperatura del lavaggio e alla frequenza. Noi di CheDonna.it vi diamo i consigli su come lavare correttamente le lenzuola  di cotone e con che frequenza.

Come lavare le lenzuola di cotone: ecco il metodo infallibile

bucato
Foto:Freepik

Quando si parla di lenzuola si generalizza sul metodo di lavaggio ma non è così. Esistono diversi tessuti delle lenzuola, cotone, lino, flanella, tela ognuno si deve lavare diversamente prestando la giusta attenzione. Per le lenzuola sono di cotone è necessario prestare la giusta attenzione non basta metterle nel cestello della lavatrice e avviare il lavaggio, ma si deve fare una distinzione. Le lenzuola sono di cotone possono essere bianche, colorate chiare e scure, in quest’ultimo caso ad esempio non si possono lavare a temperature troppo elevate perchè si possono scolorire con il tempo.

Per essere sicuri di lavare bene le lenzuola di cotone eliminando ogni traccia di batteri e germi dovete procedere in questo modo.

Mettete nel cestello delle lavatrice le lenzuola di cotone insieme alle proprie federe, visto che rientra tra la biancheria casalinga di grandi dimensioni si consiglia di lavarle da sole a meno non abbiate lavatrice con massima capacità. Il segreto per evitare che possano stropicciarsi durante il lavaggio e rendere più faticosa o necessaria la stiratura si consiglia di riporle piegando a ventaglio.

Impostare il lavaggio delle lenzuola ad una temperatura compresa tra i 40° e i 60°, così da essere sicuri di eliminare acari o batteri. Solo a queste temperature si potrà garantire la massima igienizzazione ad una temperatura più bassa tipo 30° non andrà a disinfettare il bucato. La temperatura dell’acqua per eliminare germi e batteri deve essere di circa 60°, anche se alcuni germi possono sopravvivere. Se la vostra lavatrice è all’avanguardia potrebbe avere tra i programmi il ciclo “Sanitary”, che mantiene la temperatura dell’acqua a 80° per 10 minuti. In questo modo si riduce la carica batterica presente sulle lenzuola, ma va bene solo per quelle in cotone chiare e non di seta.

Adesso mettete il detersivo nella vaschetta della lavatrice, è preferibile quello realizzato con prodotti naturali va bene sia liquidi che in polvere. Ponete sempre attenzione perchè per i soggetti con pelle molto sensibili o per bambini è necessario prestare la giusta attenzione per non andare incontro a irritazione.

Il solo detersivo non basta è necessario aggiungere un igienizzante così da essere sicuri di disinfettare bene il bucato. Non è necessario ricorrere a prodotti aggressivi che si trovano in commercio, perchè possono essere dannosi per la nostra salute, ma anche per l’ambiente. Un’ottima soluzione è mettere nella vaschetta del detersivo per bucato poche  gocce di olio di tea tree o del bicarbonato di sodio. Non solo il bicarbonato eliminerà eventuali cattivi odori, annienterà germi e batteri, ma eliminerà eventuali macchie, anche le più ostinate.  Non esagerate con il bicarbonato, ne bastano due cucchiaini.

Ricordate che lavare correttamente le lenzuola di cotone è importante e va fatto almeno una volta a settimana, perchè non immaginate cosa si nasconde sotto le lenzuola.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti