Come asciugare i capelli lisci: consigli ed errori da evitare

I capelli lisci non sono sempre facili da gestire, ma come si possono asciugare in modo perfetto garantendo una messa in piega a lungo? Scopriamo.

Come asciugare i capelli lisci
Asciugare capelli lisci Foto:Adobe Stock

Chioma liscia e perfetta si può? Non è poi così difficile prendersi cura dei capelli a casa senza recarsi dall’hairstylist. L’unica difficoltà che a volte incombe sono le avverse condizioni climatiche come vento, umidità o sole e salsedine d’estate che possono rendere ingestibile i capelli lisci. Infatti può accadere che dopo l’asciugatura i capelli non siano ben definiti. Ma come si può sfoggiare una chioma liscia e perfetta?

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi tutti i suggerimenti adatti per poter avere capelli lisci perfetti concentrandoci in particolar modo sulla fase di asciugatura.

Capelli lisci: come prepararli all’asciugatura

Come asciugare i capelli lisci
Pettinare i capelli bagnati Foto: Adobe Stock

La fase di asciugatura dei capelli lisci, inizia subito dopo l’applicazione del balsamo e risciacquo, come accade per tutti i capelli. Dopo aver tamponato i capelli con un asciugamano di spugna morbida, potete procedete con l’asciugatura. In questo modo eliminerete l’acqua in eccesso.

Però si consiglia di pettinare i capelli con un pettine a denti larghi, magari potete dividere i capelli in più sezioni se la chioma è folta e lunga, non è necessario in caso di capelli corti. I capelli si devono asciugare con phon e spazzola, si consiglia di applicare un termoprotettore, così la fibra del capello sarà protetta dalle alte temperature.

Si consiglia adesso di mettere il protettore davanti al phon, poi impostate la velocità media e temperatura alta. E’ necessario utilizzare una spazzola tonda con setole fitte, così vi aiuterà durante l’asciugatura e il vostro liscio sarà a dir poco perfetto. Dovrete proseguire in questo modo:

  • dividete i capelli in sezioni piccole;
  • arrotolate le ciocche con lentezza intorno alla spazzola;
  • avvicinate, ma non troppo il phon e poi piano piano togliete la spazzola, lasciandola cadere lentamente. In questo modo i capelli risulteranno lisci e setosi;
  • fare dei movimenti rotatori, deve essere un lavoro continuo un pò come fanno gli hairstylist. Il segreto è muovere la mano velocemente, passate solo un paio di volte sulle ciocche senza insistere tanto, per evitare che si possano sfibrare le punte e i capelli tenderebbero a spezzarsi;
  • -potete definire i capelli lisci con la piastra lisciante, ma solo quando saranno asciutti.

Un modo alternativo per asciugare i capelli lisci è questo:

  • dividete i capelli in tre parti: una ciocca centrale e due laterali, la centrale la dividete in 3 ciocche;
  • avvolgete poi le ciocche centrali intorno al bigodino quello ampio, con un diametro di 4 cm. Tirate bene il capello quando avvolgete;
  • procedete con le restanti ciocche, vi consigliamo di fissare i capelli al bigodino con i becchi d’oca;
  • asciugate i capelli con phon e buccio;
  • srotolate i capelli solo quando saranno asciutto.

Come utilizzare la piastra

Come asciugare i capelli lisci
Piastra per capelli lisci Foto: Adobe Stock

Dopo aver asciugato i capelli con il phon potete definirli con la piastra lisciante, per alcune donne è uno strumento indispensabile, senza la quale la messa in piega non sarebbe davvero perfetta. Ponete attenzione all’uso, perchè purtroppo se viene fatto nel modo errato i capelli si possono rovinare e sfibrare.

Dopo aver asciugato con phon, procedete a passare la piastra sui capelli, scegliete le piastre realizzate in ceramica. L’importante è impostare la temperatura a 160 °circa, non troppo alta. In questo modo proteggerete i capelli senza riscaldarli troppo così eviterete che si possano disidratare. Ricordate che la massima temperatura non porta sempre ad ottimi risultati, bisogna impostarla anche in base la tipo di capello. Le donne che hanno i capelli molto sottili e fragili, non è consigliato utilizzare spesso la piastra.

Sicuramente vi consigliamo di preferire le piastre in cui è possibile regolare la temperatura. Per non ricadere in errori, lasciatevi consigliare dal vostro hair-stylist o dal negoziante di fiducia. Inoltre non dimenticate la dimensione, sicuramente per chi ha i capelli corti non potrà utilizzare la stessa piastra di una donna che ha capelli lunghi e chioma voluminosa. Il consiglio è di passare la piastra sui capelli, partendo dalla radice, fino a scivolare alle punte. Non passate più volte sulla stessa ciocca, per evitare di rovinare le punte, un movimento netto e preciso.

Consigli ed errori da evitare

Capelli lisci e perfetti
Capelli lisci Foto:Adobe Stock

Prima di procedere all’asciugatura non dimenticate di applicare sui capelli prodotti specifici per definire lo styling, come la lacca spray e gel fissanti. Prediligete sempre quello adatto ai capelli, leggete bene i consigli riportati in etichetta. La messa in piega si può tenere a lungo seguendo qualche piccolo accorgimento, basta fare una volta a settimana una maschera per capelli. Potete anche utilizzare anche gli oli essenziali come l‘olio di argan che donerà alla vostra chioma morbidezza e setosità. Basta applicare poche gocce sulle punte per avere un liscio perfetto.

Ci sono degli errori che molte donne che hanno i capelli lisci commettono durante la fase di asciugatura e prima, scopriamoli.

1-Lasciare i capelli troppo bagnati: si deve tamponare bene

2- Applicare troppo shampoo e balsamo: che appesantisce i capelli e non otterrete una chioma ben definita.

3- Non pettinare i capelli: è necessario farlo, così da districare i capelli e facilitare l’asciugatura.

5-Non applicare il termoprotettore: si consiglia così da proteggere i capeli dalle alte temperature.

6-Non dividere in sezioni i capelli: asciugare piccole ciocche è un consiglio da seguire così da ottenere un risultato perfetto. Stesso discorso vale per la piastra. Quando passate la piastra dovete tenere le ciocche dritte e poi fate scorrere lentamente la piastra.

7- Non pulire la spazzola e piastra: a nessuna donna viene in mente di pulire la piastra, ma possono rimanere dei residui di capelli bruciati. Eliminate i capelli e poi pulite con panno in microfibra leggermente bagnato in una soluzione di acqua con aceto. Se la piastra è in acciaio va bene, se è in ceramica solo il panno umido. Eliminate dalle spazzole i capelli che si trovano tra le setole, poi pulite secondo i nostri consigli, cliccate qui.

Da leggere