Nuovo DPCM, Milano: per Sala le misure sono severe ma vanno rispettate

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha rilasciato alcune dichiarazioni circa il nuovo DPCM che dovrebbe essere annunciato in giornata.

protesta milano coprifuoco
(Instagram)

Il nuovo DPCM è ormai alle porte ed a breve avrà l’ufficialità e verrà diffuso fra la popolazione.

Moltissime notizie circa le nuove restrizioni sono trapelate sul web ed hanno innescato molteplici polemiche.

Innanzitutto il tema caldo è quello della divisione delle regioni in 3 categorie diverse.

Più precisamente in tre tipi di zone: zona rossa, zona gialla e zona verde.

La prima è la zona a più alto rischio e prevede un certo tipo di restrizioni più gravose, la zona gialla invece è quella che presenta un medio tasso di rischio per cui le restrizioni sono inferiori rispetto alla rossa. La zona verde rappresenterebbe invece le zone dove il rischio è minore.

Bisogna precisare che questa distinzione porta delle conseguenze, ripetiamolo, sulle restrizioni applicabili a livello regionale.

In un clima quindi di incertezza e timore, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è lasciato ad alcune dichiarazioni tramite i suoi social.

Giuseppe Sala: “Le decisioni del Governo vanno rispettate”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beppe Sala (@beppesala) in data:

Ad un giorno di distanza da una rapina che ha spaventano la popolazione milanese, il sindaco di Milano ha deciso di rassicurare la popolazione circa la sua presenza sul territorio e sulla nuova fase che si aprirà a seguito del nuovo DPCM.

Tramite i suoi canali social il sindaco della città di Milano ha rilasciato quindi alcuen dichiarazioni molto importanti.

Come ho sempre detto, le decisioni del Governo vanno rispettate e applicate. La tutela della salute dei cittadini è il primo bene da proteggere e noi continueremo a lavorare perché queste disposizioni siano osservate da tutti i milanesi” dichiara il sindaco Sala per commentare le misure di contrasto al covid che saranno ufficializzate e diffuse a breve.

Il sindaco si è poi espresso anche sulla didattica a distanza dichiarando di accogliere con favore la conferma delle lezioni in classe per gli studenti fino alla prima media.

Ha però aggiunto che è molto dispiaciuto per i ragazzi e le ragazze che non potranno frequentare i loro istituti scolastici.

“La scuola in presenza, per il suo valore educativo e sociale, resta una delle risorse principali da preservare”.

Giuseppe Sala ha poi dichiarato, in aggiunta a quanto detto precedentemente che col nuovo DPCM entreranno in vigore “ulteriori misure, più stringenti, per le aree a rischio alto, fra le quali pare evidente ci sarà la Regione Lombardia e la nostra città”.

“Si tratta certamente di misure severe – dichiara il sindaco – Milano anche questa volta rispetterà le decisioni del Governo e lavorerà unita per uscire al più presto da questa difficile situazione. Ogni giorno da Palazzo Marino mi assicurerò che ciò avvenga”.

Ha poi concluso dicendo: “Continuerò a battermi affinché gli aiuti a favore di tutte le categorie penalizzate dalla chiusura vengano immediatamente erogati. Per questo sono pronto da subito a farmi portavoce delle loro istanze in tutte le opportune sedi”.

Di seguito riportiamo il post integrale sulle dichiarazioni pubblicato dal sindaco Sala.


Seguiranno aggiornamenti.