Valerio Scanu distrutto dal dolore: “Non ho più sue notizie”

Valerio Scanu sta vivendo un vero e proprio dramma. Dramma che ha voluto denunciare sul suo profilo social.

padre di valerio scanu ricoverato
Valerio Scanu (Screen dal video)

Valerio Scanu sui social ha denunciato un vero e proprio dramma. Dramma che ha voluto condividere sui social profili social, anche per denunciare un malfunzionamento degli ospedali in questo periodo di pandemia.

Il cantante ha rivelato che suo padre è stato ricoverato in terapia semi intensiva e da quando i medici hanno preso un’importante decisione su come operare sul suo caso, non ha avuto più sue notizie. Per questo motivo ha deciso di raccontare il tutto sui social, svelando anche cosa hanno scelto di fare i medici da quando non ha più sentito suo padre.

Padre di Valerio Scanu ricoverato in terapia semi intensiva

Valerio Scanu minacciato
Scanu (Screen dal video)

Valerio Scanu ha rivelato non solo di non avere più notizie di suo padre, se non poco e niente, ma che l’uomo al momento si troverebbe in terapia semi intensiva ed i medici avrebbero optato per un casco per aiutarlo a respirare, fattore indispensabile per poter sopravvivere e che il virus spesso impedisce di fare. I medici, però, avrebbero deciso di trasferirlo in un’altra struttura e da quel momento in poi le notizie avrebbero iniziato a scarseggiare, ma non solo.

Valerio Scanu ha denunciato un mal funzionamento sanitario. In quanto non appena suo fratello avrebbe iniziato a riscontrare i primi sintomi del virus, avrebbe immediatamente contattato chi di dover potersi sottoporre al tampone al fine di verificare se avesse contratto o meno il virus. Bisogna aspettare quasi due settimane per poterlo fare ha tuonato il cantante, che non molto tempo fa ha fatto un’inedita confessione su Rai 1.

Un dramma, quello del cantante, condiviso da milioni di italiani che stanno vivendo la stessa medesima problematica. Purtroppo però, come rivelato in numerose occasioni, i medici hanno sempre denunciato di non avere colleghi a sufficienza da portarli a gestire i pazienti in piena pandemia. In quanto oltre al virus, che da mesi sta piegando il mondo intero, ci sono anche le altre malattie, che di certo non sono andate in quarantena, come denuncia Cristina Donadio.

Il cantante ha confidato tutto suoi social ai suoi fedeli sostenitori, che da sempre per lui sono diventati come una seconda famiglia che fin dai tempi del suo debutto ad Amici di Maria De Filippi non hanno fatto altro che sostenerlo e supportarlo nel suo percorso artistico e non.