Mangiare cibi duri aiuta a perdere peso: lo dice la scienza!

0
336

Preferire i cibi duri a quelli morbidi, consente di perdere peso più facilmente. A dirlo è la scienza.

mangiare cibi duri fa dimagrire
Donna che mangia una carota – Fonte: Adobe Stock

Quando si parla di dieta e di metodi per perdere peso, le informazioni non sono mai troppe. Sopratutto se queste arrivano dalla scienza e se possono aiutarci a dimagrire senza dover diminuire le quantità. Uno studio recente ha infatti dimostrato che mangiare cibi duri piuttosto che morbidi sia un buon modo per saziarsi prima e per introdurre almeno il 15% in meno di calorie.

Una scoperta importante che se ben applicata potrebbe aiutare le persone in sovrappeso a smaltire più facilmente i chili in eccesso. Cerchiamo di capirne di più.

I cibi duri e difficili da masticare fanno perdere peso

Donna felice che addenta una mela  – Fonte: iStock photo

Questa rivelazione arriva da uno studio svizzero-olanese pubblicato su Plos One. Studio che ha dimostrato che mangiare cibi duri come le verdure croccanti o delle proteine più solide, aiuti a perdere peso. Il risultato è arrivato dopo l’attenta analisi di un gruppo di 50 volontari intorno ai 20 anni e ai quali è stato chiesto di consumare dei pasti monitorati in laboratori.

Dopo essere stati divisi in due gruppi distinti, i volontari hanno ricevuto due pranzi simili ma diversi per consistenza. Un primo gruppo ha infatti avuto hamburger con verdure bollite e riso mentre il secondo gruppo ha ricevuto un hamburger più duro con verdure crude.

Il risultato ha visto il secondo gruppo maggiormente coinvolto nella masticazione e tutto con il risultato di bocconi più piccoli e di una quantità minore di cibo introdotta. Cosa che, tradotta in calorie ne ha registrate circa il 90 in meno.

Entrambi i gruppi, sono poi stati invitati a consumare una cena a base di noodles e verdure ed è stato riscontrato che la quantità di cibo introdotta è stata la stessa. Quelli che avevano mangiato di meno a pranzo, quindi, non hanno sentito il bisogno di rifarsi a cena.

Lo studio in questione ha quindi posto l’accento sulla possibilità che la consistenza del cibo faccia la differenza in quanto a senso di sazietà, portando a mangiare di meno senza che la cosa pesi in alcun modo. Inoltre, masticare più a lungo, fa impiegare magior tempo a tavola, portando ad avvertire con più facilità il senso di sazietà.

Si tratta di una scoperta importante che se ben applicata può aiutare chi è a dieta a scegliere alimenti in grado di saziare. E tutto senza dover fare la fame.

Come mangiare cibi più duri e croccanti

ricetta insalata chic
Donna felice che mangia insalata con crostini di pane ( Istock Photos)

Essendo sempre di corsa, l’alimentazione che facciamo ogni giorno si è arricchita sempre più di pasti veloci e semplici sia da preparare che da consumare. Al mattino ci si accontenta di un succo di frutta al volo e ai pasti si tende a prediligere alimenti come riso o pasta o panini morbidi acquistati fuori.

Tutti alimenti che finiscono ancor prima di rendersi conto di averli iniziati e che, di conseguenza, non danno alcun senso di appagamento ma che, anzi, finiscono quasi sempre con lo stimolare la fame. Imparare a mangiare in modo più consapevole ed inserire qualcosa di croccante che aiuti a masticare meglio e più a lungo può quindi rivelarsi davvero positivo, sia per la qualità del tempo trascorso a mangiare che per quella del cibo che si sceglie di offrire all’organismo. Cerchiamo quindi di fare qualche esempio di alimenti che si potrebbero scegliere per comporre i vari pasti.

Colazione

Rimedi per la stipsi
Frutta e cereali a colazione Foto:Adobe Stock

In questo momento della giornata, si è spesso di fretta. Molti si limitano quindi a consumare solo un caffè, a bere un succo di frutta o, quando va bene, un succo d’arancia. Si tratta, però, di un modo di mangiare sbagliato. In primis perché insufficiente per sostenere l’organismo e subito dopo perché non bilanciato. Delle valide alternative potrebbero essere le seguenti:

  • Latte di soia con cereali integrali senza zucchero e frutta secca
  • Una fetta di pane ben tostato con uova strapazzate
  • Yogurt greco senza zucchero con mela e frutta secca

Ovviamente, anche a colazione si potrebbe scegliere di mangiare verdure crude e alimenti più croccanti o sostanziosi ma volendo optare per scelte più condivisibili, quelle sopra elencate aiutano a saziarsi di più e a mangiare in modo bilanciato. La scelta di frutta secca come, ad esempio, le noci aiuta inoltre a saziarsi più in fretta introducendo un alimento ricco di proprietà benefiche.

Spuntini

Frutta secca – Fonte: Pixabay

Questo è un momento della giornata in cui mangiare cibi duri e croccanti è sempre la scelta migliore, specie quando si ha molta fame. Delle opzioni possibili sono:

  • Verdure crude da sgranocchiare
  • Una mela o altro frutto abbastanza solido
  • Una manciata di frutta secca

Scegliere degli spuntini sani e croccanti aiuta a stare lontani dalle tentazioni e a saziarsi velocemente con alimenti quasi privi di calorie o che come nel caso della frutta secca ne hanno qualcuna in più ma apportano al contempo diversi benefici.

In caso di aperitivi si può optare per delle verdure croccanti, dei sottaceti e se si desidera bere qualcosa, del parmigiano, utile per bilanciare il tutto e per saziare grazie all’apporto dei grassi.

Pasti principali

mangiare cibi duri fa dimagrire
verdure in pinzimonio – Fonte: Adobe Stock

Qui la situazione si fa più complessa perché prima di tutto va ricordato che per stare bene è giusto variare ed inserire un po’ tutti gli alimenti sani che è possibile mangiare. Per saziarsi più in fretta, però, è sempre bene optare per dei cibi solidi e che richiedono una buona masticazione. Alcuni esempi sono:

  • Insalata di pollo (o altra proteina) con verdure croccanti e una fetta di pane integrale ben tostata
  • Quinoa con proteine e verdure (cotte e croccanti) e a seguire una mela
  • Un pinzimonio al quale far seguire un piatto proteico a scelta con contorno di verdure cotte

Ovviamente le possibilità sono tante e varie e molto sta alla propria fantasia e, ovviamente ai gusti personali.

Donna con noce
Donna con noce – Fonte: iStock

Attenzione: Se si deve perdere parecchio peso, però, è sempre bene ricordare che il fai da te non è consigliato e che prima di tutto è importante rivolgersi ad un nutrizionista. In questo modo, infatti, si riceverà una dieta adatta alle proprie esigenze ed al contempo si imparerà a mangiare in modo consapevole in modo da non commettere più gli errori che hanno portato ad accumulare peso.

Fonte: Focus.it