Come pulire il bagno in 10 minuti: scopri il trucco

Avere il bagno pulito e profumato in poco tempo non è difficile. Scopri come pulirlo in soli 10 minuti seguendo qualche accorgimento!

Come pulire bagno
Bagno Foto:Adobe Stock

Il bagno, uno degli ambienti domestici che non va mai trascurato, va pulito ogni giorno. Non solo è necessario igienizzarlo in modo profondo, un pò come avviene per la cucina

Per alcuni è una faccenda noiosa per altri no, perchè l’idea di entrare in bagno e ritrovarlo pulito, igienizzato e profumato è una vera e propria soddisfazione.

Scopriamo come è possibile pulire il bagno in soli 10 minuti.

Pulire bagno in soli 10 minuti: ecco il trucchetto

(Thinkstock)

Capita spesso, di dover uscire di casa per andare a lavoro o sbrigare qualche piccola faccenda e non si ha il tempo di pulire il bagno. Non è un problema, perchè noi abbiamo la soluzione adatta. Non disperatevi adesso non vi resta che leggere attentamente l’articolo e scoprire come è possibile pulire in solo 10 minuti il bagno.

Il bagno è la stanza della casa che deve essere sempre pulita e ben igienizzata, è necessario tenere lontano germi, batteri, muffa e calcare. Ciò è reso possibile da detergenti che si possono acquistare facilmente al supermercato che con ingredienti naturali che avete in casa come aceto e bicarbonato.

Sicuramente la pulizia del bagno è possibile farla in breve tempo, se effettuate giornalmente le dovute pulizie. Infatti trascurare non farà altro che richiedere un maggior tempo per pulir, perchè lo sporco si annida e di conseguenza occorre maggior olio di gomito per rimuovere il tutto.

Iniziando dal wc, vasca o doccia, lavandino fino ad arrivare alle piastrelle e pavimenti, ecco come è possibile pulire il bagno in soli 10 minuti.

Iniziate a togliere eventuali tappeti presenti sul pavimento, li spolverate bene utilizzate l’aspirapolvere, così velocizzate. Pulite i pavimenti utilizzando sempre l’aspirapolvere, ricordate di togliere da terra tutto quello che cè’:

  • porta asciugamani
  • scopino per wc
  • pattumiera

In questo modo farete prima, dedicatevi agli igienici, ecco in che modo.

Il water, la parte interna si può pulire con lo spazzolone del wc, oppure con una retina e spugnetta, mettendoci sopra il detergente igienizzante o della candeggina gel profumata così rilascia un bel profumo. E’ importante pulire le pareti interne, così da eliminare le eventuali macchie causate dagli scarichi continui dell’acqua. Con un panno in microfibra pulite il copriwater.

Stesso modo va pulito il bidet e lavandino, non utilizzate però la spugna per la rubinetteria perchè potete graffiarla, va bene il panno morbido in microfibra. Basta passare sopra un panno in microfibra con un detersivo specifico che previene il calcare. Optate anche per l’aceto, molto efficace a riguardo.

Pulite lo specchio del bagno con dell’alcol, così si evita la formazione della condensa e non necessita di asciugatura.

Infine sono rimasti i pavimenti e piastrelle, le piastrelle potete evitare di lavarle ogni giorno, potete limitarvi per quelle che sono vicino al lavandino e bidet.

Poi riempite il secchio per lavare i pavimenti, mettete acqua calda e della candeggina o detergente disinfettante e poi lavate bene. Certo che in questo modo il bagno sarà davvero pulito in 10 minuti. Ma se non viene eseguito la pulizia giornaliera sicuramente dovreste impiegare più tempo per eliminare lo sporco ostinato.

Consigli per un bagno profumato

Profumatore fai da te
Foto:Adobe Stock

Dopo aver pulito il bagno in soli 10 minuti, ecco qualche consiglio su come averlo profumato.

  • Lasciare un pò di candeggina o detergente profumato nel water dopo la pulizia.
  • Detergere ogni giorno lo scopino: per evitare che diventa habitat perfetto di batteri.
  • Versate un pò di aceto nei rubinetti.
  • Mettere qualche saponetta profumata nel cassetto degli asciugamani
  • Lasciate un profumatore per ambiente. Potete scegliere la lavanda, che emana un profumo bellissimo e persistente. Rispetto ad altre fragranze naturali la lavanda ha un profumo forte e soprattutto persistente. Mettete in un cestini dei fiori secchi di lavanda, così da creare un pot pourri. Provate anche delle ciotoline trasparenti decorate con i fiori secchi alla lavanda con chiodi di garofano o le foglie di alloro. In alternativa potete provare a mettere in una bottiglia con collo stretto la fragranza che potete acquistare in erboristeria. Inserite dei bastoncini di legno, vanno bene anche gli stuzzicadenti di legno ed eliminate le punte. Si consiglia di girare una volta al giorno. Oppure potete provare voi a fare una miscela profumata in media le proporzioni devono essere circa mezzo litro di acqua con 10 gocce di olio essenziale.

Un piccolo consiglio che vi tornerà utile, se non lavate spesso lo scopino e non versate dell’aceto o detergenti nei tubi di scarico, c’è il rischio che possano emanare un cattivo odore. Purtroppo la presenza di sapone, shampoo, residui di capelli, possono intasare gli scarichi e si formano dei blocchi, ma si possono eliminare, ecco come. Quindi evitate che i capelli possano intasare, mettete un filtro, sia nel lavandino che nella doccia. Una volta a settimana riscaldate acqua, deve essere molto calda e la versate un po’ da circa mezzo metro d’altezza, così la forza della caduta libererà lo scarico.

L’azione combinata del bicarbonato e l’aceto risolvono subito il cattivo odore. Basta metterli nello scarico e versateci sopra l’acqua calda, è un rimedio naturale e molto efficace.

No è poi così difficile pulire il bagno in soli 10 minuti! Provate voi.