Andrea Iannone condannato per doping: interviene Giulia De Lellis

Andrea Iannone è stato condannato per doping e non potrà gareggiare per 4 anni. Giulia De Lellis è intervenuta sui social.

Giulia De Lellis scrive ad Andrea Iannone
Giulia De Lellis e Andrea Iannone (Getty Images)

Andrea Iannone, qualche mese fa, è stato accusato nelle opportune sedi giudiziarie di essere ricorso al doping per migliorare le sue prestazioni in pista. Da quel momento per lui è iniziato un vero e proprio incubo. Incubo che è continua tutt’ora che visto una sentenza la condanna a ben 4 anni di sospensione della sua attività.

Tanti, dopo la sentenza, gli hanno dimostrato il loro affetto e supporto in questo momento così difficile e tra questi non poteva mancare la sua ex fidanzata Giulia De Lellis. Giulia, che di recente ha raccontato tutta la verità su Damante, ci ha tenuto a manifestare tutta la sua vicinanza al pilota, nella speranza che prima o poi possa dimostrare la sua verità in questa terribile storia.

Ricordati sempre che i buoni vincono e tu lo sai bene gli ha scritto Giulia su Instagram. “E prima o poi anche tu riuscirai a dimostrare a tutti quanti quanto vali” ha concluso l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne. “Non arrenderti!” ha aggiunto.

Giulia De Lellis ha scritto ad Andrea Iannone dopo la condanna, dimostrandogli ancora una volta che nonostante tutto è dalla sua parte. L’influencer, infatti, non ha mai nascosto di credere nella buona fede del pilota e in più di un’occasione gli ha dimostrato tutto il suo sopporto in questo periodo difficile della sua vita.

Andrea Iannone dopo la squalifica ammette: “Ho subito un’ingiustizia”

Andrea Iannone contro Soleil Sorge
Iannone (Instagram)

Andrea Iannone, nelle scorse ore, non ha potuto fare a meno di mostrare tutto il suo malcontento nei confronti della situazione che sta vivendo, in quanto si sarebbe aspettato di uscirne totalmente pulito da questa vicenda e mai avrebbe immaginato di ricevere una punizione, a suo parere, così dura ed immeritata.

Per questo motivo dopo la sospensione di 4 anni, si è lasciato andare ad un lungo sfogo sul suo profilo Instagram. In quanto, mai come prima d’ora, la sua carriera è totalmente in bilico e il futuro sembra essere più incerto che mai.

“Sono totalmente convinto che oggi ho subito la più grande ingiustizia che potessi mai ricevere durante il corso della mia vita” ha esordito il pilota senza troppi giri di parole. “Mi hanno strappato il cuore dal petto, portandomi via il mio grande amore” ha raccontato ai suoi fedeli sostenitori sul web. “Le spiegazioni che mi hanno fornito, a mio parere, sono prive di un senso logico seguiti da dati di fatto che non corrispondono alla realtà” ha aggiunto amareggiato.

“Per tutto questo ci saranno sedi e tempi opportuni, perché sappiate che non ho alcuna intenzione di arrendermi così ha proseguito rendendo fin da subito chiare le sue intenzioni. “Certo, ero pienamente consapevole che avrei affrontato poteri forti, ma speravo non andasse in questo modo” ha confidato amareggiato Andrea Iannone dopo la condanna. “Speravo che la giustizia potesse fare il suo corso, puntavo sull’onestà intellettuale” ha poi concluso. “In questo momento non posso nascondervi che sto soffrendo come mai prima d’ora” ha aggiunto. “Chi ha provato a distruggere la mia vita, presto capirà tutta la forza che ho nel mio cuore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Oggi ho subito la più grande ingiustizia che potessi ricevere. Mi hanno strappato il cuore separandomi dal mio grande amore. Le motivazioni sono prive di senso logico e con dati di fatto sbagliati. Per questo ci sarà luogo e tempo opportuni…perché di certo non mi arrendo. Sapevo di affrontare i poteri forti, ma speravo. Speravo nell’onestà intellettuale e nell’affermazione della giustizia. In questo momento soffro come di più non potrei. Ma chi ha cercato di distruggere la mia vita, presto capirà quanta forza ho dentro il cuore. La forza dell’innocenza e soprattutto…la coscienza pulita. Una sentenza può modificare gli eventi ma non l’uomo. 🇬🇧 Today i’ve received the worst injustice i could ever have imagined. They ripped my heart apart from my greatest love. No logical sense on these allegation accompanied by incorrect facts. For this there will be an appropriate place and time … because I certainly do not give up. I knew I was facing the strong powers, but I was hoping. I was hoping for intellectual honesty and the affirmation of justice. Right now I am suffering at the highest level i could imagine. Whoever has tried to destroy my life will soon understand how much strength I have in my heart. The power of innocence and above all, a clear conscience. A sentence can modify the events but not the MAN.

Un post condiviso da Andrea Iannone (@andreaiannone) in data:

Andrea Iannone sta affrontando uno dei periodo più difficili della sua vita, ma non ha alcuna intenzione di arrendersi di fronte a queste avversità trovate nel suo cammino.