Come pulire la pattumiera e prevenire il cattivo odore

0
127

Come pulire la pattumiera di casa? Spesso si disperde un cattivo odore a causa dei rifiuti, ma come si può rimediare? Scopriamolo insieme.

Come pulire la pattumiera
Pattumiera in cucina Foto:Adobe Stock

La pattumiera è adibita alla raccolta della spazzatura, quindi è naturale che quando si apre il secchio si sente un odore a dir poco sgradevole.

In particolar modo se si tiene in casa, perchè non c’è modo alternativo dove collocarla. Mantenere la pattumiera pulita e igienizzata, anzi le pattumiere visto che tutti procedono con la raccolta differenziata è davvero importante. In questo modo eviterete la proliferazione di batteri e germi.

Il più delle volte la teniamo in cucina nei cassetti sottostante al lavello, quindi non si puliscono periodicamente c’è il rischio di sentire in casa una puzza tremenda.

Scopriamo come pulire la pattumiera senza alcuna difficoltà, non solo come prevenire il cattivo odore.

Come pulire la pattumiera: scopriamo

Come pulire la pattumiera
Foto: Pixabay

La pattumiera non è difficile da lavare e tenerla pulita, l’importante è non trascurare la pulizia, è necessario farlo ogni qual volta che si cambia il sacchetto, ma potete procedere alla pulizia quando lo ritenete necessario.

Questo comodo contenitore per i rifiuti, si può pulire con i detergenti che utilizzate di solito per la pulizia della cucina, bagno, purchè siano preparati con ingredienti naturali. Il detersivo per le stoviglie va benissimo, soprattutto quello al limone e aceto, così smorza il cattivo odore.

Quando dovete sostituire il sacchetto, pulite all’interno eliminando qualche residuo di sporco, poi procedete con la pulizia.

Riempite una bacinella con acqua calda e mettete all’interno un detersivo igienizzante o un pò di sgrassatore. Immergete un panno in microfibra e poi pulite, se lo sporco è ostinato, procedete a mettere il detersivo direttamente in pattumiera e poi rimuovete lo sporco con una spugna non abrasiva.

Potete procedere anche con l’olio di tea tree per disinfettare in profondità la pattumiera, ma in una soluzione con alcool, ecco come. Riempite un secchio di acqua, capacità di circa 2 litri, unite metà bicchiere di aceto di alcool e 4 gocce di tea tree oil. Mescolate e pulite la pattumiera immergendo un panno morbido nella soluzione.

L’aceto è il bicarbonato ad esempio che utilizzerete in casa sicuramente per le pulizie efficaci ed ecologiche. Mettete 550 ml di acqua in un pentolino con 200 ml di aceto e 100 g di bicarbonato, riscaldate e poi pulite la pattumiera quando la soluzione sarà tiepida. Non solo igienizza, ma elimina anche il cattivo odore. Igienizzare è davvero utile anche l’alcool denaturato al 90°, diluito in acqua. L’unica raccomandazione da fare l’alcool è altamente infiammabile, quindi fate attenzione.

Come mantenere profumata la pattumiera

Come pulire la pattumiera
Foto:Pixabay

La pattumiera purtroppo visto che contiene spazzatura, purtroppo emana un cattivo odore, ma si potrebbe rimediare facendo un pò più attenzione. Per evitare che il cattivo odore si propaghi in tutta la casa, bisogna avere più attenzione, ecco come.

  • Lavare ogni volta che si rimuove il sacchetto.
  • Pulire ogni volta che si inizia a sentire un cattivo odore, anche se non si deve sostituire il sacchetto.
  • Mettere delle sostanze che catturano il cattivo odore, un ottimo rimedio naturale.

Potete procedere in questo modo, nella pattumiera dell’umido, (quella che puzza di più) visto che il più delle volte possono fuoriuscire i liquidi dai rifiuti, potete mettere sul fondo della pattumiera dei fogli di giornale con del bicarbonato di sodio, in questo modo da assorbire gli odori sgradevoli.

Nel sacchetto potete mettere dei chicchi di caffè o i fondi del caffè così da assorbire i cattivi odori. Molto comoda come soluzione nella pattumiera che raccoglie i pannolini dei più piccoli. Infatti ogni volta che preparate il caffè, ricordatevi di raccogliere i fondi in un contenitore a parte e poi li utilizzerete al momento opportuno, l’importante è lasciarli asciugare all’aria aperta. La cannella una spezia che avrete sicuramente in dispensa, potete provare a mettere qualche stecca nel bidone, se preferite l’odore forte, ma sempre meglio dell’odore di immondizia.

Per poi passare al limone, un agrume davvero efficace in cucina, per eliminare il cattivo odore, provate a strofinare un paio di fettine di limone intorno al bidone, dopo che l’avrete pulito, così da eliminare l’odore persistente. Se avete a casa dei gatti, potete sfruttare la sabbia che utilizzate per la lettiera, mettete un pò di bicarbonato, poi sostituite ogni 15 giorni.

Non si consiglia assolutamente di spruzzare dei deodoranti che si trovano al supermercato, perchè non fanno altro che peggiorare la situazione, in particolar modo se non avete pulito. Coprire la puzza con l’odore non è per niente consigliato, anzi si peggiora.