Come dimagrire dormendo: scopri i 10 trucchi per perdere peso durante il sonno

Sembra assurdo ma è possibile seguire alcuni piccoli trucchi che ci permettono di dimagrire dormendo. Scopriamo come si può perdere peso durante il sonno.

dimagrire dormendo
Foto:Pixabay

Non solo dieta ed esercizio fisico, ma anche dormire, e farlo bene, è fondamentale per dimagrire. Quando decidiamo di seguire un regime dietetico ipocalorico le ore di sonno ci aiuteranno alla sua riuscita ottimale, non solo, riposare adeguatamente tiene a freno anche i morsi della fame.

Chiaramente sarebbe troppo facile se solo dormendo si potesse perdere peso, ma unendo questa buona abitudine a tutto il resto i risultati saranno sicuramente migliori e più facilmente ottenibili.

Dunque scopriamo quali sono i trucchi per perdere peso dormendo e come possiamo dimagrire durante il sonno. 

Dimagrire dormendo si può: a dirlo la scienza

Rimedi per dormire
Adobe Stock

Accanto alle diete ipocaloriche ed esercizi mirati per tonificare la muscolatura possiamo adottare alcuni semplici stratagemmi per dimagrire. Uno su tutti è dormire. Sembra strano ma è così, il sonno è un vero e proprio alleato della linea, ecco perché se vogliamo perdere peso dobbiamo iniziare a dormire le giuste ore di sonno. 

A tal proposito esistono anche degli studi, in particolare una ricerca condotta dall’Università di Chicago in cui gli esperti hanno stabilito che dormire sufficientemente consente di eliminare i grassi in eccesso.

Gli esperti hanno preso in esame un gruppo di volontari sani, in sovrappeso e a dieta. In media la perdita di peso registrata era di 3 chili a testa. Ma chi dormiva 8 ore riusciva ad eliminare anche la massa grassa. Quelli che invece dormivano meno ore avevano una riduzione dell’adipe molto più lenta.

Inoltre, il gruppo con meno ore di sonno dimostrava una propensione verso i cibi dolci e ricchi di carboidrati, anziché frutta, verdura e latticini. Dormire, infatti, fa diminuire la produzione di un ormone, la grelina, prodotta dal pancreas e considerata una stimolatrice dell’appetito.

Quando rallenta la produzione di questo ormone della fame contemporaneamente si registra un incremento della leptina, l’ormone che stimola il senso di sazietà.

Ecco i 10 trucchi per dimagrire dormendo

Dormire con i piedi verso la porta. Perché non andrebbe mai fatto
(Adobestock photo)

1) Dormire almeno 8 ore. Come dimostrato anche dalle ricerche scientifiche, dormire poco stimola l’appetito. La causa sono la grelina e la leptina, quindi dormire le giuste ore di sonno regola anche la fame. Scopri anche come dormire bene.

2) Assumere alimenti ricchi di triptofano. Un amminoacido essenziale che aiuta l’organismo a produrre proteine. Si relaziona anche a un incremento di serotonina, che regola il sonno. Possiamo trovarlo in molti alimenti come latte e latticini, uova, carne, pesce, banane. Aggiungiamo questi alimenti alla cena.

3) Non andare a letto a stomaco vuoto. La cena è uno dei pasti principali ma non deve essere eccessiva. Quindi se da un lato non dobbiamo esagerare con quantità e grassi dall’altro non dobbiamo andare a dormire digiuni.

4) Non consumare pasti eccessivi a cena. Al contrario del punto precedente se non dobbiamo andare a letto a stomaco vuoto dall’altro lato non dobbiamo cenare con pasti eccessivi per non rallentare il metabolismo.

5) Cenare presto. È consigliato mangiare prima perché cenare tardi comporta un maggior accumulo di calorie che difficilmente si riusciranno a smaltire. Al contrario mangiando prima il corpo ha più tempo per digerire prima di andare a letto.

6) Bere una tisana. Prendere l’abitudine di bere una tisana prima di andare a letto favorisce il sonno. Dona un senso di sazietà ma soprattutto aiuta il corpo a rilassarsi e cadere in un sonno profondo. Le migliori piante a tal proposito sono camomilla, menta, valeriana, lavanda e tiglio.

7) Evitare i dispositivi elettronici. Per avere sonni tranquilli dovremo eliminare tutto ciò che potrebbe distrarci e disturbare il sonno come televisione, pc e smartphone.

8) Praticare attività fisica ma non a ridosso di quando si va a letto. L’attività motoria è fondamentale e va praticare regolarmente tutti i giorni. Però è bene non fare attività troppo faticose troppo tardi. Quindi sì allo sport ma almeno 4 ore prima dell’orario in cui poi si andrà a letto.

9) Dormire al buio. La luce interrompe i ritmi circadiani quindi è bene dormire al buio per non interferire con il sonno e rovinarne la qualità.

10) Dormire al fresco. Una camera troppo calda non favorisce il corretto riposo quindi meglio mantenere una temperatura massima di 20°. Ecco i rimedi contro il caldo di notte: ecco alcuni consigli per dormire bene.