Come convivere con la nostalgia delle feste

Le feste di Natale sono famose per portare un po’ di nostalgia nei cuori. Scopri come affrontarla e renderla tua amica.

Donna con cappellino di Natale
Fonte: iStock photo

Che a Natale ci sia un pizzico di sentimento nostalgico verso ciò che è stato, è chiaro più o meno a tutti. Fatta eccezione per quando si è bambini, è infatti quasi normale affrontare queste feste con un senso di nostalgia che anno dopo anno tende a diventare più forte. Ciò dipende dal fatto che celebrando questa festività fin dalla tenera età, crescendo ci si trova a notare i tanti cambiamenti rispetto ai giorni d’infanzia più spensierati. E, a tutto ciò si unisce la mancanza dei cari che non ci sono più, di chi si è allontanato e di chi, più in generale, non fa più parte del presente.

Situazioni che creano emozioni contrastanti tra loro e che portano a sentirsi dolcemente nostalgici. Una sensazione che in piccole dosi può essere vissuta bene ma che è importante gestire al meglio al fine di non farla crescere a dismisura. Quando la nostalgia diventa una costante, (cosa da non confondere con la depressione natalizia) infatti, il rischio è quello di perdere di vista tutto il resto e di trovarsi a sperimentare qualcosa di troppo grande e doloroso. Cerchiamo quindi di capire quali mosse compiere per vivere al meglio la nostalgia natalizia, rendendola un punto luminoso al quale aggrapparsi.

Come convivere al meglio con la nostalgia delle feste

bimba natale
Fonte foto: pexels

Con il Natale alle porte, sentirsi nostalgici è più che normale. Una sensazione che in piccole dosi è più che normale e quasi in linea con il periodo ma che se non viene ben gestita può trasformarsi in un vortice in grado di inghiottire chi la prova, e tutto diventando decisamente spiacevole.

Per ovviare a questo problema, si possono quindi mettere in atto alcune piccole strategie utili per gestire la nostalgia in modo che non si trasformi in qualcosa difficile da vivere. Scopriamo alcune tra le più semplici e immediate.

Darsi un tempo massimo ogni volta. Dire di non ai ricordi e ai pensieri nostalgici suona come una violenza. Ricordare un caro che non c’è più o un particolare momento felice che per vari motivi non potrà ripetersi, spesso racchiude infatti qualcosa di dolce e di importante da portare nel cuore. È importante, però, non lasciarsi sopraffare. Il trucco per far si che un ricordo felice rimanga tale purché nostalgico risiede infatti nel tempo che gli concede. Perdersi nel passato è sempre molto pericoloso. È bene quindi seguire il ricordo, lasciargli il giusto tempo e distrarsi quando si inizia a sentire che sta per trasformarsi in dolore. Questo passaggio è piuttosto difficile sia da riconoscere che da mettere in pratica ma con un po’ di esercizio può diventare il giusto modo per vivere al meglio il periodo delle feste.

Selezionare i ricordi da rivivere. Ognuno di noi conosce perfettamente i propri ricordi. È quindi piuttosto facile capire quali fanno male e quali, invece, riescono a scaldare il cuore. Imparando a distinguerli si può anche scegliere di selezionarli. Così facendo si eviterà di soffrire per quelli troppi dolorosi. È infatti importante concedersi di ricordare solo ciò che ci si sente pronti ad affrontare.

Condividere i più importanti con qualcuno. Ci sono ricordi che pur facendo male sono considerati preziosi. Può trattarsi di qualcuno che non c’è più da poco e del quale si sente la mancanza o di qualcosa che pur essendo dolce è troppo struggente. Condividerli con qualcuno che può capire e che prova sentimenti analoghi sarà meno doloroso. Soprattuto se si cercherà di evocarli con un sorriso, imparando ad essere grati dei bei momenti vissuti e non lasciando spazio solo all’amarezza per ciò che non c’è più.

albero natale bianco
Fonte: iStock Photos

Queste tre mosse possono aiutare a farsi travolgere meno dai ricordi e a far si che questi rappresentino un punto di luce nella propria vita e non qualcosa di triste.

Una scelta che con un po’ di allenamento diventerà sempre più istintiva, portando a prendere solo il meglio da ogni ricordo. Cosa che aiuterà ad abbracciare la nostalgia rendendola qualcosa di veramente unico e speciale.