Come sostituire l’amido di mais: scopri gli ingredienti alternativi

Come sostituire l’amido di mais? Ci sono alcuni ingredienti alternativi che potete utilizzare per la preparazione di diverse ricette.

Come sostituire Amido di mais
Foto:Adobe Stock

L’amido di mais o maizena come si vuol dire è un ingrediente molto utile in cucina per addensare zuppe e minestre. Questo ingrediente si ottiene dalla macinazione dell’amido, dopo diversi processi si otterrà una polvere bianca molto sottile.

L’amido di mais si trova in quasi tutte le dispense perchè è davvero utile quando si desidera dare una consistenza densa. Infatti è un ingrediente perfetto da aggiungere a vellutate, zuppe, salse, creme e budini. Si trova facilmente in commercio, basta recarsi al supermercato e di solito è collocato vicino alle farine.

Ma cosa succede se viene a mancare? Come si può sostituire l’amido di mais? Noi di CheDonna.it siamo qui per indicarvi qualche ingredienti alternativi.

Amido di mais: curiosità

cosa cucinare con la farina di mais
Mais Foto:Istock

L’amido di mais si ottiene dal granturco, più precisamente si ricava dalla parte più interna del chicco, poi si lascia fermentare per un paio di giorni e subisce un processo di essiccazione.

Infine si otterrà una polvere dalla consistenza molto fine e di colore bianco. Un ingrediente perfetto per i soggetti celiaci visto che non contiene il glutine. Dal punto di vista nutritivo contiene carboidrati e sali minerali, come calcio, sodio, magnesio, ferro e potassio.  Molte persone ritengono che sia un ingrediente che debba essere sempre presente in dispensa soprattutto se si devono addensare diverse pietanze come:

  • salse
  • zuppe
  • vellutate
  • budini
  • creme
  • minestre

La quantità da aggiungere dipende dalla ricetta, si consiglia sempre di seguire le indicazioni riportate sulla confezione.  Inoltre non solo l’amido viene utilizzato come addensante, ma si presta benissimo anche alla preparazione della crema pasticcera o della besciamella senza glutine. Indicato quindi in caso di intolleranze al glutine.

Talvolta si può utilizzare l’amido di mais anche per impanare anche carne e non solo, sicuramente otterrete un risultato perfetto, la panatura sarà croccante. Se dovete preparare un dolce che prevede come ingrediente la farina, ma siete intolleranti al glutine, via libera all’amido di mais.

Una piccola considerazione da fare non confondete l’amido di mais con la farina, perchè sono due prodotti diversi. La prima differenza tra i due prodotti è il colore perchè la farina di mais è gialla e ha una consistenza diversa dall’amido, mentre l’amido è di colore bianco.

Come sostituire l’amido di mais

Fecola proprietà
Fecola di patate Foto: Adobe Stock

L’amido è spesso utile in cucina per la preparazione di diverse ricetta, ma in mancanza di esso si può sostituire con altri ingredienti.

1-Farina di frumento: si trova sempre in dispensa, perfetto come addensatore. L’unica accortezza da fare rispetto alla quantità di amido di mais ne occorrono 3 volte la dose. L’unica differenza che ci vuole più tempo per la cottura se non si desidera il retrogusto del grano.

2- Fecola di patate: una valida alternativa all’amido di mais, anzi la fecola patate ha un sapore delicato e gradito da molte persone. Basta metterne la stessa quantità dell’amido di mais, scopri come utilizzare la fecola.

3-Arrowroot: ha la stessa consistenza dell’amido di mais, infatti è la scelta fatta da molti, anche se è un ingrediente che non sempre si ha in dispensa. Solo la cottura dovrà essere un pò più lunga rispetto all’amido di mais, per ottenere la stessa consistenza. Se volete velocizzare la preparazione di una ricetta non è una valida alternativa.

3-Tapioca: sapore delicato e soprattutto neutro, ma non adatto a tutte le preparazione, perchè non sempre si addensa. La quantità da aggiungere alle preparazioni, deve essere doppia.

4- Farina di riso: un addensante perfetto non rilascia neanche un colore particolare. Una valida alternativa all’amido di mais per i soggetti celiaci perchè non contiene glutine. Come quantità ne occorre proprio il doppio rispetto all’amido.

5- Glucomannano: molto raro come alternativa all’amido di mais. Si miscela all’acqua e si otterrà una consistenza gelatinosa ma anche una giusta corposità. Il rapporto deve essere per 2 cucchiai di amido occorre un cucchiaio di glucomannano.

6-Semi di lino macinati:  a differenza dell’amido avendo un guscio duro esterno anche se viene macinato da un sapore diverso, ma ha la capacità di assorbire molti liquidi.

Se quindi vi viene voglia di una zuppa e non sapete come addensarla in mancanza di amido di mais, sapete come rimediare!