Dal Veneto nuovo Gioco dell’Oca digitale contro il Covid

Ideato per i bambini delle scuole, arriva dal Veneto il nuovo Gioco dell’Oca digitale contro il Covid-19. L’obiettivo è di fare assimilare facilmente e in modo divertente le regole per prevenire il contagio

Dal Veneto arriva una nuova versione del Gioco dell'Oca contro il Covid per i più piccoli
Nuovo Gioco dell’Oca digitale contro il Covid (Foto [email protected] · Personaggio pubblico)

Emergenza sanitaria Covid-19: per prevenire i contagi bisogna rispettare tre regole fondamentali: distanziamento fisico, lavaggio delle mani e uso della mascherina. Indicazioni precise, raccomandate dagli esperti e con le quali abbiamo imparato a convivere in quasi un anno di pandemiaMa come si fa a farle recepire facilmente ai più piccoli (soprattutto quella della mascherina), senza rischiare che, il tutto, gli risulti troppo pesante? Semplice, attraverso il gioco.

Imparare le regole per prevenire il contagio, sorridendo. E’ così che è nato in Veneto il nuovo Gioco dell’Oca digitale contro il Covid, appositamente ideato per i bambini delle scuole primarie e dell’infanzia.

Attraverso questa inedita versione del celebre gioco, perfettamente riadattata all’emergenza sanitaria, s’imparerà col sorriso a difendersi dal virus, distinguendo tra i comportamenti corretti da tenere per prevenire il contagio e quelli invece da evitare.

Le regole sono pressochè le stesse delle versione classica. E’ soltanto la finalità che cambia. Di casella in casella i bambini impareranno, o semplicemente “ripasseranno”, le cose che è importante tenere a mente in questo periodo, regole basilari per la convivenza col virus, come l’igiene delle mani, il distanziamento e l’uso corretto delle mascherine.

Insomma, si tratta di un vero e proprio strumento didattico, nato dalla collaborazione di diverse realtà del territorio. Al progetto della Regione Veneto ha infatti partecipato la ULSS3 Serenissima, con il supporto prezioso del Gruppo Alcuni – Animation Studios.

Un lavoro di squadra brillante, innovativo, per dare più serenità ai piccoli, in un momento storico complicato, scandito da limitazioni e divieti. Il tutto, senza dimenticare il ruolo chiave della tecnologia digitale.

Covid, nuovo Gioco dell’Oca. Ecco come funziona

Un nuovo gioco dell'Oca digitale per i piccoli. Obiettivo. imparare le regole anti-covid
Con il nuovo gioco digitale, le regole s’apprendono sorridendo (Adobe Stock)

La pandemia ha coinvolto molto da vicino anche i più piccoli e, qualcuno di essi, si è persino contagiato. Per i genitori, non è facile gestire un bambino positivo a casa. Ecco che allora, anche per questo motivo, è importante insistere sul rispetto delle regole, sui comportamenti più giusti da osservare.

La nuova versione del gioco punta a coinvolgere i bambini attraverso il divertimento, con un percorso costituito da 62 coloratissime caselle, che ripropongono alcuni dei mille disegni realizzati dai piccoli veneti durante il lockdown della scorsa primavera e poi donati al governatore Luca Zaia.

C’è di tutto nel gioco: arcobaleni, supereroi, strumenti musicali. E’ tutto un mondo a colori, descritto con la fantasia più ferace che solo i bambini possono avere.

I Mini Cuccioli del Gruppo Alcuni spiegano ai bambini non solo come prevenire il contagio da coronavirus ma anche i corretti stili di vita, l’importanza di mantenere il distanziamento sociale, di non scambiarsi la merenda e non strofinarsi gli occhi con le mani sporche, di gettare subito i fazzoletti usati o di coprire naso e bocca con l’incavo del gomito quando si starnutisce.

“Gioca & Impara: tanti buoni consigli per vincere il Covid”. Questo è lo slogan che accompagna il gioco e che sintetizza al meglio l’obiettivo prefissato.

Il nuovo Gioco dell’Oca in formato digitale è disponibile online cliccando qui. Un’allegra opportunità ludico-educativa, riservata non solo ai piccoli delle scuole ma anche a quelli che restano a casa. Possono giocare da 1 a 7 bambini.

Il nuovo gioco dell'Oca si scarica online
Il nuovo Gioco dell’Oca si scarica online (AdobeStock)

Il gioco è quindi fruibile a tutti e, soprattutto, gratuitamente. Una bella iniziativa davvero, e chissà che non diventi il miglior passatempo per riempire qualche giornata un po’ triste nel corso delle prossime festività.