Chi è? Una famosissima presentatrice RAI che sfidò la famiglia per fare televisione

Oggi è una presentatrice RAI tra le più amate e le più attive nel panorama televisivo italiano, ma secondo il padre militare avrebbe dovuto fare il magistrato o, almeno, studiare architettura: per fortuna le cose non andarono così!

Milly Carlucci da giovane

Oggi è una bellissima sessantenne meravigliosamente in forma, in grado di intrattenere il pubblico con grazia e intelligenza, senza concedere nulla alla cosiddetta trash TV che impera in questi ultimi anni.

Approdata in televisione grazie a un’intervista, scoperta da Renzo Arbore, passata dalla RAi alla Mediaset, questa presentatrice è diventata in tutto e per tutto un simbolo degli anni Novanta, durante i quali ha condotto molti programmi insieme a sua sorella minore.

Anche se devastata dalla recente morte di uno dei suoi migliori amici e dallo storico autore della trasmissione che conduce da più di un decennio, negli ultimi anni questa professionista non ha mai smesso di lavorare con rigore e impegno. La sfida più grande tuttavia è arrivata insieme al Coronavirus: l’ultima edizione dello show è stato un vero e proprio calvario per lei e per tutta la sua squadra.

La presentatrice RAI che non ha mai scelto la strada facile, ma si è concessa qualche copertina osé

Milly Carlucci copertina

Nata nel 1954 a Sulmona, questa futura stella della televisione italiana ha vissuto la parte più importante della sua vita a Udine, nel Friuli. È poi emigrata nella Capitale per completare gli studi di Liceo Classico. Proprio a Roma si avvicina al pattinaggio artistico su rotelle e si scopre particolarmente brava, tanto entrare nella squadra Skating Folgore Roma e riuscire a vincere il Campionato Italiano assoluto di categoria.

Si rende conto però che conciliare lo sport a livello agonistico e gli studi scolastici è troppo difficile: fa una scelta molto dolorosa e decide di abbandonare le competizioni per dedicarsi soltanto all’insegnamento del pattinaggio ai bambini.

Nel 1972 però decide di partecipare al concorso di bellezza miss Teenager, vincendolo a mani basse. A questo punto però interviene a famiglia, imponendole di iscriversi alla facoltà di architettura, dove in effetti si iscrive e comincia a studiare.

Milly Carlucci Britney

Un giorno però, dopo l’allenamento dei suoi bambini, concede un’intervista a un cronista che stava facendo un servizio sulle attività sportive dei giovani romani arriva la proposta che le avrebbe cambiato la vita: condurre un programma sportivo per l’emittente GBR, che la volle subito nel ruolo di presentatrice.

Si trattò di un’eccezione molto fortunata, dal momento che all’epoca i ruoli femminili in televisione erano relegati alla funzione di semplice ornamento. A quel punto la ragazza decise di abbandonare completamente gli studi e dedicarsi soltanto alla carriera nello spettacolo televisivo.

Decise a questo punto di fare le cose per bene e raggiunse Los Angeles: per tre anni si dedicò anima e corpo allo studio delle arti di spettacolo presso i celebri Actor Studios. Lì imparò recitazione, dizione e canto: armi che divennero fondamentali per fare la differenza nel corso della sua carriera successiva.

Avete capito chi é quest’intraprendente e determinata ex pattinatrice? Si tratta di Milly Carlucci, che nel corso dei primi anni della sua carriera realizzò non soltanto programmi sportivi ma anche copertine per giornali destinati a un pubblico maschile servizi fotografici provocanti.

milly carlucci sexy

da giovane

Dopo aver mosso i primi passi nelle emittenti televisivi di fama minore, Milly Carlucci approda a programma che viene considerato il suo vero e proprio debutto professionale: L’Altra Domenica, condotto da Renzo Arbore.

Il successo della “sorridente Milly Carlucci”, come la soprannominò Arbore, fu enorme, tanto che Milly continuò a condurre il programma fino al 1978.

Negli anni Ottanta Milly “tradì” la Rai per passare a Mediaset, per la quale condusse Risatissima, Miss Italia e Bellezze al Bagno, programma ispirato al più famoso e apprezzato Giochi Senza Frontiere, che la Carlucci condusse dal 1978 al 1982 insieme a Ettore Ardenna.

milly carlucci giochi senza frontiere
Milly Carlucci ed Ettore Ardenna (Fonte: Rai)

Negli anni Novanta però arriva il programma che avrebbe celebrato in grande stile il ritorno di Milly Carlucci in Rai e allo stesso tempo l’inizio di una delle più grandi amicizie del piccolo schermo, quella tra la stessa Milly e l’adorato Fabrizio Frizzi, scomparso due anni fa.

Milly Carlucci e Fabrizio Frizzi 1992
(Tv Sorrisi e Canzoni)

Nel 2005 comincia l’era più recente della carriera di Milly Carlucci, nel momento in cui la presentatrice rimane folgorata da un format americano e decide di tentare il tutto e per tutto per convincere la RAI a produrre uno show simile.

Mi diedero della pazza. […] In Inghilterra vidi una puntata di Strictly Come Dancing, format della Bbc. Una folgorazione. Non fu facile farlo accettare qui: era il 2005 e il ballo in tv era considerato noioso. Ma avevo ragione io ha dichiarato in una lunga intervista al Corriere della Sera. All’epoca infatti la danza in TV era ritenuta noiosa e poco interessante per il grande pubblico a cui la RAI si rivolge soprattutto il Sabato sera.

Ballando è a tutti gli effetti una creatura di Milly Carlucci che, anche non potendo esserne la produttrice (come fa Maria De Filippi per molti dei suoi programmi) ricopre comunque il ruolo di super – autrice, riuscendo negli anni a costruire uno show a sua immagine e somiglianza.

Purtroppo la pandemia di Coronavirus quest’anno ha reso estremamente complicata la realizzazione dello show: sono stati diversi i partecipanti a risultare positivi: Samuel Peron avrebbe dovuto preparare Rosalinda Celentano ma venne trovato positivo e dovette cedere il posto alla collega Tinna Hoffman.

Anche il maestro Maykel Fonts, incaricato di preparare Alessandra Mussolini è risultato positivo, inducendo la concorrente ad abbandonare la competizione anche se è risultata negativa, a causa dell’impossibilità di trovare rapidamente un sostituto per il suo insegnante. Fortunatamente però nel frattempo Samuel Peron è tornato negativo e potrà accompagnare la Mussolini nel corso della prossima edizione.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milly Carlucci (@milly_carlucci)

Milly ha ammesso che la sfida di Ballando 2020 è stata una delle più dure a cui abbia mai lavorato e che le è sembrato un miracolo riuscire a condurre la finale della trasmissione senza ulteriori problemi. Ora, è già pronta per la prossima edizione e per quella del Cantante Mascherato!