Crescita Personale: impara a superare i 4 ostacoli che incontrerai

0
70

Il percorso di crescita personale di ognuno di noi è assolutamente unico e irripetibile, ma tutti incontriamo gli stessi ostacoli. Imparare a superarli è il vero segreto della felicità.

ostacoli crescita personale
(Pixabay)

Secondo una definizione molto diffusa e universalmente accettata, la crescita personale è il percorso interiore che conduce ogni individuo a diventare ciò che è davvero.

Significa esprimere al massimo tutte le proprie potenzialità e soprattutto rispettare integralmente se stessi, riuscendo a comprendere quali sono le cause dell’infelicità che ci troviamo a vivere giorno per giorno o che ci affligge da tempo.

Dal momento che ognuno di noi ha bisogni emotivi e desideri del tutto personali, è ovvio che ogni persona debba trovare i propri tempi e i propri modi per intraprendere il proprio percorso. Inoltre, una stessa persona potrebbe cambiare obiettivi, e quindi cambiare strategia per ottenerli, nel corso del tempo.

Nonostante tutte queste variazioni però, gli ostacoli alla crescita personale sono sempre gli stessi e hanno tutti una radice comune: la pigrizia emotiva che si annida in ognuno di noi.

Trasformare gli ostacoli in opportunità di crescita personale

indecisione
(Pixabay)

Una delle prime cose che si impara nel momento in cui si comincia un percorso di crescita personale è che ogni ostacolo o contrattempo può essere trasformato in un’opportunità di miglioramento.

Il problema però è che gli ostacoli apparentemente più insormontabili non sono intorno a noi ma vengono costruiti dalla nostra stessa psiche, che spesso ci intrappola in schemi negativi di comportamento. Una volta assimilati tali schemi è molto difficile romperli per costruire schemi differenti e più utili alla nostra felicità quotidiana.

“Rompere gli schemi” è quindi assolutamente necessario e, per farlo, è fondamentale capire quali sono i punti fermi intorno a cui questi schemi si costruiscono e che rappresentano i 4 ostacoli principali alla crescita personale.

1 – Indecisione

L’indecisione è la madre di ogni errore e soprattutto di ogni ostacolo si possa incontrare nel corso di un cammino di crescita personale. Si tratta dell’incapacità di decidere cosa sia meglio per noi, oscillando continuamente in pensieri che non conducono da nessuna parte e in mille progetti che in realtà non si tenta nemmeno di attuare davvero perché “crogiolarsi” nel far nulla a livello emotivo è molto più comodo che farsi carico di un rischio.

2 – Ignoranza

In questo caso non si intende ignoranza in senso scolastico. Si intende piuttosto la non conoscenza dei propri stati d’animo e delle proprie risorse. Una persona che non è in grado di distinguere i propri sentimenti gli uni dagli altri e non è in grado nemmeno di individuare le cause che generano quei sentimenti e quegli stati d’animo è una persona che ignora gran parte di se stessa.

Per uscire da questo stato di ignoranza occorre cominciare a osservare la propria interiorità con attenzione e dedizione, al fine di riuscire a orientarsi all’interno della propria giungla emotiva. Cominciare a leggere libri di crescita personale oppure cominciare a seguire corsi on line di crescita personale può essere assolutamente fondamentale a questo punto.

ostacoli crescita personale
(Fonte: Chedonna)

3 – Inconsapevolezza

Dopo aver imparato a definire le proprie emozioni arriva il momento di cominciare a gestirle in maniera da non essere preda del nostro umore e dei fattori esterni che possono scatenare reazioni emotive che ci lasciano senza energia.

Una volta arrivati a uno stadio soddisfacente di consapevolezza saremo in grado di far leva sulle nostre emozioni per raggiungere i nostri obiettivi, oppure di lasciar fluire le emozioni negative senza tentare disperatamente di controllarle (ottenendo l’unico risultato di sentirci estremamente frustrati).

4 – Inerzia

L’inerzia è ciò che offre resistenza passiva a qualcosa che giunge dall’esterno. In fisica l’inerzia è la caratteristica dei corpi fermi di mantenere o a recuperare lo stato di quiete dopo che sono stati mossi da una qualsiasi forza esterna.

L’inerzia in psicologia è propria di quelle persone che non sono in grado di attuare cambiamenti con facilità. In realtà questo tipo di inerzia è propria di tutti gli esseri umani, anche se in alcuni casi si presenta in maniera molto più intensa.

Molto spesso l’inerzia sfocia nell’incostanza, cioè in quella pessima abitudine di cominciare qualcosa, soprattutto una nuova routine per poi abbandonarla dopo poco tempo perché mantenerla risulta troppo faticoso.

L’inerzia e l’incostanza si combattono con la disciplina e con la capacità di apprezzare i piccoli risultati raggiunti per trovare in se stessi la forza di conseguirne altri in futuro.

Conclusioni

benessere psicologico
(Fonte: Chedonna)

Gli ostacoli principali alla nostra maturazione come individui e al raggiungimento della nostra felicità derivano dalla scarsa conoscenza di noi stessi e dalla inconsapevole resistenza al cambiamento che operiamo in ogni campo, anche (forse soprattutto) in quello psicologico.

Imparare a conoscere se stessi è il primo, grande passo verso il benessere psicologico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE => Crescita Personale: sai davvero di cosa hai bisogno per essere felice?