Bari, medici e infermieri organizzano party senza mascherina in ospedale

0
53

Festa in ospedale a Bari senza mascherine, poi postano le foto sui social: provvedimenti disciplinari per 12 medici e 8 infermieri.

Medici, Getty Images

12 medici e 8 infermieri hanno organizzato durante l’orario di servizio una festa privata senza mascherina. La vicenda si è verificata nell’Ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari.

I dipendenti che hanno partecipato alla festa sono stati identificati grazie e soprattutto per le foto diffuse sui social dell’evento e la Direzione Aziendale dell’ospedale ha deciso di trasmettere tutti gli atti alle autorità giudiziarie competenti.

Arrivano anche le parole dure del direttore generale Giovanni Migliore “comportamento inaccettabile”.

Un party in ospedale per medici e infermieri: il direttore generale “comportamento inaccettabile”.

Covid-19 chi sono i 41 medici che hanno perso la vita
Fonte foto: AdobeStock

Un party durante l’orario di servizio all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII. Oltre al mancato rispetto delle norme anti-Covid quali il distanziamento sociale e l’uso della mascherina ma anche di tutte le procedure di prevenzione e controllo dell’infezione da Covid-19, mettendo così ” repentaglio la sicurezza degli operatori e la continuità delle cure”.

Si indaga per capire se si è verificata un’interruzione di pubblico servizio: nel caso, la responsabilità sarebbe penale e non solo disciplinare. Intanto l’asl di competenza ha aperto il fascicolo, in base alle prove raccolte, per avviare il procedimento disciplinare.

Lo stesso Ministero della Salute aveva parlato delle 7 armi che ci salveranno dal coronavirus, ma se gli stessi medici e infermieri non stanno attenti a queste piccole misure di sicurezza, allora come possiamo attenderci un comportamento migliore dagli altri?

Intanto i casi continuano vertiginosamente a salire da Nord a Sud e le sanzioni scattano per tutti i trasgressori.