Patate durante la dieta? Meglio fritte che lesse: la nutrizionista spiega perché

Se sei a dieta meglio un piatto di patatine fritte piuttosto che uno di lesse: scopri il perché grazie al parere della nutrizionista.

patate fritte
Foto da Pixabay

Le patate fanno ingrassare. Quante volte abbiamo sentito dire ciò? Un po’ come la pasta, anche le patate tendono a subire la “maledizione dei carboidrati” e ha venir discriminate pesantemente quando si tratta di seguire una dieta per perdere peso.

Ma è giusto? Ovviamente no e, soprattutto, non è giusto discriminare le tanto amate patatine fritte.

Eh già, avete capito bene, durante una dieta le patatine fritte si possono mangiare mentre forse dovremmo guardare con sospetto le patate lesse, quelle che da sempre consideravamo “quasi accettabili”.

Possibile? A quanto pare sì e a dirlo è stata nientemeno che una nutrizionista.

Sì alle patatine fritte, no alle patate lesse

patate
Foto da Pixabay

Indice glicemico, è lui il responsabile di questo ribaltamento dei ruoli. A quanto pare in quelle lesse è molto alto e in quelle fritte no.

A spiegarlo ai microfono di Radio Deejay è stata la dottoressa Anna Masi, nutrizionista, che ha illuminato tutti noi su come non solo le patate possano entrare in una dieta ma possono farlo, udite udite, in versione fritta.

Procediamo però per gradi. Perché è sbagliato escludere le patate da una dieta?

“Ci sono due schieramenti. O quelli che proprio cassano le patate, e quindi non le mangiano più, oppure quelli che se le mangiano le mangiano lesse, e sono entrambi due errori. Uno perché la patata, essendo priva di glutine, può esser inserita in un regime nutrizionale finalizzato al dimagrimento perché, appunto, essendo anche priva di glutine, non va a gravare la funzionalità renale. Quindi può essere utilizzata, speciale, facendo l’accortezza di consumarla al posto del pane o del primo e, quindi, in associazione al secondo.”

Fino ad oggi però abbiamo sempre ritenuto la patata lessa la versione più leggera di questo tubero e, dunque, più adatta a una dieta. Invece, secondo la nutrizionista, la patata lessa comporterebbe non pochi problemi:

“La patata lessa rende disponibile, attraverso questa cottura, altamente e totalmente i propri amidi. Quindi abbiamo a che fare con un alimento con indice glicemico molto alto e questo che cosa vuol dire? Abbiamo una conseguente stimolazione dell’insulina e quindi uno stoccaggio dei grassi e quindi si ingrassa”

E le patatine fritte invece? Qui il picco insulinico viene limitato e, come se non bastasse, si attiva anche una seconda inattesa funzione che ha a che fare con il peggior spauracchio di noi donne: la ritenzione idrica. Ecco che cosa ha spiegato la nutrizionista a Rudy e Laura:

“Viceversa può esser mangiata fritta perché lo shock termico a cui è sottoposta la patata, attraverso l’olio (extravergine d’oliva mi raccomando), rende resistenti gli amidi di superficie, non quindi rendendoli disponibili completamente alla loro metabolizzazione. E’ quindi ho a che fare con un alimento che non solo ha un indice glicemico più basso ma che, grazie a questo tipo di cottura, stimola il fegato alla disintossicazione che poi si traduce anche con il drenaggio. Quindi anche per le donne con ritenzione idrica la patata fritta va benissimo”

Sì ma ciò vuol dire che possiamo mangiare patatine fritte in quantità illimitate? Ovviamente no: “due patate di media grandezza” è il quantitativo suggerito dalla nutrizionista.

Un ruolo importante lo riveste però naturalmente anche la tipologia di frittura, ovvero il fatto che sia eseguita a regola d’arte.

“Va bene qualora ci si sinceri che siano state fritte bene, in olio buono e che non sia stato rifritto. […] Devono essere immerse completamente, fritte in abbondante olio a 180 gradi”

Se poi per qualche motivo le patatine fritte non dovessero esser di vostro gradimento, sappiate che la stessa logica può esser applicata per quelle al forno che, sviluppando a loro volta una crosticina esterna, rendono comunque gli amidi resistenti.

Se dunque anche voi volete concedervi, ora a cuor leggere, un piatto di patatine fritte perfette ecco qua sotto un video da seguire con attenzione per ottenere un risultato da 10 e lode.