Codacons denuncia di nuovo Fedez: “Beneficenza per marketing, pubblicità occulta ad auto”

fedez-scena-unita
Fedez presenta Scena Unita, il fondo a sostegno dei lavoratori della musica e dello spettacolo - Foto Instagram da https://www.instagram.com/fedez/

Il Codacons ancora contro i Ferragnez, stavolta accusa Fedez per video in cui regala soldi su auto di lusso.

fedez-scena-unita
Fedez presenta Scena Unita, il fondo a sostegno dei lavoratori della musica e dello spettacolo – Foto Instagram da https://www.instagram.com/fedez/

Codacons denuncia Fedez per Beneficenza per scopi di marketing, pubblicità occulta, questa è la notizia dell’ultima ora.

Il Codacons ha difatti richiesto all’Antitrust un procedimento tramite esposto all’Autorità Garante della Concorrenza chiedendo di aprire un procedimento nei confronti del rapper in riferimento all’episodio della consegna, avvenuta qualche giorno fa, di soldi in beneficenza a bordo di un’auto di lusso e trasmessa tramite un video sui canali social.

Ma leggiamo qualche informazione in più.

“Chiesto a Polizia Postale oscuramento video in cui regala soldi su auto di lusso”

fedez pedinato a milano
Federico Lucia (Instagram)

Il Codacons denuncia nuovamente Fedez stavolta per la possibile fattispecie di pubblicità occulta dinnanzi all’Antitrust.

“In questi giorni siamo stati sommersi dalle richieste di utenti che non hanno gradito l’iniziativa di Fedez che, oltre a sembrare una operazione di marketing autopromozionale più che un’opera di solidarietà, potrebbe aver realizzato l’illecito di pubblicità occulta ad un noto marchio automobilistico -spiega il Codacons.

“I video postati dal rapper sui social network e la sua intera operazione di pseudo-beneficenza hanno di fatto realizzato una enorme campagna pubblicitaria ad un noto marchio di auto di lusso – continua il Codacons – pubblicità che ha colpito in modo subdolo migliaia di utenti che hanno visto i video e le storie pubblicate da Fedez al riguardo“.

 “Una questione, quella della pubblicità da parte degli influencer che purtroppo dilaga sui social network -sottolinea il movimento dei Consumatori- e che è stata oggetto di decine di esposti presentati dallo sportello ‘Codacons’ sulle pubblicità occulte contro numerosi influencer che sfoggiano borse con la marca bene in vista o piatti in ristoranti di lusso, senza avvisare gli utenti della natura commerciale delle immagini pubblicate”.

Le norme vigenti vietano espressamente la fattispecie di pubblicità occulta, anche con riferimento al web o ai social network, quando questa ‘occulta o presenta in modo oscuro, incomprensibile, ambiguo o intempestivo le informazioni o non indica l’intento commerciale.

La risposta di Fedez non si è fatta certo attendere, il rapper infatti è stato più volte impegnato per il sociale, l‘ultima? La chiamata del Premier Conte per sensibilizzare i giovani di oggi alle nuove normative imposte dal DPCM.