Tortelli parmensi di patate, farcia morbida e sfoglia delicata

0
261

Pescando in mezzo alle ricette dei primi piatti tradizionali oggi proponiamo i tortelli parmensi di patate, un piacere anche per gli occhi

Parma potato tortelli ricetta

La cucina tipica regionale dell’Emilia Romagna è ricchissima di primi piatti e alcuni sono contesi tra provincia e provincia. Come i tortelli parmensi di patate, che in realtà a Reggio Emilia dicono di avere inventato loro. A noi importa poso, perché alla fine quelle che conta è il gusto di una ricetta delicata e deliziosa.
Serve una pasta sfoglia precisa e perfetta (ma potete anche comprarla già pronta al pastificio) e poi un ripieno semplice ma gustosissimo. Un vero piatto della domenica, da gustare in compagnia e che piacerà a tutti.

Tortelli parmensi di patate, il condimento giusto

Se volete gustare appieno il sapore dei tortelli parmensi di patate, preparateli come proponiamo noi di Chedonna, con burro fuso e parmigiano. In alternativa però potete condirli con del ragù di carne alla bolognese oppure un sugo bianco a base di funghi.

Ingredienti:
Per la sfoglia
300 g di farina 0
100 g di farina di grano duro o semola
4 uova
Per il ripieno
500 g di patate già lessate
1 uovo
70 g parmigiano grattugiato
noce moscata
1 pizzico di sale
Per il condimento
burro fuso
parmigiano grattugiato
pepe nero facoltativo

Preparazione:
Lessate le patate con la buccia dopo averle lavate, fatele raffreddare leggermente poi pelatele e schiacciatele con lo schiaccia patate. In una ciotola Sbattete l’uovo e aggiungetelo alle patate. Poi regolate di sale e aggiungete il parmigiano grattugiato, insaporendo con generosa macinata di noce moscata, mescolate e amalgamate bene tenendo da parte.

In una ciotola riunite le farine, aggiungete le uova sbattute e iniziate a lavorare tutto con l’aiuto di una forchetta. Poi spostate tutto sul piano di lavoro impastando bene con le mani fino a quando diventa liscio e omogeneo. Quindi con l’aiuto della macchina per la pasta iniziate a stendere la pasta partendo dalla fessura più larga possibile, riducendo ad ogni passaggio l’ampiezza del buco e ricordandovi di infarinarla leggermente.
Quando la pasta è tirata alla perfezione ripiegate su stessa la sfoglia di pasta e farcite una metà con la farcia, facendo dei mucchietti distanziati tra di loro, coem quando preparare gli agnolotti. Inumidite leggermente i bordi della pasta con la punta delle dita, coprite con l’altra metà della sfoglia e iniziate a confezionare i tortelli di patate.

pixabay

Sigillate bene con i rebbi di una forchetta, facendo uscire l’aria che si è formata all’interno per evitare la rottura della pasta in cottura I tortelli sono pronti, quindi calateli nell’acqua che bolle (già salata) e preparate il condimento.
In una padella fate sciogliere abbondante burro e quando sfrigola aggiungete ui tortelli di patate scolati. Versate un’ampia spolverata di parmigiano grattugiato, lasciate insaporire per qualche istante e servite con una macinata di pepe fresco.