Come fare un profumatore fai da te per la casa: trucchi da seguire

Entrare in casa e respirare aria pulita e profumata è il desiderio di tante persone. Seguite i nostri consigli su come fare un profumatore fai da te per la casa.

Profumatore fai da te
Foto:Adobe Stock

Entrare il casa e sentire un profumo delicato è davvero importante e soprattutto piacevole. Sicuramente è necessario porre attenzione alla pulizia quotidiana e costante della casa, che determinerà proprio un’aria pulita e profumata in tutti gli ambienti domestici.

Non solo si può far persistere il profumo posizionando in casa dei profumatori realizzati con prodotti ecologici e del tutto naturali. In questo modo non solo preserverete l’ambiente ma anche la salute dei componenti della casa.

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi le indicazioni necessarie per poter preparare a casa i profumatori fai da te.

Come fare un profumatore fai da te per la casa

Profumatore fai da te
Profumatore fai da te Fonte:Pixabay

Non è poi così difficile preparare a casa dei profumatori per ambiente con ingredienti naturali, così non solo preserverete l’ambiente domestico, perchè lo preparate con ingredienti naturali. Si eviterà in questo modo l’utilizzo di prodotti commerciali, che talvolta vengono preparati con prodotti troppo aggressivi, e persistenti. Inoltre c’è il vantaggio è che potete personalizzare la fragranza come meglio gradite.

I profumatori per ambiente non solo lasciano in casa un bel profumo, ma spesso sono un vero e proprio decoro da posizionare su una mensola o in un angolo della casa.

Ecco alcune idee da fare a casa da soli in pochi minuti, provate il profumatore al bicarbonato, un ingrediente che sicuramente avete a casa, un vero jolly, che non dovrebbe mai mancare in dispensa. Più che odore il bicarbonato è consigliato per catturare i cattivi odori, quindi potete aggiungere un olio essenziale per esaltare il profumo. Preparate il profumatore, mettete in una ciotola 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 400 ml di acqua calda. Mescolate energicamente e unite 10 gocce di un olio essenziale profumato, quello che gradite, magari lavanda, limone, cedro e bergamotto. Un profumatore neutro che potete collocare in tutti gli ambienti, ma esaminiamo in dettaglio come preparare i profumatori in base agli ambienti domestici.

Nelle camere da letto potete utilizzare ingredienti come camomilla, melissa o lavanda che rilassano corpo e mente , quindi facilitano anche il sonno. Nei mesi invernali invece potete utilizzare quello all’eucalipto che è indicato per liberare le vie respiratorie in caso di raffreddore o malanni di stagione.

Nel salotto invece potete giocare su più fronti, in base all’atmosfera che vorrete creare. Sicuramente le persone che trascorrono molto tempo in salotto possono optare per fragranze che rilassano e calmano la mente. Potete optare per estratti come di mughetto, mimosa e rose, fragranze più delicate. Ma ciò non toglie che se gradite dei profumi forti e persistenti potete scegliere fragranze legnose come il pino o il legno di sandalo.

Di solito in cucina non si consiglia collocare dei profumatori per non alterare i profumi che derivano dalla preparazione delle pietanze. A questo punto non vi consigliamo di collocare in cucina il profumatore per ambiente, al massimo mettete solo acqua calda e bicarbonato, che aiuterà ad eliminare il cattivo odore come verdure cotte, pesce e fritture.

Nel bagno, invece potete mettere la lavanda, che emana un profumo bellissimo e persistente. Rispetto ad altre fragranze naturali la lavanda ha un profumo forte e soprattutto persistente. Mettete in un cestini dei fiori secchi di lavanda, così da creare un pot pourri. Provate anche delle ciotoline trasparenti decorate con i fiori secchi alla lavanda con chiodi di garofano o le foglie di alloro.

Se avete un corridoio in casa o un ingresso ampio, potete provare a collocarlo li, scegliendo la fragranza che gradite di più, così quando entrerete in casa vi accoglierà un dolce profumo.

Consigli utili per non ricadere in errori

Cattivi odori in casa
Foto:Adobe Stock

E’ opportuno precisare che il profumatore va collocato negli ambienti domestici solo quando la casa è pulita. Quindi non farà altro che rilasciare un profumo delicato o meno in base alle vostre scelte, così da avere la casa profumata.

Non si consiglia di utilizzare troppe profumazioni diverse in casa, perchè si rischia di avere un mix di profumazioni che non possono andare in contrasto tra loro.

Nel caso di profumatori preparati con fiori secchi potete collocarli nei cestini, centrotavola e ciotole, che svolgono una doppia funzione non solo emaneranno un profumo, ma decoreranno anche casa!

Provate a mettere in una bottiglia con collo stretto la fragranza che avrete realizzato, inserite dei bastoncini di legno, vanno bene anche gli stuzzicadenti di legno ed eliminate le punte. Si consiglia di girare una volta al giorno.

Per la preparazione di miscela profumata in media le proporzioni devono essere circa mezzo litro di acqua con 10 gocce di olio essenziale.

Adesso provate a voi a realizzare questi profumatori per ambienti!