Vuoi perdere peso? Ecco l’accoppiata vincente

Tra i tanti rimedi per aiutare la perdita di peso ne esiste uno in particolare che è anche ricco di proprietà benefiche. Si tratta dell’accoppiata di zenzero e limone.

donna magra con tazza
fonte foto: Adobe Stock

L’aria della primavera sempre più vicina invoglia sempre un po’ a rimettersi in forma. Per farlo occorre ovviamente seguire uno stile alimentare sano e bilanciato, eliminare gli alimenti ricchi di zuccheri, grassi e conservanti e fare dell’attività fisica.

Ci sono però degli alimenti che se inseriti in uno stile di vita sano possono fare la differenza aiutando nella perdita di peso. Tra questi ci sono zenzero e limone. Due cibi che messi insieme creano un’accoppiata vincente e anche buona da gustare. Scopriamone di più.

Zenzero e limone: due alleati della linea

limone e zenzero
Fonte foto: Adobe stock

Chi desidera perdere peso sogna sempre di potersi aiutare con alimenti in grado di apportare dei benefici come un metabolismo più veloce o una più rapida perdita del grasso in eccesso. Sebbene come tutti sappiamo non esistono i miracoli, ci sono dei piccoli aiuti che ci si può dare e che arrivano proprio dalla natura. Uno tra questi è quello a base di zenzero e limone. Mettere insieme questi due alimenti crea infatti una bevanda semplice e sana che tra le altre cose aiuta a perdere peso più in fretta, portando anche altri benefici all’organismo. Tra i più importanti ricordiamo:

  • Un metabolismo più veloce
  • L’effetto diuretico
  • Una maggior combustione dei grassi
  • La digestione più rapidamente
  • L’effetto depurante e disintossicante
  • L’azione disinfiammante
  • La prevenzione dal raffreddore
  • Un sistema immunitario più forte
  • La pelle più elastica
  • Glicemia più bassa
  • Minor cellulite
  • L’effetto anti age
  • La diminuzione del colesterolo (sopratutto quello cattivo)

Si tratta di benefici che vale davvero la pena sperimentare e che è possibile fare in modo davvero semplice ed immediato.

Come assumere insieme zenzero e limone

Zenzero, limone e miele elisir
Fonte: Istock photo

Lo zenzero e il limone sono piuttosto semplici da reperire e non è raro averli entrambi in casa. Nella maggior parte dei casi si hanno limoni interi da spremere e zenzero in polvere. Già così i due si possono inserire nelle insalate o tra i condimenti per stimolare la digestione e apportare alcuni dei tanti benefici. È però solo consumandoli a crudo che si può godere a pieno delle loro proprietà. Vediamo quindi alcuni modi per berli e fare il pieno di energia e di benefici.

La tisana allo zenzero con limone. Il modo più semplice per assumere insieme zenzero e limone è quello di scaldare dell’acqua e mettere in infusione della radice di zenzero (in alternativa va bene anche quello in polvere) alla quale si aggiungeranno poi delle gocce di limone. Se la bevanda risulta troppo aspra si può aggiungere un pizzico di miele. Imparare a gustarla al naturale è però consigliato sia per la dieta che per la salute, in quanto renderebbe ancora più forte l’effetto di controllare gli zuccheri nel sangue.

La limonata di zenzero e limone. Visto che andiamo incontro alla bella stagione, si può optare anche per una versione più estiva come una bella limonata a cui aggiungere della radice di zenzero (il miele è sempre opzionale e in questo caso sostituibile con dell’eritritolo). Si avrà così qualcosa di rinfrescante e piacevole da bere e tutto senza doversi preoccupare delle calorie.

La bevanda a base di zenzero, arancia e limone. Se si ha bisogno di maggior dolcezza si possono unire delle arance rosse a limone e zenzero, ottenendo così una bevanda colorata, saporita e sicuramente più dolce.

Il consiglio è, a prescindere da quale si scelga, di preparare la bevanda poco prima di consumarla. In questo modo si eviterà l’ossidazione della frutta e la conseguente perdita di alcune delle sue tante proprietà.

limone e zenzero
Fonte foto: Istock

Attenzione. Ricordiamo che ogni alimento, per quanto sano, può avere degli effetti collaterali. Nel caso specifico di zenzero e limone, questi possono essere controindicati in soggetti con gastrite o ulcera. In caso di patologie, quindi, prima di assumerli è preferibile chiedere un parere al proprio medico curante.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti